Archivio Dati e statistiche

Con 74.040 nuove attività aperte, la sintesi del mese fornita da Dipartimento delle finanze rileva un aumento pari all’8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno
Arriva puntuale l’analisi dell’Osservatorio sulle partite Iva, che mette in luce le attività aperte e chiuse suddivise per natura giuridica, ripartizione territoriale, settore produttivo e dati demografici. Per le persone fisiche si rileva un apprezzabile aumento della quota femminile che rappresenta circa il 39% del totale delle aperture. [...]
Risultati positivi grazie alla congiuntura economica e alle misure di contrasto all’evasione, tra cui la voluntary disclosure, lo split payment nella Pa e l’estensione del reverse charge
Aumentano di oltre 14 milioni di euro le entrate tributarie erariali incassate nel 2016, per un totale complessivo di 451,5 miliardi. Sul sito del dipartimento delle Finanze è stato pubblicato il Bollettino dei dati annuali, corredato dalle Appendici statistiche e dalla relativa Nota tecnica che illustra in sintesi i principali contenuti del documento. [...]
Hanno contribuito al buon risultato tutte le principali imposte. Nel primo mese dell’anno, il canone televisivo, con la nuova modalità di pagamento, ha dato un gettito di 82 milioni di euro
Le entrate tributarie di gennaio 2017, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 35.295 milioni di euro, in aumento del 1,9% (+ 652 milioni di euro) rispetto allo stesso periodo del 2016. A fare la parte del leone, come al solito, le imposte dirette, che hanno portato all’erario 24.449 milioni di euro. [...]
Dati e statistiche
Decolla il gettito frutto della lotta all’evasione che supera i 4,6 mld e fa segnare un aumento del 15,9%
Sui primi undici mesi del 2009 lo scarto è di 2,3 miliardi di euro. Volano Ire (+4,4%), Iva (+3,9%), Registro (+5,8%) e non solo. Tra i segni negativi, si attenua il calo...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino