Archivio Dati e statistiche

Bilancio positivo per il mercato delle abitazioni nello scorso anno. Il maggior numero di scambi si è registrato nei comuni di medie dimensioni, le più ricercate, le taglie “grandi”
Le compravendite di abitazioni in Italia sono in salita per il terzo anno consecutivo superando i volumi di acquisto degli anni ottanta. Nel 2016 si registra un aumento del 18,9%, che segue la crescita del 6,5% del 2015 e del 3,5% del 2014. L’incremento è diffuso in tutte le aree del Paese. È quanto emerge dal Rapporto immobiliare residenziale 2017. [...]
Il mercato degli affitti residenziali evidenzia che ben oltre il 50% riguarda i contratti ordinari di lungo periodo, seguono gli agevolati, i transitori e, infine, quelli per studenti
Introdotta in forma sperimentale nel 2016, anche il Rapporto immobiliare di quest’anno, presentato oggi nel corso di un evento svoltosi presso l’Abi, contiene una parte dedicata alle locazioni. Le informazioni provengono dai nuovi contratti registrati presso l’Agenzia delle Entrate, arricchiti dei dati degli archivi catastali e dell’Omi. [...]
Compravendite di abitazioni tramite prestiti ipotecari in rialzo ovunque, con recuperi analoghi per capoluoghi e comuni minori, le percentuali superano, in entrambi casi, il 27 per cento
Interessi ancora in discesa e rate più leggere muovono il ricorso al credito. Crescono, per il terzo anno consecutivo, gli acquisti di abitazioni assistiti da mutuo ipotecario. A metterlo in evidenza è il Rapporto immobiliare 2017 settore residenziale, pubblicato dall’Osservatorio del mercato immobiliare da oggi disponibile sul sito dell’Agenzia. [...]
Dati e statistiche
I primi due mesi del 2011 evidenziano una crescita del 3,8%, con un gettito complessivo di 58.674 milioni
On line il Rapporto delle entrate tributarie di febbraio 2011, pubblicato insieme a Bollettino, Appendici statistiche e guida normativa per il periodo gennaio-febbraio. I primi...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino