Archivio Analisi e commenti

L’esame del contenuto del Dlgs 117/2017 si conclude con la disamina delle norme transitorie e finali, che prevedono numerose modifiche e abrogazioni di disposizioni vigenti
Allo scopo di coordinare la nuova disciplina con quella previgente, gli articoli da 98 a 104 del Codice prevedono modifiche al codice civile, al Tuir, norme transitorie e di attuazione, nonché numerose abrogazioni. La decorrenza di queste ultime, peraltro, al pari dell’entrata in vigore degli articoli di natura fiscale, è diversamente modulata. [...]
Questi rilevanti profili operativi sono stati opportunamente calibrati e adeguati alle importanti modifiche che hanno interessato il meccanismo della scissione dei pagamenti
L’ultima parte dell’analisi della rinnovata disciplina dello split payment è dedicata all’esame delle novità relative ai rimborsi, alla determinazione dell’acconto Iva e al regime sanzionatorio. L’indagine viene condotta alla luce dei chiarimenti offerti dall’Agenzia delle entrate con la recente circolare 27/E, pubblicata lo scorso 7 novembre. [...]
Il decreto legislativo 117/2017 dedica particolare attenzione al tema dei controlli (anche fiscali), ripartendo le relative competenze tra le diverse amministrazioni pubbliche coinvolte
I controlli a cui sono sottoposti gli enti del Terzo settore sono finalizzati a verificare la sussistenza dei requisiti necessari all’iscrizione al Registro unico nazionale, il perseguimento delle finalità civiche, solidaristiche o di utilità sociale, il diritto di avvalersi dei benefici fiscali e il corretto impiego delle risorse pubbliche. [...]
Analisi e commenti
immagine di una mano con dito che spinge un pulsante
Ai fini della detassazione, gli strumenti finanziari oggetto dell'investimento devono essere detenuti per almeno cinque anni. Previsto l'esonero dall'imposta di successione
Nell'ultima parte del contributo, vengono analizzati i risvolti più propriamente fiscali connessi agli investimenti qualificati confluiti nei piani di risparmio: detassazione dei...
Analisi e commenti
immagine di una mano con dito che spinge un pulsante
Le somme e i valori oggetto di investimento devono essere destinate al finanziamento dell'attività di imprese industriali e commerciali residenti in Italia o in stati della Ue
Dopo aver delineato l'ambito oggettivo e soggettivo di applicazione, è opportuno analizzare le condizioni, i requisiti e i limiti alla cui sussistenza il legislatore subordina l'...
Analisi e commenti
immagine generica che indica una sostituzione
Dall'attuazione delle disposizioni non devono derivare nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica, cioè il passaggio da uno strumento all'altro deve avvenire a invarianza di gettito
L'affidabilità fiscale del contribuente, definita attraverso l'applicazione degli indici, rappresenta sia un mezzo per riconoscere benefici ai più virtuosi sia uno strumento per...
Analisi e commenti
immagine generica che indica una sostituzione
L'obiettivo è favorire l'emersione spontanea di basi imponibili, stimolare l'assolvimento degli obblighi tributari e rafforzare la collaborazione tra i contribuenti e la Pa
Con la conversione in legge del Dl 50/2017, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, è stato regolamentato il passaggio dai parametri e dagli studi di settore agli indici...
Analisi e commenti
immagine di una mano con dito che spinge un pulsante
La legge di bilancio 2017 ha introdotto un meccanismo di detassazione indirizzato a canalizzare gli investimenti privati verso il finanziamento del sistema imprenditoriale italiano
I redditi di capitale e i redditi diversi, derivanti da investimenti qualificati in piani individuali di risparmio a lungo termine, non sono soggetti a imposizione. Nella prima...
Analisi e commenti
Chiamati a sostituire gli studi di settore, rappresenteranno un ausilio per il contribuente, finalizzato all’adempimento spontaneo e all’emersione delle basi imponibili
Con l’introduzione degli indici sintetici di affidabilità fiscale è destinata a chiudersi l’era degli studi di settore. Il nuovo strumento si fonda su una logica e su una...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino