Archivio Analisi e commenti

A favore delle persone fisiche è prevista una detrazione Irpef, mentre i soggetti Ires possono beneficiare di una deduzione dalla base imponibile; entrambi i bonus sono del 30%
Per incentivare il finanziamento delle imprese sociali, il legislatore ha introdotto apposite agevolazioni fiscali a favore di coloro che investono nel capitale di una o più società (incluse le cooperative), nonché delle fondazioni, che hanno acquisito tale qualifica. A prevederlo è il Dlgs 112/2017, come modificato dal recente decreto correttivo. [...]
In chiusura dell'approfondimento, una tabella riepilogativa in cui sono state sintetizzate le principali analogie e differenze che sussistono tra la due discipline di favore
immagine di una casa con cartellino del prezzo
Nell'ultimo contributo sugli strumenti di riduzione della tassazione per i trasferimenti di abitazioni, sotto osservazione gli acquisti: di una quota; di diritti reali diversi dalla proprietà; in sede di asta pubblica; tramite permuta. Inoltre: la divisione con conguaglio; il contratto di mantenimento; le cause di decadenza; l'atto integrativo; l'onorario notarile. [...]
La tassazione con aliquota inferiore può essere chiesta per l'acquisto di una sola abitazione. Nessun limite quantitativo, invece, per il metodo di calcolo che riduce la base imponibile
immagine di una casa con cartellino del prezzo
L'esame delle caratteristiche delle due discipline prosegue con: requisiti dell'acquirente e dell'alienante; dichiarazioni da rendere in atto; tipologia dell'abitazione e delle pertinenze; numero degli immobili per i quali lo stesso contribuente può avvalersi dell'agevolazione "prima casa" o del criterio del "prezzo valore"; obbligo di residenza. [...]
Analisi e commenti
Previste numerose ipotesi di esenzione/riduzione per imposte indirette e tributi locali. Riformata anche la disciplina delle detrazioni/deduzioni per le erogazioni liberali
Imposte di registro, ipotecaria e catastale in misura fissa, esenzione dall’imposta di bollo e dalle tasse sulle concessioni governative, esenzione da Imu e Tasi, nonché...
Analisi e commenti
Per gli enti non commerciali viene prevista la possibilità di determinare il reddito d’impresa mediante l'applicazione di un regime forfetario basato su specifici coefficienti di redditività
L’opzione va espressa nella dichiarazione dei redditi e ha effetto dall’inizio del periodo d’imposta nel corso del quale è esercitata fino a quando non è revocata e comunque per...
Analisi e commenti
Il Dlgs 117/2017 individua i criteri e i parametri in base ai quali, ai fini delle disposizioni tributarie, le attività svolte dagli enti vadano qualificate come commerciali e non commerciali
Le attività di interesse generale esercitate dagli enti del Terzo settore, comprese quelle in convenzione con la Pa, si considerano di natura non commerciale quando sono svolte a...
Analisi e commenti
Sotto il profilo tributario, la riforma si pone l’obiettivo di rimuovere la disorganicità dell’attuale normativa attraverso il superamento dei diversi micro-regimi oggi operanti
Il Titolo X del Dlgs 117/2017 è specificamente dedicato al regime fiscale degli enti del Terzo settore, con l’obiettivo di conferire maggiore organicità all’intero sistema nell’...
Analisi e commenti
Per favorire e promuovere il sostegno delle attività svolte dagli enti non profit sono previsti specifici strumenti finanziari: emissione di titoli di solidarietà e social lending
Il commento al Dlgs 117/2017 prosegue con l’analisi delle disposizioni dedicate alla disciplina dei rapporti degli enti del Terzo settore con gli enti pubblici e, soprattutto, con...
Analisi e commenti
Prevista l’istituzione, presso il ministero del Lavoro e delle politiche sociali, di un Registro unico nazionale con dati e informazioni sugli enti non profit, suddiviso in specifiche sezioni
Il Registro unico nazionale del Terzo settore riorganizza e razionalizza il sistema di registrazione degli enti e di tutti gli atti di gestione rilevanti, secondo criteri di...
Analisi e commenti
Previsti il vincolo di destinazione per il patrimonio degli enti, l’assenza di scopo di lucro e il divieto di distribuzione, anche indiretta, degli utili e avanzi di gestione
L’analisi del contenuto del Codice del Terzo settore prosegue con l’esame delle disposizioni generali in materia di raccolte fondi, gestione del patrimonio, divieto di...
Analisi e commenti
Il valore che scaturisce dall’istantanea della situazione patrimoniale risultante dalle carte del defunto non esprime il limite debitorio massimo entro cui si è chiamati a rispondere
L’opposizione alla pretesa tributaria da parte di chi ha accettato l’eredità con beneficio d’inventario non si può fondare sul valore scaturente, appunto, dall’inventario, ma su...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino