Archivio Analisi e commenti

L’imposta sostitutiva può essere versata, con modello F24, in un’unica soluzione oppure in tre rate annuali di pari importo; in quest’ultimo caso, sono dovuti gli interessi del 3%
Dopo aver analizzato le norme relative a ciascuna delle due ipotesi di rivalutazione, nell’ultima parte del contributo ci si sofferma su alcune delle regole comuni, con particolare riferimento all’ambito soggettivo di applicazione del meccanismo agevolativo, al versamento dell’imposta sostitutiva, al rapporto con precedenti rivalutazioni. [...]
Confermata la rideterminazione del valore di acquisto dei fondi edificabili e con destinazione agricola; pure in questa ipotesi l’aliquota dell’imposta sostitutiva è pari all’8%
Nella terza parte del contributo vengono descritte le disposizioni dettate per la rivalutazione del valore di acquisto dei terreni posseduti alla data del 1° gennaio 2018. La normativa è sostanzialmente simile a quella prevista per le partecipazioni, con alcune piccole differenze. La perizia deve essere redatta entro il 30 giugno 2018. [...]
Via libera alla rideterminazione dei valori di acquisto dei titoli, delle quote o dei diritti non negoziati nei mercati regolamentati posseduti alla data del 1° gennaio di quest’anno
Confermata anche l’aliquota unica nella misura dell’8% per l’imposta sostitutiva dovuta sia nel caso di rivalutazione delle partecipazioni qualificate sia nel caso di rivalutazione delle partecipazioni non qualificate. La redazione e il giuramento della perizia di stima, da parte dei soggetti abilitati, devono essere effettuati entro il 30 giugno 2018. [...]
Analisi e commenti
Anche per l’imposta sul valore aggiunto è prevista l’applicazione di un regime forfettario naturale con la facoltà di optare per la determinazione del tributo secondo le regole ordinarie
Le imprese agrituristiche determinano l’Iva dovuta per differenza applicando la detrazione forfetaria del 50% all’imposta relativa alle operazioni imponibili registrate o soggette...
Analisi e commenti
Per le imposte dirette è previsto uno speciale regime forfettario di determinazione del reddito che prevede l’applicazione ai ricavi di un coefficiente di redditività nella misura del 25%
Dopo aver inquadrato dal punto di vista civilistico l’attività di agriturismo, con la seconda parte del contributo inizia l’esame del relativo regime tributario. Si parte dalle...
Analisi e commenti
La legge 96/2006 detta le norme generali del settore, mentre dal punto di vista tributario è previsto un regime impositivo forfettario ai fini sia delle imposte dirette sia dell’Iva
Il presente contributo, suddiviso in più parti, è dedicato all’analisi della disciplina fiscale dell’impresa agrituristica, nonché dei connessi adempimenti contabili. Nella prima...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino