Archivio Analisi e commenti

immagine generica illustrativa
La classificazione tra le passività o nel capitale determina la conseguenziale contabilizzazione delle remunerazioni a esso collegate nel conto economico ovvero nel patrimonio netto
Lo Ias 32 classifica lo strumento finanziario tra le passività qualora esista, per l'emittente, un'obbligazione contrattuale a consegnare disponibilità liquide. Per applicare correttamente tale principio - e, quindi, per la giusta classificazione in bilancio - va analizzato il contenuto sostanziale del contratto, piuttosto che la sua forma giuridica. [...]
Per la loro corretta contabilizzazione, è necessario preliminarmente classificarli nella categoria di quelli rappresentativi di capitale ovvero nella categoria delle passività
Il principio contabile Ias 32 disciplina il trattamento degli strumenti finanziari, dettando i criteri per classificarli tra le passività o tra gli strumenti rappresentativi di capitale. La disciplina “guarda” al bilancio dell’emittente e va integrata con quella dei principi Ias 39 e Ifrs 9, che fissano i princìpi per la presentazione in bilancio di tali strumenti. [...]
Il raffronto delle informazioni contenute nei diversi archivi pubblici e privati può validamente aiutare le amministrazioni dello Stato nell’individuare e ostacolare comportamenti criminali
immagine generica con grafico di dati informatici
Un obiettivo strategico per la Pa è massimizzare la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico per adempiere ai propri compiti e per svolgere le relative attività. Per sfruttare al massimo le potenzialità dell’enorme patrimonio di dati raccolti, è fondamentale superare la “logica a silos” in favore di una visione sempre più sistemica. [...]
Analisi e commenti
Anche per l’imposta sul valore aggiunto è prevista l’applicazione di un regime forfettario naturale con la facoltà di optare per la determinazione del tributo secondo le regole ordinarie
Le imprese agrituristiche determinano l’Iva dovuta per differenza applicando la detrazione forfetaria del 50% all’imposta relativa alle operazioni imponibili registrate o soggette...
Analisi e commenti
Per le imposte dirette è previsto uno speciale regime forfettario di determinazione del reddito che prevede l’applicazione ai ricavi di un coefficiente di redditività nella misura del 25%
Dopo aver inquadrato dal punto di vista civilistico l’attività di agriturismo, con la seconda parte del contributo inizia l’esame del relativo regime tributario. Si parte dalle...
Analisi e commenti
La legge 96/2006 detta le norme generali del settore, mentre dal punto di vista tributario è previsto un regime impositivo forfettario ai fini sia delle imposte dirette sia dell’Iva
Il presente contributo, suddiviso in più parti, è dedicato all’analisi della disciplina fiscale dell’impresa agrituristica, nonché dei connessi adempimenti contabili. Nella prima...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino