Archivio Avviso ai litiganti

Se ci sono elementi sintomatici, le movimentazioni in difetto di analitiche dimostrazioni di segno contrario possono ascriversi all’ente sottoposto a verifica
In tema di accertamento delle imposte sui redditi, si applica anche ai componenti delle società a ristretta compagine sociale, il principio secondo il quale, per superare la presunzione per cui i prelevamenti e i versamenti operati su conto corrente bancario vanno imputati a ricavi conseguiti nell’esercizio dell’attività d’impresa, il contribuente deve fornire una analitica prova contraria. [...]
Sono specifiche disposizioni legislative a concedere all’ufficio la possibilità, in caso di sospetto, di indagare pur in presenza di registri apparentemente ok
Anche se le scritture sono regolarmente tenute, il fisco può ugualmente contestarle in forza di valutazioni condotte sulla base di presunzioni gravi, precise e concordanti che facciano seriamente dubitare della completezza e fedeltà della contabilità esaminata, fino a considerarla inattendibile. [...]
Senza possibilità di verifica, legittima la ricostruzione attraverso il raffronto tra percentuali di ricarico applicate e quelle medie del settore
Il comportamento del contribuente che ometta di rispondere ai questionari e non ottemperi alla richiesta di esibizione di documenti e libri contabili impedendo o comunque ostacolando la verifica dell’ufficio vale di per sé a ingenerare un sospetto in ordine all’attendibilità di quelle scritture, rendendo “grave” la presunzione di attività non dichiarate. [...]
Avviso ai litiganti
L’agevolazione è ispirata alla ratio di diminuire solo per il primo acquirente edificatore il costo iniziale dell’acquisto dell’area e non per uno successivo
Il beneficio dell’assoggettamento dell’imposta di registro all’1% e alle imposte ipotecarie e catastali in misura fissa, per l’acquisto di immobili situati in aree soggette a...
Avviso ai litiganti
Per questo tipo di controlli, senza accessi in sede, l’ordinamento tributario nazionale non prevede la necessità di contradditorio preventivo
In tema di diritti e garanzie del contribuente sottoposto a verifiche fiscali, non sussiste per l’Amministrazione finanziaria alcun obbligo di contraddittorio endoprocedimentale...
Avviso ai litiganti
La decadenza del regime di favore concesso per la registrazione preclude qualsiasi altro accertamento sulla base di altri presupposti normativi o di fatto
Ai fini dell’imposta di registro, la sottoposizione di un atto a una determinata tassazione agevolata, richiesta o comunque accettata dal contribuente, comporta, in caso di...
Avviso ai litiganti
In caso di mancato rispetto dei termini di presentazione, è onere del contribuente dimostrare che il ritardo è imputabile alla condotta dell’amministrazione competente
L’intempestiva presentazione del certificato Ipa, attestante la qualifica di coltivatore diretto, determina la decadenza dal beneficio fiscale provvisoriamente riconosciuto, a...
Avviso ai litiganti
La particolarità della fattispecie tributaria impone una restrittiva interpretazione dell’articolo 1224, comma 2, del codice civile, riguardo al calcolo degli interessi
In tema di obbligazioni pecuniarie costituite dai crediti di imposta, stante la speciale disciplina a proposito di interessi per ritardato rimborso di imposte pagate, il creditore...
Avviso ai litiganti
Non si tratta di una variabile occasionale e il contribuente deve dimostrare le circostanze che possano giustificare in altri anni l’applicazione di valori diversi
In tema di accertamento analitico induttivo le percentuali di ricarico, accertate per un determinato anno fiscale, costituiscono validi elementi indiziari, da utilizzare secondo i...
Avviso ai litiganti
Ai fini della qualificazione e del trattamento fiscale non rileva il fatto che non siano state vendute anche le relazioni finanziarie, commerciali e personali
Nell’alternativa tra cessione di singoli beni e cessione di beni strumentali complessivamente idonei all’esercizio dell’impresa, non si richiede, ai fini dell’assoggettamento all’...
Avviso ai litiganti
Il vincolo è ordinario per i tributi comunitari e, in ogni caso, il contribuente deve enunciare concretamente le ragioni che avrebbe potuto far valere
In tema di diritti e garanzie del contribuente sottoposto a verifiche fiscali, l’obbligo del contraddittorio endoprocedimentale la cui violazione comporta l’invalidità dell’atto,...
Avviso ai litiganti
Perché renderebbe risibile il contributo alle entrate erariali, in ragione dell’esiguità della somma recuperata dal Fisco, falcidiata dal duplice “vantaggio”
È irragionevole, per la stessa imposta, usufruire due volte di un atto clemenziale dettato da contingenti ed eccezionali esigenze finanziarie e di carico giudiziario, che...
Avviso ai litiganti
La violazione c’è a prescindere dalla circostanza che la maggiore imposta vada poi effettivamente riscossa oppure utilizzata per bilanciare crediti fiscali anteriori
In caso di dichiarazione infedele l’eventuale possibilità di computare ex post le perdite pregresse, e così ridurre o azzerare il maggior reddito accertato, attiene al profilo...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino