Archivio Avviso ai litiganti

Il contribuente che ha cambiato indirizzo, anche in dichiarazione, non può eccepire, sotto il profilo dell’incompetenza per territorio, l’invalidità dell’accertamento
La competenza territoriale dell’ufficio accertatore è determinata con riferimento al domicilio fiscale indicato dal contribuente, la cui variazione, comunicata nella dichiarazione annuale dei redditi, costituisce atto idoneo a rendere noto all’Agenzia il nuovo domicilio, non solo ai fini delle notifiche, ma anche della legittimazione a procedere. [...]
Il contribuente deve dimostrare, impugnando la cartella, che la deduzione riguarda acquisti fatti da soggetto passivo del tributo a cui sono stati assoggettati
In caso di omessa presentazione della dichiarazione annuale Iva, è consentita l’iscrizione a ruolo dell’imposta detratta e la consequenziale emissione di cartella di pagamento, potendo il Fisco operare, con procedure automatizzate, un controllo formale che non tocchi la posizione sostanziale della parte contribuente. [...]
Spetta al contribuente dimostrare in modo analitico, e non generico, a quale specifica operazione si riferisce ogni singolo deposito bancario
La presunzione legale posta a favore dell’Erario, tenuto conto della fonte legale, non necessita dei requisiti di gravità, precisione e concordanza ed è superabile da prova contraria fornita dal contribuente il quale deve dimostrare che gli elementi desumibili dalla movimentazione bancaria non sono riferibili a operazioni imponibili. [...]
Avviso ai litiganti
L’agevolazione è ispirata alla ratio di diminuire solo per il primo acquirente edificatore il costo iniziale dell’acquisto dell’area e non per uno successivo
Il beneficio dell’assoggettamento dell’imposta di registro all’1% e alle imposte ipotecarie e catastali in misura fissa, per l’acquisto di immobili situati in aree soggette a...
Avviso ai litiganti
Per questo tipo di controlli, senza accessi in sede, l’ordinamento tributario nazionale non prevede la necessità di contradditorio preventivo
In tema di diritti e garanzie del contribuente sottoposto a verifiche fiscali, non sussiste per l’Amministrazione finanziaria alcun obbligo di contraddittorio endoprocedimentale...
Avviso ai litiganti
La decadenza del regime di favore concesso per la registrazione preclude qualsiasi altro accertamento sulla base di altri presupposti normativi o di fatto
Ai fini dell’imposta di registro, la sottoposizione di un atto a una determinata tassazione agevolata, richiesta o comunque accettata dal contribuente, comporta, in caso di...
Avviso ai litiganti
In caso di mancato rispetto dei termini di presentazione, è onere del contribuente dimostrare che il ritardo è imputabile alla condotta dell’amministrazione competente
L’intempestiva presentazione del certificato Ipa, attestante la qualifica di coltivatore diretto, determina la decadenza dal beneficio fiscale provvisoriamente riconosciuto, a...
Avviso ai litiganti
La particolarità della fattispecie tributaria impone una restrittiva interpretazione dell’articolo 1224, comma 2, del codice civile, riguardo al calcolo degli interessi
In tema di obbligazioni pecuniarie costituite dai crediti di imposta, stante la speciale disciplina a proposito di interessi per ritardato rimborso di imposte pagate, il creditore...
Avviso ai litiganti
Non si tratta di una variabile occasionale e il contribuente deve dimostrare le circostanze che possano giustificare in altri anni l’applicazione di valori diversi
In tema di accertamento analitico induttivo le percentuali di ricarico, accertate per un determinato anno fiscale, costituiscono validi elementi indiziari, da utilizzare secondo i...
Avviso ai litiganti
Ai fini della qualificazione e del trattamento fiscale non rileva il fatto che non siano state vendute anche le relazioni finanziarie, commerciali e personali
Nell’alternativa tra cessione di singoli beni e cessione di beni strumentali complessivamente idonei all’esercizio dell’impresa, non si richiede, ai fini dell’assoggettamento all’...
Avviso ai litiganti
Il vincolo è ordinario per i tributi comunitari e, in ogni caso, il contribuente deve enunciare concretamente le ragioni che avrebbe potuto far valere
In tema di diritti e garanzie del contribuente sottoposto a verifiche fiscali, l’obbligo del contraddittorio endoprocedimentale la cui violazione comporta l’invalidità dell’atto,...
Avviso ai litiganti
Perché renderebbe risibile il contributo alle entrate erariali, in ragione dell’esiguità della somma recuperata dal Fisco, falcidiata dal duplice “vantaggio”
È irragionevole, per la stessa imposta, usufruire due volte di un atto clemenziale dettato da contingenti ed eccezionali esigenze finanziarie e di carico giudiziario, che...
Avviso ai litiganti
La violazione c’è a prescindere dalla circostanza che la maggiore imposta vada poi effettivamente riscossa oppure utilizzata per bilanciare crediti fiscali anteriori
In caso di dichiarazione infedele l’eventuale possibilità di computare ex post le perdite pregresse, e così ridurre o azzerare il maggior reddito accertato, attiene al profilo...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino