Archivio Giurisprudenza

immagine generica illustrativa con una calcolatrice che indica "zero"
La presunzione di cessione in nero opera, inoltre, anche con differenze inventariali negative minime, non vigendo una soglia minima del potere accertativo da parte del Fisco
Affinché le singole spese integrino il requisito dell'inerenza, necessario alla conseguente deducibilità fiscale, non è sufficiente che il relativo costo sia collegato in senso generico all'attività d'impresa svolta, ma è necessaria la correlazione con un'attività potenzialmente idonea a produrre utili (Cassazione, sentenza 6185/2017). [...]
L’ufficio recupera semplicemente gli importi calcolati ma non versati dal contribuente che, quindi, è già nelle condizioni di conoscere i presupposti di fatto e giuridici del ruolo
Non difetta di motivazione la cartella con cui il Fisco, a seguito di controllo formale o automatizzato, chiede il pagamento di imposte dichiarate e non versate. In tal caso, infatti, è sufficiente il richiamo alla dichiarazione dei redditi. Diversa è l’ipotesi in cui è una rettifica a determinare il ruolo (Cassazione, ordinanza 5371/2017). [...]
A differenza di quella di funzioni, non comporta alcun trasferimento di competenze tra autorizzante e autorizzato: il primo continua a mantenere la paternità di quanto sottoscritto
Una delega di firma rilasciata legittimamente dal capo ufficio a un funzionario appartenente alla carriera direttiva per atti di valore superiore a 250mila euro, anche se non espressamente indicato nel documento di attribuzione, è valida anche per atti di valore inferiore. È il principio contenuto nella sentenza della Cassazione n. 5370/2017. [...]
Giurisprudenza
La Corte costituzionale ha bocciato l’automatismo presuntivo di imputazione come ricavi da ascrivere all’attività di lavoro professionale soltanto in riferimento ai prelievi
Per i lavoratori autonomi, è stata dichiarata illegittima la disposizione sulle movimentazioni bancarie non giustificate, secondo cui si presumeva che i prelevamenti dovessero...
Giurisprudenza
Tale funzione non può essere presunta, ricavandola dalla categoria catastale di appartenenza, ma deve essere provata di volta in volta, in rapporto all’attività svolta dall’azienda
In tema di imposte sui redditi, ai fini dell’accertamento della strumentalità, si può prescindere dall’utilizzo diretto del bene da parte dell’azienda solo se risulta provata l’...
Giurisprudenza
Le operazioni, non giustificate da reale ragione economica, miravano solo al beneficio fiscale, risultando eseguite in forma apparentemente corretta ma, di fatto, sostanzialmente elusiva
Compie un’operazione finanziaria l’architetto che paga un importo elevato per una piccola inserzione pubblicitaria su un giornale locale e a cui è restituita gran parte della...
Giurisprudenza
È l’atto con cui l’ente fa valere la propria pretesa cautelare, esternandone titolo e ragioni giustificative per consentire al privato di valutare l'opportunità di impugnazione
L’Agenzia delle Entrate, ai sensi del regio decreto 2240/1923, può emanare l’atto di fermo amministrativo - il cui contenuto non è vincolato e la cui funzione è delimitare l'...
Giurisprudenza
Il vincolo affettivo e solidaristico che lega destinatario e consegnatario fa scattare la presunzione relativa che la persona di famiglia avrà cura di consegnare l’atto all’interessato
Ai fini della regolarità della notificazione eseguita nel domicilio del contribuente a mani di “persona di famiglia” (nel caso di specie, la cognata) ivi reperita, non occorre che...
Giurisprudenza
In tali circostanze, la notifica, ai fini della decorrenza del termine per ricorrere, si ritiene eseguita nell’ottavo giorno successivo a quello della pubblica esposizione
L’irreperibilità del destinatario della notifica presso il suo indirizzo, risultante dalla relata di notifica e confermata dal successivo controllo anagrafico, legittima la...
Giurisprudenza
immagine di interno di deposito Iva in dogana
Se l'immissione in libera pratica precede con un certo intervallo temporale l'immissione in consumo, l'autorità che "vigila" sul tributo non può identificarsi con quella doganale
L'Agenzia delle Entrate (e non delle Dogane) è legittimata a eseguire controlli per il rispetto degli adempimenti fiscali connessi alla gestione e all'utilizzo dei depositi Iva, e...
Giurisprudenza
immagine di due maschere bianche
L’amministrazione finanziaria deve intervenire e procedere anche se il soggetto frammesso è veramente esistente e le operazioni contestate sono state effettivamente compiute
Valido l’accertamento con il quale il Fisco imputa al contribuente i redditi che siano formalmente di un soggetto interposto, quando in base a presunzioni gravi, precise e...
Giurisprudenza
Se, in sede di contraddittorio, il contribuente chiede l’applicazione di parametri diversi da quelli adottati dall’ufficio, spetta a lui dimostrare le circostanze di esclusione
Qualora, in sede di contraddittorio, il contribuente richieda e ottenga l’applicazione, in quanto ritenuto maggiormente aderente alla propria specificità, uno studio di settore...
Giurisprudenza
E i termini di prescrizione decorrono dal momento in cui l’ufficio può legittimamente procedere con l’iscrizione a ruolo e cioè da quando non è più possibile riaprire il “caso”
L’estinzione del processo per mancata riassunzione determina la definitività dell’atto impositivo originario e il termine per effettuare l’iscrizione a ruolo decorre dalla...
Giurisprudenza
La pronuncia della Consulta che ha affermato la necessità del presupposto dell’autonoma organizzazione non legittima a dilatare i tempi per richiedere la restituzione del tributo
Il termine di quarantotto mesi dal versamento per la proposizione dell’istanza di rimborso, previsto a pena di decadenza, non subisce deroghe in relazione all’imposta regionale...
Giurisprudenza
La pericolosità fiscale giustifica l’emissione anticipata dell’avviso di accertamento. Nessuna deroga, invece, nel caso di cattiva pianificazione dell’attività da parte dell’ufficio
I ripetuti reati tributari commessi dal contribuente, costituiscono indubitabile e valida ragione d’urgenza idonea a motivare l’emissione dell’avviso di accertamento, nel caso di...
Giurisprudenza
E le quote già compensate senza averne diritto possono essere richieste dagli uffici del Fisco al contribuente anche se fruite in periodi d’imposta ormai non più accertabili
Il termine di decadenza per il recupero dei crediti d’imposta spalmabili in più anni, risultati inesistenti dai controlli effettuati dall’Agenzia delle Entrate, decorre non dal...
Giurisprudenza
rispedito al mittente
La notifica è “inesistente” solo se l’atto torna al mittente e la consegna risulta quindi incompiuta oppure se il messo non è persona qualificata a svolgere questa attività
È nullo e, quindi, sanabile (a differenza di quanto previsto per l’atto inesistente) il ricorso notificato al difensore nominato in primo grado invece che al nuovo avvocato,...
Giurisprudenza
immagine di un controllo fatto "a tavolino"
Né occorre il contraddittorio preventivo con il contribuente, salvo che non sia la norma specifica a richiederlo o disposizioni comunitarie che, comunque, da sole, non bastano
Per i tributi non armonizzati, solo accessi, ispezioni e verifiche presso l'impresa o lo studio del professionista impongono un intervallo di 60 giorni dalla consegna del Pvc all'...
Giurisprudenza
parco pubblico
I vincoli posti dal piano regolatore non modificano la natura originaria del terreno e, quindi, ai fini fiscali, i limiti di utilizzo incidono solo sul valore commerciale del bene
La norma che prevede l’imponibilità della plusvalenza generata dalla vendita di un terreno fabbricabile non fa distinzioni tra costruzioni residenziali o di altro tipo; la...
Giurisprudenza
La non imponibilità al tributo di una cessione intracomunitaria rimane subordinata alla prova, a carico del cedente, del reale invio dei beni in un altro Stato dell’Unione
In tema di Iva intracomunitaria, se l’Amministrazione finanziaria contesta la non imponibilità di un’operazione, recuperando l’imposta non applicata da parte del cedente nazionale...
Giurisprudenza
auto di lusso
Secondo i giudici di legittimità, spetta poi al contribuente dimostrare, con idonea documentazione, che l’entità reale del reddito è diversa da quella presuntivamente accertata
Acquistare un’auto di consistente valore, anche avvalendosi di rate di importo basso, legittima comunque l’accertamento sintetico. Con l’ordinanza n. 14405/2016 la Corte di...
Giurisprudenza
Nessuna responsabilità dell’ufficio e la consegna si considera compiuta, per il plico correttamente indirizzato al contribuente e restituito al mittente per mancato ritiro da parte dell'interessato
L’atto con il quale il contribuente, a seguito dei controlli automatici, è invitato a fornire chiarimenti sulla propria dichiarazione fiscale, produce i suoi effetti anche se in...
Giurisprudenza
Una contabilità regolare e, quindi, formalmente inattaccabile, non dissolve i gravi e concordanti indizi che portano a presumere maggiori ricavi occultati e, perciò, non tassati
L’avvocato che agisce contro i propri interessi, causando incongruenze e perdite derivanti dall’attività professionale svolta, fa ragionevolmente dubitare della sua correttezza di...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino