Archivio Giurisprudenza

I due tributi fondano le loro basi su presupposti diversi. Nel primo caso è il trasferimento di ricchezza a rilevare, nel secondo si tratta di un “contributo” per le spese di giustizia
È tassata la registrazione della sentenza che condanna il coerede al pagamento dell’eccedenza della propria quota di eredità, emersa a seguito di collazione per imputazione di donazione ante mortem. Irrilevante l’esenzione del trasferimento di tali valori nella massa da suddividere ai fini della successione (Cassazione, 20819/2017). [...]
Per non rischiare di rispondere con i beni propri del passivo maturato dal defunto nei confronti del Fisco è possibile rinunciare al lascito o accettare con beneficio d’inventario
Nel caso di notifica di una cartella di pagamento relativa a una pretesa tributaria divenuta definitiva per mancata impugnazione, l’erede non può rimettere in discussione la richiesta dell’ufficio se non per fatti successivi all’apertura di successione, che abbiano determinato la decadenza dell’amministrazione finanziaria (Ctr Potenza, 266/2017). [...]
Gli eurogiudici censurano la normativa irlandese sulla tassa di immatricolazione dei veicoli a motore, non adeguata alle disposizioni sancite dalla Commissione europea
Le disposizioni che impongono a un residente irlandese di pagare la tassa di immatricolazione di un veicolo a motore preso a noleggio da altro Stato membro, senza tener conto della durata di utilizzo di tale veicolo e senza previsioni di esenzioni o rimborsi, sono contrarie agli obblighi previsti dagli articoli da 56 a 62 Trattato sul funzionamento dell’Ue.
  [...]
Giurisprudenza
soldi
Per rimuovere la rettifica non bastano le semplici dichiarazioni del contribuente, occorre appurare che le somme contestate effettivamente non siano fiscalmente rilevanti
Il riscontro di elementi certi, indicativi di capacità contributiva, come un conto corrente in Svizzera e la disponibilità di beni e servizi, non smontati idoneamente dalle prove...
Giurisprudenza
palazzi
Affinché operi la tassazione agevolazione, non è sufficiente il mero dato catastale dell’immobile compravenduto, occorre dimostrare l’effettiva e concreta utilizzazione
Per l’applicazione dell’aliquota Iva ridotta del 10%, la società alienante deve fornire la prova che il complesso immobiliare venduto abbia mantenuto, anche dopo la cessione, tale...
Giurisprudenza
calici di vino
Né inerenti né adeguati e, perciò, indeducibili i costi sostenuti dalla coop agricola per prestazioni “gourmet” nel locale affittato: l’operazione è commerciale e così va trattata
Non può essere considerata pubblicità diretta alla promozione dei vini della propria cantina quella della cooperativa agricola a mutualità prevalente, che gestisce un prestigioso...
Giurisprudenza
immagine generica
Quando non intervengono variazioni edilizie, basta quella sola indicazione; non sono richiesti il previo sopralluogo dell’ufficio né alcun contraddittorio endoprocedimentale
In tema di accertamenti catastali, la Corte suprema, mutando il precedente orientamento, ha stabilito che, per assolvere l’obbligo di motivazione dell’atto di classamento, è...
Giurisprudenza
ritratti su parete
Non è necessario procedere a una valutazione della consistenza dei beni impiegati o dell’utilizzo di lavoro altrui per verificare la sussistenza dell’autonoma organizzazione
Poiché l’attività degli studi associati costituisce per legge presupposto per l’assoggettamento a Irap, non assume alcun rilievo la diversità delle competenze e professioni...
Giurisprudenza
fumetto di uomo che corre
Le due attività sono scindibili ai fini dell’imposta regionale, che è sicuramente dovuta dal professionista che si avvale della struttura e dell’organizzazione di uno studio
Non spetta il rimborso integrale dell’Irap richiesto dal commercialista che, oltre all’attività professionale, frutto della struttura di servizi collegata, esercita l’attività di...
Giurisprudenza
immagine di una cartella di documenti
Irrilevante l'assenza di firma del capo ufficio, in virtù della presunzione di legittimità riconducibile alla regola generale di riferibilità dell'atto amministrativo all'organo da cui proviene
La sottoscrizione del ruolo rappresenta un atto interno e la sua assenza non determina automaticamente l'invalidità dell'iscrizione a ruolo. Prova ne sia che, per il difetto di...
Giurisprudenza
maschere
Mentre con l’elusione il contribuente, per ottenere un risparmio di imposta, fa un uso distorto di istituti giuridici leciti, con l’evasione viola in modo diretto le norme fiscali
Sono escluse dalla nozione di abuso del diritto e vanno, pertanto, considerate perseguibili penalmente le operazioni meramente simulate; ciò in quanto il fenomeno abusivo è...
Giurisprudenza
corte ue_sede
Protagonisti della controversia, approdata dinanzi ai giudici comunitari e giunta a sentenza oggi, un imprenditore tedesco, parte ricorrente, e l’Amministrazione tributaria nazionale
Per la Corte è contraria al diritto comunitario la normativa di quello Stato che nega l’esenzione Iva a un trasferimento intracomunitario perché il soggetto passivo non ha...
Giurisprudenza
biglietto omaggio
Valido il sequestro preventivo nei confronti del gestore di un autodromo, che omette di considerare (e sottrae a Iva) il valore degli ingressi gratuiti eccedenti la quota esente
Per integrare il reato di cui all’articolo 4 del Dlgs 74/2000 e confermare la legittimità del relativo provvedimento di sequestro preventivo, nella determinazione dell’imponibile...
Giurisprudenza
immagine di uomo che giura con le dita incrociate dietro la schiena
L'operatività della sanzione non può dipendere dal proposito unilaterale del debitore, altrimenti si perverrebbe a una sostanziale, irragionevole, neutralizzazione generalizzata dell'istituto
La mera ammissione del contribuente indagato per evasione a un piano rateale di pagamento del debito tributario o il parziale versamento delle quote stabilite non blocca il...
Giurisprudenza
Per effetto dell’acquisita definitività del provvedimento impositivo, il Fisco può far valere in modo compiuto il proprio credito, attivando la relativa procedura di riscossione
In caso di estinzione del processo per omessa riassunzione della causa, eventuali termini di prescrizione o decadenza iniziano a decorrere dalla scadenza del termine utile per la...
Giurisprudenza
Né ha rilevanza la corretta qualificazione giuridica del fatto operata dal giudice, quando erano state contestate sia la distruzione sia l’occultamento dei documenti contabili
Il reato di omessa presentazione della dichiarazione (articolo 5, Dlgs 74/2000) è configurabile anche nei confronti dell’amministratore di fatto, che va equiparato a quello di...
Giurisprudenza
La mancata dimostrazione della durata stabile e non temporanea del possesso di redditi esenti conferma la presunzione del Fisco sulla maggiore capacità contributiva
Bocciata la domanda di una contribuente che ha usato il denaro ereditato per altri scopi, invece di dimostrare il maggior reddito: fanno fede le registrazioni dei movimenti...
Giurisprudenza
Essendo potenzialmente ad utilizzabilità illimitata, sono gli accordi contrattuali a determinarne esattamente il titolo giuridico e, quindi, la ripartizione temporale del costo
I diritti di utilizzazione delle opere dell’ingegno, suscettibili di essere ricompresi sia nel primo sia nel secondo comma dell’articolo 103 del Tuir, devono essere individuati in...
Giurisprudenza
Dopo la pronuncia di primo grado, l’Agenzia è legittimata a iscrivere a ruolo le ulteriori somme dovute dal contribuente, fino a concorrenza del totale stabilito nella sentenza
La riscossione frazionata in pendenza di giudizio prevede, in caso di parziale accoglimento del ricorso dal parte della commissione provinciale, il pagamento dell’intera somma...
Giurisprudenza
Al centro della controversia, esaminata dagli eurogiudici, il regime comune forfetario che, per i produttori agricoli, è derogatorio e costituisce una eccezione al regime generale dell’Iva
La Corte di giustizia affronta nuovamente la questione dei criteri per l’attribuzione dello status di soggetto passivo. La Corte, chiamata a pronunciarsi in una controversia...
Giurisprudenza
L’interessato contestava, tra l’altro, la violazione del diritto al contraddittorio preventivo per non essere stato informato della documentazione sulla quale la pretesa era fondata
I diritti e le garanzie, dati al contribuente sottoposto a verifiche, si riferiscono espressamente ai controlli eseguiti nei locali dove lo stesso svolge la propria attività. Non...
Giurisprudenza
Spetta al giudice penale calcolare l’ammontare dell’imposta evasa, attraverso una verifica che può anche sovrapporsi a quella effettuata nel corso dell’accertamento tributario
Per il superamento della soglia di punibilità e la sussistenza del dolo specifico di evasione nel reato di omessa dichiarazione, il giudice penale può avvalersi delle indagini...
Giurisprudenza
Il destinatario della fattura non può esercitare il diritto alla detrazione mancando la corrispondenza anche soggettiva dell’operazione fatturata con quella in concreto realizzata
Nel caso di operazioni inesistenti in regime d’inversione contabile, il cessionario è l’effettivo soggetto d’imposta e l’Iva integrata a debito sulle fatture emesse a fronte di...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino