Archivio Giurisprudenza

In presenza di attività fiscalmente rilevanti svolte nel territorio dello Stato, in mancanza di registrazione all’Aire, i redditi ovunque prodotti vanno dichiarati e tassati in Italia
Le persone iscritte nelle anagrafi della popolazione residente sono soggetti passivi Irpef in Italia; con la conseguenza che, essendo l’iscrizione preclusiva di ogni ulteriore accertamento, il trasferimento della residenza all’estero non rileva fino a quando non risulti la cancellazione dall’anagrafe del Comune italiano (Cassazione, 16634/2018). [...]
Nell’accertamento basato sul redditometro occorre dimostrare che i maggiori importi sono stati utilizzati per le spese contestate e non solo che sono esenti o con ritenuta alla fonte
In tema di sanzioni tributarie, la Cassazione, con l’ordinanza n. 16625 dello scorso 25 giugno, esclude l’applicazione del favor rei in maniera generalizzata. Il contribuente deve, in giudizio, presentare specifiche allegazioni riferite al caso concreto, idonee a dimostrare l’applicabilità di una sanzione inferiore rispetto a quella irrogata. [...]
Contrasta con il principio di neutralità del tributo la normativa di uno Stato membro che esclude il diritto, correlando il dies a quo al momento di effettuazione dell’operazione iniziale
In caso di regolarizzazione di un’operazione da parte del cedente (pregressa vendita di beni assoggettata a un’aliquota Iva inferiore), il termine per l’esercizio del diritto di detrazione da parte del cessionario decorre proprio dalla data della regolarizzazione e non da quella data in cui erano state emesse le fatture originarie (causa n. C-8/17). [...]
Giurisprudenza
I libri e i registri “regolari”, infatti, non possono essere prelevati dai verificatori per ottemperare all’esigenza di non ostacolare l’esercizio dell’ordinaria attività d’impresa
I limiti posti dalla norma fiscale al sequestro della documentazione contabile riguardano unicamente quella ufficiale e non anche la documentazione extracontabile (o “in nero”),...
Giurisprudenza
Essendo rimasto nelle stesse mani il potere di gestione e amministrazione del patrimonio, l’adozione dell’istituto giuridico anglosassone si presenta come interposizione fittizia
Il riconoscimento del trust come soggetto fiscale presuppone lo spossessamento definitivo dei beni conferiti con l’uscita irreversibile dalla sfera patrimoniale del disponente....
Giurisprudenza
corte ue
È la conclusione della Corte di giustizia al termine di un contenzioso che ha visto protagonisti una impresa operante nel settore ittico e l’Amministrazione fiscale lituana
La cessione di beni da parte di un soggetto passivo stabilito in un primo Stato membro non è esentata da Iva se, prima di concludere l’operazione di cessione, l’acquirente,...
Giurisprudenza
immagine di una persona che consegna documenti
Sebbene preesistenti al giudizio svoltosi dinanzi alla Ctp, è la previsione di una norma "speciale" in ambito tributario a consentirne la presentazione in sede di gravame
È ammissibile la produzione documentale, volta a provare la notificazione degli "atti presupposti" degli atti riscossivi impugnati, effettuata per la prima volta nel secondo grado...
Giurisprudenza
La condanna alla riconsegna delle somme ricevute dalla banca creditrice non ripristina la situazione patrimoniale anteriore, ma determina un nuovo trasferimento di ricchezza
La sentenza che accoglie l’azione revocatoria fallimentare e dispone le conseguenti restituzioni, comportando il recupero alla procedura esecutiva di beni che ne erano esclusi, e...
Giurisprudenza
Anche il giudice di secondo grado è tenuto a rivolgere al contribuente l’invito a provvedere oppure può dichiarare direttamente l’inammissibilità dell’appello?
Poiché vi è un contrasto giurisprudenziale sulla necessità o meno che l’invito a munirsi di un difensore venga rivolto anche nel giudizio di appello al contribuente che ne è...
Giurisprudenza
immagine con simbolo di allarme
A maggior ragione, se la sua intenzione è ampliare il thema decidendum, proponendo autonomi motivi di ricorso avverso l'avviso di accertamento notificato alla società
La socia legale rappresentante di una Srl fallita è priva della capacità di rappresentare la compagine, la quale può stare in giudizio solo tramite il curatore fallimentare che lo...
Giurisprudenza
Il principio di diritto, già espresso dalla Corte di Cassazione e ora confermato, è l’imprescindibilità della sottoscrizione e della compilazione del documento in ogni sua parte
Per dedurre i costi carburante è necessaria la firma sulla scheda da parte del gestore dell’impianto di distribuzione e l’indicazione del numero dei chilometri percorsi. Tali...
Giurisprudenza
È onere del committente di prestazioni di servizi, che invochi il diritto di detrazione del tributo assolto o dovuto, dimostrare che ricorrono i presupposti per fruirne
Non è detraibile l’Iva per i premi di impegnativa pagati dalla concessionaria di spazi pubblicitari al “centro media”, oltre alle provvigioni remunerative dell’attività di...
Giurisprudenza
Il loro ammontare non è influenzato dalla definizione automatica delle imposte, la quale non impedisce all’Erario di vagliarli e di recuperarne gli importi esposti in dichiarazione
L’adesione del contribuente al condono fiscale elide, in tutto o in parte, il debito tributario, ma non opera sui crediti che il contribuente possa vantare nei confronti del Fisco...
Giurisprudenza
Non spetta il rimborso del tributo all’agente di commercio che, come rilevato dai modelli di dichiarazione presentati, corrisponde compensi significativi ai suoi “aiutanti”
I compensi corrisposti in maniera continuativa ai collaboratori sono un elemento rilevante ai fini dell’assoggettamento a Irap dell’impresa familiare, in quanto apportano all’...
Giurisprudenza
Il primo danneggia i creditori, il secondo è di natura tributaria perché sottrae documenti contabili obbligatori per l’accertamento dei redditi e la ricostruzione del volume d’affari
Esiste il concorso di reati tra l’occultamento delle scritture contabili e la bancarotta fraudolenta documentale. Venendo a mancare, infatti, gli elementi che determinano l’“...
Giurisprudenza
impianto sportivo
Protagonisti della controversia un Comune britannico e l’Amministrazione fiscale nazionale in merito all’assoggettamento a imposta dei diritti di accesso ad alcuni impianti sportivi
Uno Stato membro può imporre a enti di diritto pubblico l’osservanza della condizione stabilita al primo comma, lettera d) articolo 133 della direttiva Iva, secondo cui le...
Giurisprudenza
In tema di delitti fiscali, per poter attribuire la qualifica di amministratore di fatto a un soggetto non è necessario che lo stesso svolga tutti i poteri tipici dell’organo di gestione
Risponde del reato di dichiarazione infedele, quale autore principale, il padre che aiuta la figlia, mera titolare formale, nella gestione dell’impresa individuale. Il suo ruolo,...
Giurisprudenza
immagine con una mano che sceglie un'auto e una tesa per riscuotere
Costituiscono la remunerazione di attività collaterali (marketing o promozione di marchi) a quella tipicamente svolta dal concessionario e devono essere tassati ordinariamente
I premi erogati dalla casa madre automobilistica al cliente/concessionario, per prestazioni aggiuntive connesse al raggiungimento di standard contrattuali, costituiscono bonus...
Giurisprudenza
auto storiche
Nessun impatto sulla normativa fiscale e, in particolare, ai fini dell’accertamento, la disposizione del nuovo codice della strada che riconosce la natura atipica di tali veicoli
La disciplina del redditometro non prevede alcuna restrizione rispetto alle auto d’epoca che, quindi, rappresentano un idoneo indice di capacità contributiva, come avviene per la...
Giurisprudenza
La condizione di non possesso di altro immobile agevolato non è superabile invocando la inidoneità dell’abitazione, che potrebbe adattarsi, senza limiti, a molteplici situazioni
Se l’immobile acquistato con l’agevolazione prima casa ha ridotte dimensioni e non è idoneo a soddisfare i bisogni abitativi, il contribuente non può usufruire nuovamente della...
Giurisprudenza
Evitare un’impugnazione superflua è coerente con il rispetto dei principi di economia processuale e ragionevole durata del processo, finalizzati a una migliore tutela giurisdizionale
La sospensione del termine per ricorrere in Cassazione decorre fin dal momento dell’istanza di revocazione. Ciò permette di evitare di impugnare la sentenza in un momento in cui è...
Giurisprudenza
corte ue
È la conclusione a cui sono pervenuti gli eurogiudici nell’ambito di una controversia che vede protagonisti da un lato una società ungherese e dall’altro l’Amministrazione tributaria
Se è avviata una procedura di verifica fiscale ed è irrogata un’ammenda a un soggetto passivo per mancata cooperazione, la data di rimborso dell’eccedenza di imposta non può...
Giurisprudenza
In pratica, se la cartella riguarda un credito tributario già “assodato” con sentenza, che non necessita di ulteriore determinazione, il limite di prescrizione è quello più lungo
Il termine triennale di decadenza si applica solo nei casi in cui, dopo la pronuncia, l’amministrazione debba procedere a un ulteriore accertamento d’imposta. Diversamente, il...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino