Archivio Giurisprudenza

Il meccanismo di ripartizione per quote, predeterminate in base a un accordo interno al gruppo, non permette di verificare – in termini quantitativi – il rapporto costi e benefici
Non sono deducibili le spese per la gestione e l’implementazione del portale relativo alla telefonia mobile se, sulla base del cost share agreement con la casa madre, non è possibile verificare – in termini quantitativi – il rapporto tra tali spese e il beneficio ottenuto dalla consociata italiana, in termini di utilità economica (Cassazione, 25566/2017). [...]
Le dichiarazioni di terzi rese nel corso di attività investigativa e trascritte nel pvc possono essere poste a base di un giudizio presuntivo teso a dimostrare l’evasione fiscale
La Cassazione torna a pronunciarsi in tema di operazioni inesistenti con riguardo, questa volta, anche al procedimento da seguire nella valutazione della prova presuntiva. In particolare, il giudice di merito deve sempre analizzare tutti gli elementi forniti in sede di accertamento, sia singolarmente che nel quadro complessivo (ordinanza 25291/2017). [...]
Per gli eurogiudici è giusta l’applicazione dell’imposta quando l’immobile subisce variazioni sostanziali, destinate a modificarne l’uso o a cambiarne le modalità di occupazione
Secondo la Corte di giustizia Ue, le disposizioni della direttiva Iva comunitaria non ostano alla normativa nazionale polacca che subordina l’esenzione dall’imposta sul valore aggiunto alla condizione che, nell’ipotesi di “miglioramento” di un fabbricato esistente, le spese sostenute non siano superiori al 30% del suo valore iniziale. [...]
Giurisprudenza
La dimostrazione documentale del possesso di redditi esenti o soggetti a ritenuta alla fonte implica un riferimento al reddito del nucleo familiare, ossia coniugi conviventi e figli
In tema di accertamento Irpef, la determinazione del reddito con metodo sintetico, sulla base degli indici previsti dal redditometro, dispensa l’ufficio da qualunque ulteriore...
Giurisprudenza
immagine di banconote legate con catena e lucchetto
La Pa, prima di effettuare pagamenti superiori a 10mila euro, deve inoltrare una richiesta di verifica all'agente della riscossione, che è tenuto a eseguirla e a comunicarne l'esito
Gli agenti della riscossione possono escludere la compensabilità dei debiti tributari iscritti a ruolo e notificati con la cartella di pagamento con i crediti vantati dal soggetto...
Giurisprudenza
Il principio della generale e illimitata emendabilità delle dichiarazioni fiscali incontra il limite invalicabile di quelle destinate a rimanere irretrattabili per il sopravvenire di decadenze
In tema di dichiarazioni integrative, il contribuente, in sede di contenzioso, può sempre opporsi alla maggiore pretesa tributaria, allegando errori, di fatto o di diritto,...
Giurisprudenza
Il cessionario può applicare il regime solo se si assicura che l’Iva è stata assolta a monte dagli altri soggetti nell’ambito della catena di fornitura senza possibilità di detrazione
Il diritto all’applicazione del regime del margine è concesso solo se il cessionario italiano dimostra di non sapere di partecipare a un’evasione fiscale, provando la propria...
Giurisprudenza
La procedura Docfa consente di “suggerire” il classamento dell’immobile in modo da accelerare formazione e aggiornamento del catasto, ma non comprime il potere di rettifica dell’ufficio
Con mezzi di accertamento informatici o tradizionali, anche a campione, il Fisco può procedere alla determinazione della rendita catastale definitiva, diritto che può esercitare...
Giurisprudenza
La normativa in materia, inoltre, non prevede che l’amministrazione finanziaria sia tenuta a provare il conseguimento di un concreto vantaggio fiscale da parte del contribuente
È ingiustificato lo sconto praticato alla società controllata. Il transfer pricing è infatti illegittimo anche nel caso in cui non venga provato l’effettivo risparmio di imposta,...
Giurisprudenza
immagine di camion fermi in dogana
Spetta al giudice nazionale verificare se la circostanza specifica, adeguatamente dimostrata, soddisfi i criteri che caratterizzano le nozioni di forza maggiore e di caso fortuito
Obbligazione doganale e Iva all'importazione non dovute se il volume totale della merce vincolata al regime del transito comunitario esterno non è stato presentato all'ufficio...
Giurisprudenza
La norma agevolativa prevede l’impiego del bene acquisito nel ciclo produttivo, pur consentendo che esso non venga utilizzato nel primo biennio, ma non ne ammette l’alienazione
La ratio del credito d’imposta per gli investimenti destinati a strutture situate nelle aree svantaggiate (legge 388/2000) viene meno se il contribuente che intende avvalersi dell...
Giurisprudenza
corte ue
Al centro della controversia la portata della disposizione contenuta nella direttiva 2006/112 e le limitazioni previste dalla normativa tedesca per le associazioni autonome di persone
Secondo la Corte la normativa dello Stato membro che limita l’esenzione dall’imposta sul valore aggiunto ad associazioni autonome di persone i cui membri esercitano professioni...
Giurisprudenza
import-export
Gli eurogiudici chiamati a decidere nell’ambito di una controversia che vede protagonisti da un lato una società con sede in Germania e dall’altro l’Amministrazione tributaria rumena
È contraria al diritto Ue la normativa nazionale che nega a un soggetto passivo non residente nel suo territorio il diritto al rimborso Iva versata per l’importazione di beni se...
Giurisprudenza
I due tributi fondano le loro basi su presupposti diversi. Nel primo caso è il trasferimento di ricchezza a rilevare, nel secondo si tratta di un “contributo” per le spese di giustizia
È tassata la registrazione della sentenza che condanna il coerede al pagamento dell’eccedenza della propria quota di eredità, emersa a seguito di collazione per imputazione...
Giurisprudenza
Per non rischiare di rispondere con i beni propri del passivo maturato dal defunto nei confronti del Fisco è possibile rinunciare al lascito o accettare con beneficio d’inventario
Nel caso di notifica di una cartella di pagamento relativa a una pretesa tributaria divenuta definitiva per mancata impugnazione, l’erede non può rimettere in discussione la...
Giurisprudenza
Gli eurogiudici censurano la normativa irlandese sulla tassa di immatricolazione dei veicoli a motore, non adeguata alle disposizioni sancite dalla Commissione europea
Le disposizioni che impongono a un residente irlandese di pagare la tassa di immatricolazione di un veicolo a motore preso a noleggio da altro Stato membro, senza tener conto...
Giurisprudenza
La regola è valida, nel caso in cui l’interessato non abbia comunicato un diverso domicilio, senza distinguere tra chi si è trasferito all’interno o fuori dei confini dell'Unione europea
La disciplina in materia di notificazione di atti tributari a cittadini non residenti ha carattere speciale rispetto alle norme del cpc e prevede che la consegna possa avvenire...
Giurisprudenza
La procedura si considera perfezionata se il plico è consegnato al domicilio del contribuente e accettato senza riserve da “persona di famiglia”, che può essere un parente o un affine
Non può essere annullata la cartella di pagamento emessa a seguito di accertamento definitivo se la notifica dell’avviso “presupposto” si è perfezionata con la consegna alla...
Giurisprudenza
Il contratto ex articolo 38-bis, Dpr 633/1972, diversamente dalle fideiussioni tipiche, è connotato dalla non accessorietà dell’obbligazione di garanzia rispetto all’obbligazione garantita
La polizza fideiussoria che consente il rimborso accelerato dell’Iva in più risultante dalla dichiarazione annuale (senza preventivo riscontro della spettanza) e che obbliga il...
Giurisprudenza
trust
Gli eurogiudici censurano la normativa britannica per una disposizione che discrimina quello trasferito all’estero, rispetto a coloro che spostano la sede nel territorio del Regno Unito
La normativa di uno Stato membro, che prevede la tassazione degli utili non realizzati di un patrimonio del trust, è contraria alla disciplina Ue sulla libertà di...
Giurisprudenza
corte ue
La controversia giunta a sentenza verte sull’interpretazione di due disposizioni contenute nella direttiva omonima e vede protagonisti un’ impresa edile e l’Amministrazione fiscale
Secondo la Corte un’azienda ha diritto di detrarre l’imposta assolta a monte per la prestazione di servizi sul bene immobile di proprietà di un ente locale nei limiti in cui i...
Giurisprudenza
corte di giustizia
La controversia su cui la Corte è stata chiamata a decidere vede protagonisti un fondo pensionistico e il Fisco britannico e verte sull’interpretazione degli articoli 49 e 63 del Tfue
Gli azionisti non soggetti a imposta sui redditi da dividendi, che hanno percepito dividendi di origine estera qualificati come FID, devono poter disporre di un mezzo di ricorso...
Giurisprudenza
In caso di reati tributari, la disciplina sull’attenuazione della condanna non può trovare applicazione in pendenza di rate ancora dovute prima dell’apertura del dibattimento
L’imputato di reati fiscali può accedere al patteggiamento solo se i debiti relativi ai fatti costitutivi dei delitti sono stati pagati, anche a seguito delle speciali procedure...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino