Archivio Giurisprudenza

I costi che sono stati sostenuti, infatti, presentano un nesso immediato e diretto con il complesso dell’attività economica e, pertanto, fanno parte delle spese generali di quest'ultima
I giudici europei hanno riconosciuto la detraibilità delle spese di consulenza, essendo stato appurato che le stesse, sostenute nell’ambito dell’operazione pubblica di acquisto, fossero connesse all’obiettivo di effettuare servizi di gestione nei confronti della società partecipata e non alla mera acquisizione finanziaria (causa C-249/2017). [...]
Gli eurogiudici hanno accertato la violazione della disciplina sui livelli minimi di imposizione da applicare ai carburanti per motori in assenza di ipotesi di esenzione o riduzione delle accise
La Corte di giustizia ha censurato la normativa dello Stato membro, che non ha garantito i livelli minimi di tassazione del gasolio con cui si riforniscono le imbarcazioni da diporto private, autorizzando l’uso di carburante marcato per la propulsione di tali mezzi, anche quando il combustibile non avrebbe potuto essere agevolato (Causa C-504/2017). [...]
Affinché il corrispettivo riconosciuto alla controllante sia deducibile, è necessario che la controllata tragga dal servizio remunerato un’effettiva utilità obiettivamente determinabile
Il contratto e la mera fatturazione degli importi non sono sufficienti, ai fini della deducibilità, a fornire prova della effettiva esistenza e inerenza dei costi per i servizi di consulenza addebitati dalla capogruppo a favore della controllata. È quanto emerge dalla lettura della sentenza n. 23698 della Corte di cassazione, del 1° ottobre 2018. [...]
Giurisprudenza
Ammesse all’ingresso pure le spese d’insinuazione sostenute dall’Agente della riscossione, in quanto rappresentano costi normativamente forfetizzati di una funzione pubblicistica
La Cassazione, con ordinanza 27269/2017, ha confermato l’importante principio di diritto secondo cui l’Agente della riscossione deve essere ammesso al passivo fallimentare sulla...
Giurisprudenza
Il prezzo venale del terreno ritenuto fabbricabile è limitato dalla bocciatura da parte dell’ente regionale e dalla qualifica di imprenditore agricolo del possessore
Ai fini dell’imposta comunale sugli immobili, la base imponibile per le aree fabbricabili è rappresentata dal valore venale in comune commercio, la cui esistenza deve essere...
Giurisprudenza
Sentenza rispedita alla Ct regionale che ha deciso solo in base alla congiuntura economica negativa del settore ittico e a difficoltà gestionali indicate vagamente dal contribuente
In tema di società di comodo, il giudice di merito ha il dovere di accertare, con riscontri oggettivi e dati concreti, se ricorrano o meno, situazioni di carattere straordinario...
Giurisprudenza
immagine di un bancomat
La Ctr si è limitata ad affermare la natura non imprenditoriale dell'attività economica esercitata dal contribuente, facendo riferimento ad albi che non ha nemmeno specificato
In tema di accertamenti bancari, la presunzione su prelevamenti e versamenti ingiustificati dal conto corrente è applicabile anche agli agenti immobiliari, salvo che il giudice,...
Giurisprudenza
Condannato a pagare le tasse in Italia un cittadino moscovita che divide la casa milanese con la sua compagna e che svolge nel nostro territorio la sua attività di consulenza
In tema di divieto di doppie imposizioni, per valutare in quale Paese il contribuente sia assoggettabile a imposte, occorre applicare il criterio per cui, quando un cittadino...
Giurisprudenza
Il provvedimento è espressione del potere di autotutela dell’amministrazione a difesa di un proprio credito e non contrasta con l’applicazione dell’articolo 38-bis del Dpr 633/1972
L’istituto del fermo amministrativo ha portata generale in quanto mira a garantire la compensazione tra il credito del contribuente e quello vantato dall’amministrazione nei suoi...
Giurisprudenza
Corte di Giustizia Ue
I giudici europei hanno chiarito che gli Stati membri non possono prevedere discipline che ostacolano, anche indirettamente, la libertà di stabilimento di una società un altro Paese Ue
La Corte si è pronunciata sulla tassazione delle plusvalenze di una stabile organizzazione non residente di una società di diritto finlandese, emerse al momento del trasferimento...
Giurisprudenza
Corte di Giustizia Ue
I giudici europei chiariscono quali sono i limiti che la normativa nazionale può imporre alla rettifica da parte del contribuente della base imponibile Iva in caso di mancato incasso
La Commissione tributaria provinciale di Siracusa aveva sottoposto alla Corte di giustizia dell’Unione europea il caso riguardante un contribuente italiano che aveva variato in...
Giurisprudenza
Corte di giustizia Ue
La Corte di giustizia si pronuncia sul ricorso di alcuni contribuenti ai quali il Fisco di Dublino aveva disconosciuto il diritto all’esenzione dell’Iva per vendite di beni immobili
Nessuna violazione dei principi di certezza del diritto e di tutela del legittimo affidamento se il fisco contesta un abuso del diritto anche in assenza di misure nazionali che lo...
Giurisprudenza
La Corte di legittimità ribadisce, tra l’altro, che il credito erariale è soggetto al termine ordinario di prescrizione, a salvaguardia sia dell’interesse pubblico sia di quello privato
In tema di aiuti di Stato giudicati lesivi della concorrenza e incompatibili con il mercato comune, l’Agenzia delle entrate ha l’obbligo di procedere al recupero delle imposte non...
Giurisprudenza
Il meccanismo di ripartizione per quote, predeterminate in base a un accordo interno al gruppo, non permette di verificare – in termini quantitativi – il rapporto costi e benefici
Non sono deducibili le spese per la gestione e l’implementazione del portale relativo alla telefonia mobile se, sulla base del cost share agreement con la casa madre, non è...
Giurisprudenza
Le dichiarazioni di terzi rese nel corso di attività investigativa e trascritte nel pvc possono essere poste a base di un giudizio presuntivo teso a dimostrare l’evasione fiscale
La Cassazione torna a pronunciarsi in tema di operazioni inesistenti con riguardo, questa volta, anche al procedimento da seguire nella valutazione della prova presuntiva. In...
Giurisprudenza
Per gli eurogiudici è giusta l’applicazione dell’imposta quando l’immobile subisce variazioni sostanziali, destinate a modificarne l’uso o a cambiarne le modalità di occupazione
Secondo la Corte di giustizia Ue, le disposizioni della direttiva Iva comunitaria non ostano alla normativa nazionale polacca che subordina l’esenzione dall’imposta sul valore...
Giurisprudenza
Corte di Giustizia
Sotto la lente di ingrandimento la normativa fiscale bulgara per quanto riguarda le preclusioni che impone in materia di detrazione Iva in presenza di specifiche circostanze
I giudici europei hanno affermato, nella seduta del 15 novembre scorso, che il principio di neutralità dell’imposta sul valore aggiunto richiede che la detrazione dell’imposta...
Giurisprudenza
Locazione_immobili
Gli eurogiudici chiariscono che è legittima la doppia tassazione per i contratti di locazione di tali fabbricati e delle loro relative pertinenze prevista dalla normativa italiana
La Corte di giustizia europea ha risposto a una domanda di pronuncia pregiudiziale nell’ambito di una controversia tra l’Amministrazione finanziaria italiana e una società del...
Giurisprudenza
La Corte Ue censura la normativa tedesca che subordina il diritto alla detrazione Iva all’indicazione dell’indirizzo in cui l’emittente svolge effettivamente la propria attività
La Corte federale tributaria tedesca aveva sottoposto alla Corte di giustizia due distinte questioni riguardanti, rispettivamente, una società attiva nel commercio delle...
Giurisprudenza
Il contribuente non può beneficiare della riduzione anche nell’ipotesi in cui il versamento della sola imposta sia antecedente alla notifica della comunicazione di irregolarità
In tema di controllo automatizzato, se l’attestazione dell’avvenuto pagamento è effettuata oltre il termine di trenta giorni dalla ricezione dell’avviso bonario del Fisco, l’...
Giurisprudenza
Non viola il principio dell’affidamento tutelato dalla Carta costituzionale la norma che ha limitato il bonus per la ricerca, seppure i relativi costi erano già sostenuti
L’intervento retroattivo del legislatore può incidere sull’affidamento dei cittadini a patto che sia giustificato da principi, diritti e beni di rilievo costituzionale, ossia da...
Giurisprudenza
tavolino
Solo se il contribuente espone in concreto le ragioni che avrebbe inteso far valere, il giudice tributario può provvedere all’annullamento dell’atto impositivo emesso
Legittimo l’avviso notificato senza rispetto del termine di 60 giorni a seguito della richiesta di trasmissione di documentazione al contribuente. L’obbligo generale di...
Giurisprudenza
Per la definizione della controversia, i giudici hanno dovuto svolgere un inquadramento giuridico dei requisiti indispensabili per l’attribuzione dello status di “partecipante”
Spetta al consorzio allegare la sua perimetrazione, o, in alternativa, provare l’esistenza della correlazione fra beneficio fondiario e intervento realizzato nel comprensorio, in...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino