Archivio Giurisprudenza

immagine di persone che hanno uno scopo comune
L'oggetto di una società lucrativa e di una assistenzialistica può in linea di massima essere lo stesso, è l'obiettivo finale che funge da discrimine tra le due compagini
Un'attività produttiva, svolta sulla base di contratti stipulati con terzi estranei alla compagine sociale, che risulti priva di collegamento con l'apporto dei soci e con lo stesso fine mutualistico della cooperativa agricola, è attività commerciale e non rientra nel regime di esenzione fiscale. Lo ribadisce la Cassazione con la sentenza 19351/2018. [...]
Il metodo consente di riscostruire il volume d’affari, in presenza di elementi gravi, precisi e concordanti, che portano ragionevolmente a quantificare ricavi diversi da quelli dichiarati
Il prelievo in contanti avvenuto in concomitanza della sottoscrizione di un contratto preliminare di acquisto di una casa e le stesse ammissioni dell’acquirente sono elementi che legittimano la rettifica dei redditi dell’agenzia mediante l’accertamento analitico-induttivo. A statuirlo, la Ctr Emilia Romagna, con la sentenza n. 139/07/18. [...]
Il giudice deve far prevalere l’aspetto sostanziale, scongiurando così l’applicazione di una sanzione processuale (l’inammissibilità) non giustificata nel sistema di tutela giurisdizionale
L’omessa produzione della ricevuta di spedizione postale non rende inammissibile il ricorso tributario quando dall’avviso di ricevimento versato in atti risulti in modo certo la data di ricezione dell’impugnazione e, quindi, la tempestività sia della proposizione del gravame sia della costituzione in giudizio (Cassazione 19127/2018). [...]
Giurisprudenza
Oggetto della controversia, tra una società olandese e il Fisco lituano, l’ammontare calcolato sull’eccedenza da restituire, ridotto arbitrariamente, perché superiore a al credito fiscale
L’articolo 183 della direttiva Iva, letto alla luce del principio di neutralità fiscale, deve essere interpretato nel senso che esso osta a una riduzione dell’importo degli...
Giurisprudenza
Costituiscono presunzioni valide per emettere l’accertamento le informazioni sull’omessa dichiarazione delle attività detenute all’estero, riconducibili al famoso elenco
Anche un solo indizio può giustificare la pretesa fiscale, se grave e preciso, ovvero dotato dell’alta valenza probabilistica connessa alla provenienza interna dei dati bancari. È...
Giurisprudenza
La funzione del vincolo cautelare è quella di garantire che l’adottata misura ablativa, esplichi i propri effetti nel momento in cui il versamento “promesso” non si verifichi
L’accordo con l’Agenzia delle entrate per la rateizzazione del debito Iva non dà diritto alla revoca del sequestro preventivo finalizzato alla confisca, ma l’indagato può chiedere...
Giurisprudenza
immagine di un paese in Ungheria
Non basta avere tra i vari clienti un Comune e svolgere compiti in sua vece. Il corrispettivo è imponibile e va trattato come quelli ricevuti per lavori commissionati da altri soggetti
Costituisce una prestazione di servizi a titolo oneroso, ed è quindi soggetta a Iva, l’attività effettuata da una srl consistente nello svolgimento di determinati compiti pubblici...
Giurisprudenza
immagine generica illustrativa
Sotto la lente dei togati comunitari la normativa olandese relativa all’imposta sugli utili delle società, in caso di gruppi costituiti da controllante e controllate di Stati membri diversi
La normativa olandese contrasta con il diritto Ue sulla deducibilità degli interessi relativi al prestito a una collegata per finanziare un conferimento di capitale in una...
Giurisprudenza
Lo scopo del meccanismo è garantire con precisione la determinazione dell’ammontare, così da assicurare la neutralità dell’imposta e gravare solo sul consumatore finale
La Corte di giustizia chiarisce i presupposti per la rettifica della detrazione Iva, inizialmente operata, in caso di concordato preventivo che comporti una riduzione definitiva...
Giurisprudenza
Se il primo acquirente fattura al suo cliente (secondo acquirente) applicando erroneamente l’imposta e la riscuote, non fa sorgere, in capo all’ultimo soggetto, il diritto al rimborso fiscale
Gli eurogiudici hanno stabilito che se, l’ultima di una catena di cessioni, comportanti un solo trasporto, costituisce una cessione intracomunitaria, per il principio di tutela...
Giurisprudenza
immagine generica illustrativa
La procedura non è discriminante e non favorisce gli enti che hanno optato per il sistema di riscossione mediante ingiunzione, modalità non contemplata dalla normativa in esame
La definizione agevolata dei ruoli non lede l'autonomia finanziaria regionale. Le disposizioni impugnate dalla regione Toscana, relative al Dl 193/2018, non disciplinano tributi,...
Giurisprudenza
La Corte suprema conferma che il principio espresso riguardo all’emanazione di un atto impositivo trova applicazione anche con riferimento al termine decadenziale previsto per il ruolo
La tempestiva notifica della cartella all’obbligato principale impedisce la decadenza dal diritto alla riscossione anche nei confronti di condebitori solidali e consente all’...
Giurisprudenza
La mancata variazione dell’iscrizione al catasto, su dichiarazione del privato o d’ufficio, per cui la costruzione non corrisponde più alla realtà, rende inapplicabile il valore presuntivo
L’ufficio può rideterminare il prezzo della piscina abusiva, venduta allo stato grezzo e non accatastata, sulla base del comune apprezzamento commerciale e, quindi, riliquidare le...
Giurisprudenza
Per l’ordinaria amministrazione è competente il singolo componente, come nel caso del dovere che insorge per le somme trattenute dalle retribuzioni corrisposte ai dipendenti
Può rispondere del reato di omesso versamento delle ritenute ciascun membro del consiglio di amministrazione di una società poiché, disponendo di poteri di firma libera e...
Giurisprudenza
Le nuova disciplina che rivede le regole di esclusione dall’agevolazione in caso di acquisto dell’abitazione sono applicabili ai trasferimenti realizzati dopo il 1° gennaio 2014
Accolto, con la sentenza 2010/2018 della Cassazione, il ricorso delle Entrate contro la sentenza d’appello, che aveva annullato la revoca dell’agevolazione prima casa sulla base...
Giurisprudenza
Di conseguenza, gli atti antecedenti alla data di entrata in vigore, prima cioè del 1° gennaio 2018, continuano a essere assoggettati all’imposta secondo la disciplina previgente
Non è possibile applicare retroattivamente le modifiche apportate al Registro dalla legge di bilancio 2018, avendo le nuove disposizioni natura innovativa e non interpretativa. La...
Giurisprudenza
La condizione, per godere dei benefici fiscali, è il trasferimento della residenza in città e non che l’immobile acquistato venga necessariamente adibito a propria dimora
Se il costruttore ritarda la consegna, non è riconosciuta la causa di forza maggiore – che consiste solo in un impedimento oggettivo, caratterizzato dalla non imputabilità,...
Giurisprudenza
Il trattamento fiscale, infatti, è lo stesso previsto per gli atti giudiziari di condanna al pagamento di somme o valori, ad altre prestazioni o alla consegna di beni di qualsiasi natura
Il decreto ingiuntivo ottenuto dal garante escusso dal Fisco per l’inadempimento di un’obbligazione da parte del debitore principale, è soggetto a registrazione con aliquota...
Giurisprudenza
Gli eurogiudici ritengono che i distributori in questione sono “depositi fiscali” e i combustibili ivi conservati restano esenti fino a quando non finiscono nei serbatoi dei veicoli
La normativa ellenica, che autorizza la fornitura di prodotti petroliferi esenti da accisa da parte dei distributori di benzina di una società ai valichi di frontiera con paesi...
Giurisprudenza
È possibile ritenere, infatti, che il reddito prodotto non sia frutto esclusivamente della professionalità di ciascun componente dello studio, ma di quella di entrambi i coniugi
Versa l’Irap l’avvocato che svolge la professione insieme alla moglie, anche lei legale, in quanto il presupposto “dell’autonoma organizzazione” ricorre quando, pur senza formale...
Giurisprudenza
L’utilizzo di queste – per ridurre il maggior reddito accertato – o l’assenza di imposta, non evita le penalizzazioni che derivano dall’infedeltà della dichiarazione
La Corte di cassazione con l’ordinanza n. 946, del 17 gennaio scorso, richiama un suo precedente orientamento in tema di irrogazione delle sanzioni per infedele dichiarazione in...
Giurisprudenza
immagine di un armadio da archivio
La Ctr, prima di accogliere le doglianze della parte, doveva esaminare gli elementi che avrebbero dovuto giustificare l’esattezza dell’ultima dichiarazione rispetto alla precedente
Il contribuente può presentare anche oltre i termini una dichiarazione integrativa “a favore” per correggere una “svista”. Tuttavia, la ritrattazione, in sede di impugnazione del...
Giurisprudenza
Cedute le quote con scrittura privata non autenticata, la quietanza è tassata autonomamente perché inserita in un atto in cui non sono contenute le disposizioni sulla cessione dei beni
Un atto di ricognizione di trasferimento di titoli azionari, ove le parti contraenti dichiarano che il prezzo complessivo è stato pagato, è tale seppure il notaio rogante...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino