Archivio Giurisprudenza

Se l’attività di verifica si svolge in collaborazione con il contribuente, non serve l’autorizzazione del procuratore della Repubblica. Questa è prevista solo in caso di “apertura coattiva”
Legittima l’acquisizione di documentazione custodita all’interno di una borsa rinvenuta durante una verifica, se la sua apertura è avvenuta con il consenso di un dipendente dell’impresa e, comunque, senza che sia stata sollevata contestazione specifica al momento della dichiarazione resa a chiusura delle operazioni (Cassazione, 24306/2018). [...]
Gli Stati membri non possono applicare un metodo di ripartizione del pro rata che non tenga conto del valore iniziale del bene in questione al momento della sua cessione
Le spese generali per le operazioni di locazione con opzione di acquisto di veicoli vanno considerate come costitutive del prezzo del bene e, quindi, imponibili ai fini Iva, anche se si riflettono sugli interessi per il finanziamento. Così rispondono gli eurogiudici su una controversia sollevata dall’amministrazione tributaria inglese (causa C‑153/17). [...]
Per scalare l’imposta assolta a monte, non basta che l’operazione attenga all’oggetto dell’impresa e sia fatturata, ma occorre anche che sia assoggettata al tributo nella misura dovuta
Non è retroattiva né può ritenersi norma interpretativa la disposizione, introdotta dall’ultima legge di bilancio, secondo cui, in caso di applicazione dell’Iva in misura superiore a quella effettiva, erroneamente assolta dal cedente o prestatore, resta fermo il diritto del cessionario o committente alla detrazione (Cassazione, sentenza n. 24001/2018). [...]
Giurisprudenza
La sostituzione del criterio della superficie abitativa con quella dell’appartenenza a determinate categorie catastali esclude la punibilità per la precedente dichiarazione
Niente più sanzione (articolo 3, Dlgs 472/1997) per il precedente mendacio della dichiarazione di una superficie abitativa non superiore a 240 mq, seppure permane la tassazione: l...
Giurisprudenza
Solo nel caso in cui abbia manifestato un reale disinteresse nei confronti della difesa, non quando sussiste un’esplicita decisione di non promuovere un ricorso giudiziario
L’imprenditore fallito non è legittimato a impugnare l’avviso di accertamento al posto del curatore che decide di non promuovere l’azione giudiziaria per tutelare la massa dei...
Giurisprudenza
Per la Corte Ue, inoltre, la norma istitutiva dell’imposta, basandosi soltanto su un criterio relativo alla superficie di vendita, non punta a colpire il luogo in cui si trova la sede
I giudici comunitari, chiamati a pronunciarsi sulla legittimità di un’imposta regionale sui grandi stabilimenti di distribuzione, affermano che non costituisce aiuto di Stato l’...
Giurisprudenza
Un controllo effettuato troppo a ridosso dalla presentazione della dichiarazione rende difficile l’esercizio dell’istituto e contrasta, di fatto, con il principio di neutralità dell’Iva
Al contribuente non può essere negata la possibilità rettificare la dichiarazione Iva per far valere il suo diritto alla detrazione per il solo motivo che tale rettifica riguarda...
Giurisprudenza
Il debito erariale rilevante ai fini penali corrisponde alla somma dovuta in base alla dichiarazione Iva annuale, presupposto necessario ai fini della consumazione dell’infrazione
L’esclusione della punibilità, per particolare tenuità del fatto riguardante il reato di omesso versamento dell’Iva, è applicabile soltanto alle omissioni “per un ammontare...
Giurisprudenza
Quando un soggetto è identificato ai fini dell’imposta sul valore aggiunto in più di uno Stato membro, deve considerarsi solo il codice con cui ha effettuato l’acquisto intracomunitario
Protagonisti della causa una società tedesca, il Fisco austriaco, le “operazioni triangolari” e la norma che esenta dall’imposta l’“acquirente/venditore” per l’acquisto nello...
Giurisprudenza
Nessuno spazio alle eccezioni di una compagine toscana, che invocava la detraibilità dell’imposta sul valore aggiunto relativa alle prestazioni rese fuori dal territorio dello Stato
L’indetraibilità Iva sugli acquisti si applica non solo alle attività di raccolta di scommesse, ma anche a quelle equiparabili a queste ultime, quali le “proposte di scommessa”,...
Giurisprudenza
In una controversia fra Stato italiano e due cittadini sardi, ampia discrezionalità al legislatore purché rispetti l’equilibrio fra tutela dei diritti dei singoli e interesse pubblico
La Corte europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali ha ritenuto del tutto accettabile (non proibitiva) la ritenuta fiscale quantificata nella...
Giurisprudenza
Risulta, però, in ogni caso, delineato il fatto costitutivo della pretesa impositiva, tanto da consentire al contribuente di esercitare nel modo più efficace il suo diritto di difesa
L’imprecisa qualificazione del tipo di accertamento è irrilevante per la completezza e idoneità della motivazione dell’atto, che risulta corretta e, quindi, valido l’avviso, anche...
Giurisprudenza
La definizione agevolata della pendenza fiscale (articolo 9-bis, legge 289/2002) non è ammissibile in relazione alla mancata definizione prevista dall’articolo 9 della stessa legge
Il contribuente usufruirebbe due volte, per la stessa imposta, di un atto di clemenza dettato da contingenti ed eccezionali esigenze finanziarie e di carico giudiziario, che, pur...
Giurisprudenza
Una violazione, sanzionabile a pena di nullità, si ravvisa solo nel caso di accesso nei locali dell’impresa in mancanza di effettive esigenze di indagine e controllo sul luogo
Piena legittimità dell’avviso di accertamento emesso dopo una verifica contabile/fiscale condotta nell’ufficio dei verificatori, in contrasto con la richiesta, ai sensi dell’...
Giurisprudenza
La situazione dei contribuenti che hanno acquistato un bene in Belgio è assolutamente comparabile a quella dei cittadini che hanno comprato un edificio in un altro Stato membro
Per gli eurogiudici è in contrasto con la disciplina europea una norma interna che preveda regole diverse per la determinazione della base imponibile dei redditi immobiliari, in...
Giurisprudenza
Il diritto di rivalsa sorge contestualmente all’esigibilità dell’imposta ma il suo esercizio è possibile solo dal momento in cui il soggetto passivo venga in possesso della fattura
I giudici comunitari hanno dichiarato contrastante con il diritto europeo la normativa portoghese in base alla quale era stato negato a una società il diritto a detrarre l’Iva,...
Giurisprudenza
Legittimo l’avviso di accertamento emesso nei confronti di un contribuente al quale è contestato un maggior reddito non dichiarato, sulla base dei movimenti del conto corrente
Le presunzioni legali (relative) in tema di indagini finanziarie valgono per la generalità dei contribuenti e non solo per i titolari di reddito di impresa, con il limite che,...
Giurisprudenza
Il procedimento riguarda una cessione esente e tuttavia tassata per la quale il cedente aveva emesso nuova fattura senza imposta non registrata e non contabilizzata, però, dall’acquirente
L’obbligo di rettificare le detrazioni Iva non spettanti, affermano i giudici europei, si applica anche nei casi in cui la detrazione inizialmente operata non fosse dovuta, ma...
Giurisprudenza
Per il contribuente che non ha comunicato di non risiedere nell’abitazione, corretta la procedura prevista per la consegna delle raccomandata “ordinaria” e non per gli atti giudiziari
Notifica valida se l’avviso di ricevimento della raccomandata “informativa”, che dà notizia del deposito dell’atto nella casa comunale, consegnata presso il domicilio dell’...
Giurisprudenza
Il contenuto delle conversazioni tra il contribuente e il suo commercialista di fiducia può essere utilizzato per dimostrare il delitto tributario non operando il divieto dell’articolo 200 cpp
Il divieto di utilizzo delle intercettazioni (telefoniche e ambientali) previsto dal secondo comma dell’articolo 271 del codice di procedura penale – a tutela del segreto...
Giurisprudenza
L’imprescindibilità da tale presupposto non consente di applicare l’aliquota agevolata prevista dalla “legge Tognoli” per i posti auto connessi alle singole unità abitative
Lo “sconto” in ambito Iva contemplato dalla legge 122/1989 è strettamente connesso al carattere pertinenziale dei box e posti auto realizzati, in quanto il legislatore intese...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino