Archivio Giurisprudenza

immagine di chiavi numerate
Dall'esercizio di mediazione immobiliare a quello imprenditoriale di affittacamere e di gestione di case e di appartamenti per vacanza, con annesse prestazioni accessorie, il passo è breve
Se all'attività del mediatore si associano servizi di natura alberghiera o altro genere, tale modus operandi delinea un'attività più complessa che, avendo natura imprenditoriale in re ipsa, va assoggettata a un maggior reddito di impresa, pur in mancanza di una organizzazione esterna in forma aziendale (Cassazione, sentenza 21841/2018). [...]
L’imprenditore, amministratore di due società debitrici per importi particolarmente ingenti, aveva trasferito all’estero le aziende, liquidandole e chiudendole in poco tempo
Il reato di sottrazione fraudolenta si configura anche nel caso in cui è possibile esperire il pignoramento presso terzi, atteso che il contribuente si è comunque intenzionalmente spogliato del proprio patrimonio, ponendo in essere atti e condotte che hanno determinato l’impossibilità ad aggredirlo direttamente (Cassazione, 40240/2018). [...]
Deduzione legittima solo se il requisito della inerenza, prescritto dal Tuir, è dimostrato da idonea attestazione tecnico-contabile e dalla inesistenza di duplicazione di costi
La prova dell’inerenza dei servizi prestati dalla società partecipante non residente alla società partecipata residente sussiste quando natura, composizione e funzionalità all’attività di questa risultino dai prospetti redatti dalla capogruppo e certificati da società internazionale di revisione (Cassazione, sentenza n. 12285/2018). [...]
Giurisprudenza
Il diritto potrà, tuttavia, essere negato qualora si accerti che il contribuente, al momento del versamento, sapeva o non poteva ragionevolmente ignorare che la cessione era incerta
Sì alla detrazione Iva, anche se la consegna va in fumo, per l’acconto versato e riscosso, nel caso in cui tutti gli elementi rilevanti della futura cessione erano noti all’...
Giurisprudenza
La controversia riguarda l’applicazione dell’Iva alle operazioni compiute dalla delegataria in base agli accordi con altre società su incarico della contribuente e remunerate con commissioni
L’attività, oggetto della clausola di delega al coassicuratore, non si configura come prestazione esente ai fini Iva, ai sensi dell’articolo 10, primo comma, n. 2, Dpr 633/1972,...
Giurisprudenza
Vi trasferisce gli immobili di proprietà risultando egli stesso beneficiario insieme alla moglie: condannato alla pena di un anno di reclusione ai sensi dell’articolo 11, Dlgs 74/2000
La realizzazione di un trust “autodichiarato”, costituito dopo la notifica di cartelle esattoriali, integra il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte perché...
Giurisprudenza
Ma, secondo il divieto di reformatio in peius previsto nel penale, il giudice d’appello non può riformulare la sentenza di primo grado con una pena peggiore di quella già inflitta
Il giudice può trarre la prova dell’elemento oggettivo – del reato di dichiarazione fraudolenta mediante utilizzo di fatture per operazioni inesistenti – non solo dai documenti...
Giurisprudenza
Soltanto le prove trasmesse in violazione di specifiche disposizioni internazionali, che richiedono inderogabili modalità di conseguimento e invio, non possono essere accolte
Confermata la condanna per dichiarazione fraudolenta sulla base della documentazione, ritenuta utilizzabile, acquisita nel procedimento penale avvenuto all’estero e trasmessa,...
Giurisprudenza
Le spese di propaganda sono sostenute per la realizzazione di iniziative tendenti prevalentemente alla promozione di prodotti, marchi e servizi, o comunque dell’attività svolta
I costi sostenuti per la cessione gratuita dei capi d’abbigliamento firmati a Vip senza alcun obbligo giuridico d’indossarli in manifestazioni pubbliche, integrano spese di...
Giurisprudenza
Le modifiche apportate alla disciplina circa i termini di decadenza non interessano gli avvisi relativi ai periodi d’imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2016
Termini raddoppiati per gli accertamenti Irpef e Iva, in presenza di seri indizi di reato che facciano insorgere l’obbligo di presentazione da parte dell’Amministrazione...
Giurisprudenza
Accolta pure la tesi dell’ufficio circa l’ammissibilità della notifica dell’appello a mezzo posta elettronica certificata, anche rispetto a un processo iniziato in modalità cartacea
La Ctr della Toscana ha stabilito che, in caso di cessione di un distributore di benzina, tutti gli elementi complementari, come, ad esempio, il chiosco, i serbatoi e le pompe di...
Giurisprudenza
Al vaglio di legittimità la natura giuridica della delega di pagamento ai fini della sanzionabilità penale delle affermazioni ingannevoli riportate alla banca incaricata dell’incasso
Il contribuente, che attesta falsamente all’impiegato della banca – che partecipa alla compilazione del modello F24 – di essere autorizzato a dedurre, dal proprio debito fiscale,...
Giurisprudenza
Il criterio mette al riparo da trattamenti fiscali differenti per soggetti in analoghe situazioni, inoltre, le amministrazioni devono conoscere in anticipo il tipo di tassazione applicato
La Corte Ue ritiene conforme al diritto comunitario la normativa nazionale ungherese che esclude dalla possibilità di usufruire della franchigia Iva, il contribuente che non ha...
Giurisprudenza
La controversia proposta dal Fisco polacco riguarda il calcolo dei gradi Plato (e della consequenziale imposta) della bevanda prodotta non in modo tradizionale ma con sostanze additive
I giudici europei hanno stabilito che la determinazione della base imponibile della birre aromatizzate secondo la scala Plato non deve tener conto degli aromi e dello sciroppo...
Giurisprudenza
Presupposto del regime di favore è la sostanza dell’attività esercitata, gli enti associativi non godono di uno status di extrafiscalità che li esenta per definizione da ogni imposizione
La Cassazione con l’ordinanza 10393/2018 ha ribadito che il regime agevolativo previsto per le associazioni non lucrative dipende non solo dalla veste giuridica assunta, ma anche...
Giurisprudenza
Il Codice comunitario non precisa il momento in cui la fattura debba essere presentata, non vietando agli importatori di produrla alle autorità dopo le operazioni di svincolo delle merci
Ai fini dell'applicazione di un'aliquota di dazio antidumping specifica sulle importazioni di oggetti per il servizio da tavola e da cucina in ceramica originari della Cina, la...
Giurisprudenza
Non è possibile integrare, correggere o operare modifiche quando l’errore riguarda una manifestazione di volontà del contribuente. Sono paletti fissati dalle disposizioni normative
La mancata indicazione nella dichiarazione dei redditi del credito di imposta per la ricerca scientifica, ne comporta la decadenza. È un limite al principio della generale e...
Giurisprudenza
L’unica eccezione, in cui produce effetti anche nei confronti di altri, è quando l’amministrazione, per certezza del diritto, provvede a darne pubblicità mediante risoluzione o circolare
È legittimo il recupero nei confronti di una società che si sia conformata a un parere reso dalla direzione regionale delle Entrate su una questione analoga già sollevata da un...
Giurisprudenza
Il reato è determinato, da un lato, dall’inesistenza dell’operazione economica e, dall’altro, dalla natura della certificazione, che deve essere una fattura o altro documento probatorio
I professionisti che, per evadere le imposte sui redditi e/o sul valore aggiunto, indicano nelle dichiarazioni dei propri clienti spese sanitarie fittizie sia per importi...
Giurisprudenza
Il confronto operato tra beni o servizi della stessa specie, nello stesso anno e sul medesimo mercato geografico è idoneo a individuare l’emersione di prezzi di trasferimento
Se l’ufficio dimostra che una transazione è avvenuta a un valore inferiore o superiore rispetto a quello “normale”, è il contribuente che ha l’onere di provare il contrario....
Giurisprudenza
Il creditore ha interesse a insinuarsi sollecitamente al passivo al fine di esercitare prerogative che altrimenti gli sarebbero precluse dagli stringenti termini previsti dalla norma
La procedura concorsuale costituisce un motivo di urgenza che giustifica l’emissione dell’avviso di accertamento anticipato, permettendo all’Agenzia di emettere l’atto prima del...
Giurisprudenza
Se nella denuncia dei redditi il contribuente indica l'"indirizzo" fiscale in un luogo diverso da quello precedente, non può invocare la difformità per eccepire l'illegittimità dell'azione dell'ufficio
Eventuali modifiche di domicilio in dichiarazione costituiscono esercizio della potestà di variazione, da esercitarsi nel rispetto del principio del “legittimo affidamento”...
Giurisprudenza
I due reati in esame non possono essere considerati simili per natura e importanza: da qui la ragionevolezza della differenza del trattamento “punitivo” tra le due tipologie
La Corte di giustizia ha ritenuto conforme al diritto dell’Unione la normativa fiscale italiana, che prevede soglie di rilevanza penale differenti per quanto concerne le sanzioni...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino