Archivio Giurisprudenza

Nei confronti di chi versa l’imposta, con riferimento all’anno in cui avviene la cessione del prodotto non si applica la ritenuta del 23% ordinariamente prevista sul 78% dei corrispettivi
È pari a 100 euro e va pagata entro il 16 febbraio dell’anno di riferimento, l’imposta sostitutiva sui redditi derivanti dallo svolgimento, in via occasionale, delle attività di raccolta di prodotti selvatici non legnosi (come tartufi, funghi, bacche, frutta in guscio, sughero, ghiande, frutti dell’ippocastano, muschi, licheni) nonché di erbe officinali. [...]
Le sanzioni e procedure amministrative-penali adottate dagli Stati membri contro le frodi Iva devono essere compatibili con il principio di legalità su cui si fonda l’Unione stessa
Non contrasta con il diritto Ue l’applicazione della norma interna che esclude, quali elementi di prova, le informazioni raccolte con metodi investigativi speciali, come le intercettazioni telefoniche, ottenute senza la prevista autorizzazione giudiziaria, anche se idonee a dimostrare la commissione del reato (Corte Ue, causa C-310/10). [...]
Se accetta l’atto senza opporre particolari riserve all’agente (sia esso ufficiale giudiziario, messo o agente postale), è presuntivamente, e salvo prova contraria, un consegnatario idoneo
In tema di notificazioni a società con personalità giuridica che abbia la propria sede presso uno studio professionale, la persona addetta all’ufficio è soggetto qualificato a ricevere l’atto in nome e per conto dell’ente, a prescindere dalla circostanza della sua dipendenza o meno dalla società destinataria (Cassazione, sentenza n. 33568/2018). [...]
Giurisprudenza
Nei confronti di chi versa l’imposta, con riferimento all’anno in cui avviene la cessione del prodotto non si applica la ritenuta del 23% ordinariamente prevista sul 78% dei corrispettivi
È pari a 100 euro e va pagata entro il 16 febbraio dell’anno di riferimento, l’imposta sostitutiva sui redditi derivanti dallo svolgimento, in via occasionale, delle attività di...
Giurisprudenza
Le sanzioni e procedure amministrative-penali adottate dagli Stati membri contro le frodi Iva devono essere compatibili con il principio di legalità su cui si fonda l’Unione stessa
Non contrasta con il diritto Ue l’applicazione della norma interna che esclude, quali elementi di prova, le informazioni raccolte con metodi investigativi speciali, come le...
Giurisprudenza
Se accetta l’atto senza opporre particolari riserve all’agente (sia esso ufficiale giudiziario, messo o agente postale), è presuntivamente, e salvo prova contraria, un consegnatario idoneo
In tema di notificazioni a società con personalità giuridica che abbia la propria sede presso uno studio professionale, la persona addetta all’ufficio è soggetto qualificato...
Giurisprudenza
immagine generica illustrativa
Gli eredi avevano correttamente notificato al debitore del loro defunto prima un invito ad assolvere l’imposta relativa alle cambiali e, in seguito, anche un atto di precetto
Il debitore del de cuius risponde in solido con gli eredi dell’imposta di successione relativa alle cambiali emesse in caso di dubbia esigibilità del credito. La Cassazione, con l...
Giurisprudenza
La ratio della non imponibilità degli acquisti effettuati dagli esportatori abituali risiede nella scelta di non porre tali soggetti in una posizione di costante credito Iva verso l’Erario
L’illegittimo utilizzo del plafond in mancanza dei requisiti per poter fruire della qualifica di esportatore abituale, sulla base, dunque, di lettere d’intento emesse in assenza...
Giurisprudenza
L’avviamento è una componente qualitativa del prezzo dell’impresa, che indica la sua attitudine al profitto insieme agli altri beni che la compongono sommati a costi e oneri fiscali
Le perdite subite negli anni che precedono – e in quelli che seguono – la cessione dell’azienda non esauriscono il tema di indagine del giudice di merito avente a oggetto la...
Giurisprudenza
Il programmato controllo relativo a un dato periodo d’imposta può comportare l’analisi di una situazione strettamente connessa, occorsa anche nell’esercizio immediatamente precedente
È legittimo l’avviso di accertamento basato su un processo verbale di costatazione redatto in seguito a una verifica fiscale condotta per un diverso anno d’imposta, poiché l’...
Giurisprudenza
La causa proposta dal Fisco finlandese riguarda l’applicazione dell’Iva nel caso di una società che, oltre a prestare opere di smantellamento di un oggetto, compera i rifiuti prodotti
Secondo gli eurogiudici, un “contratto di demolizione” di un oggetto con rivendita dei rifiuti costituisce una prestazione di servizi a titolo oneroso comprendente anche l’...
Giurisprudenza
La disciplina è stata introdotta soprattutto per evitare liti ereditarie e smembramenti societari, a tutela dell’interesse dell’imprenditore a salvaguardare il frutto del proprio lavoro
I trasferimenti compensativi tra fratelli, nell’ambito di un patto di famiglia, scontano l’imposta sulle successioni e donazioni del 6% sul valore eccedente la franchigia, perché...
Giurisprudenza
La Consulta ha stabilito che gli effetti della declaratoria di illegittimità dell’addizionale decorrono dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione in Gazzetta Ufficiale
L’incostituzionalità differita della Robin Hood tax impedisce di ritenere ancora “aperte” le fattispecie pendenti alla data di deposito della sentenza n. 10/2015 della Corte...
Giurisprudenza
Contestata dalla Gdf l’istituzione di una sede nel nostro Paese, con ripresa a tassazione di redditi percepiti e non denunciati né in Italia né in Croazia, dove risiedeva la “casa madre”
La sussistenza di elementi materiali (capannoni, macchinari e merci) in titolarità formale e/o in disponibilità materiale e personali - quali contratti di appalto/sub-appalto, che...
Giurisprudenza
È l’effettivo acquisto delle azioni, rimesso alla libera scelta del beneficiato, a costituire il presupposto dell’imposizione, commisurata proprio sul prezzo dei titoli
In tema di determinazione del reddito di lavoro dipendente, la disciplina di tassazione applicabile ratione temporis alle stock options va individuata in quella vigente al momento...
Giurisprudenza
Il sistema sanzionatorio penale tributario, anche se profondamente modificato, continua a condannare quelle condotte che si traducono nell’esposizione di dati non veritieri
Il delitto di dichiarazione infedele è integrato, oltre che dall’annotazione di componenti positivi di reddito in misura inferiore a quella reale, anche dall’indebita riduzione...
Giurisprudenza
È sufficiente che tali notizie siano in qualsiasi modo accessibili al contribuente, anche in forma riassuntiva, e possano essere contestate impugnando l’atto che le recepisce
L’obbligo di motivazione dell’avviso di accertamento non richiede l’allegazione delle sommarie informazioni della Guardia di finanza. L’accertamento Iva è legittimo anche quando...
Giurisprudenza
Nell’ipotesi in cui la dichiarazione sia esistente, ma falsa, oppure il cedente sia consapevole della sua inattendibilità, è necessario procedere alla fatturazione dell’imposta
La non imponibilità delle cessioni all’esportazione, fatte nei confronti di esportatori abituali, è comunque subordinata all’emissione di una specifica dichiarazione d’intento da...
Giurisprudenza
La mancata apposizione non comporta inesistenza della notifica, ma semplice irregolarità, che il destinatario non può far valere, essendo un adempimento non previsto nel suo interesse
La raccomandata con avviso di ricevimento, con la quale gli atti tributari possono essere notificati direttamente dall’ufficio, soggiace alle regole postali ordinarie, che non...
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino