Attualità
Imu: dal Mef nuovo percorso on line
per inviare gli atti con le aliquote
L’ultima procedura telematica sostituisce ogni altra modalità precedente di trasmissione, sarà, pertanto, disattivata la casella di posta elettronica già dedicata alle delibere sull’Ici
casette
Con una nota del sei aprile scorso indirizzata a tutti i Comuni, la direzione del Federalismo fiscale del dipartimento Finanze del ministero dell’economia e delle Finanze ha comunicato l’avvio della procedura di trasmissione telematica dei regolamenti e delle delibere di approvazione delle aliquote dell’imposta municipale propria, meglio conosciuta come Imu.
 
A decorrere da oggi, 16 aprile, sul portale http://www.portalefederalismofiscale.gov.it è disponibile la procedura tramite la quale ciascun Comune dovrà inserire gli atti che dovranno essere prodotti esclusivamente in formato pdf.
 
Le Amministrazioni comunali accedendo a ‘’Accesso ai servizi’’ sulla home page del sito dedicato al federalismo fiscale, potranno utilizzare le stesse credenziali che già sono nella loro disponibilità per utilizzare l’applicazione Siatel 2.0 PuntoFisco.
 
logo portale federalismo fiscale
 
Una volta all’interno del servizio, il percorso da seguire sarà “Collaborare – Dipartimento delle finanze – Accedi ai servizi – Servizio Regolamenti e delibere tributi comunali. Dati riscossioni ICI-ISCOP –Altri tributi m – IMU Regolamento o IMU Delibera aliquote”.
Le modalità di accesso al servizio sono comunque specificate in un’apposita “Guida all’accesso” e, inoltre, è disponibile il numero verde 800863116.
 
Le delibere e i regolamenti in materia di Imu già fatti pervenire in formato elettronico prima del 16 aprile, ovvero prima della odierna attivazione della procedura, saranno acquisiti a sistema a cura della direzione del Federalismo fiscale del dipartimento Finanze del Mef, mentre dovranno essere i Comuni a provvedere all'inserimento dei documenti, qualora gli stessi fossero stati inviati in precedenza solamente in formato cartaceo.
 
La procedura telematica descritta sostituisce ogni altra modalità precedente di invio, pertanto, verrà disattivata la casella di posta elettronica già dedicata all’invio delle delibere di approvazione delle aliquote concernenti l'imposta comunale sugli immobili (Ici). Gli atti in questione, inseriti attraverso il percorso telematico ad hoc, verranno poi pubblicati sul sito www.finanze.gov.it. La trasmissione telematica secondo la procedura sopra descritta è da ritenersi valida ai fini dell'adempimento dell'obbligo e non deve, quindi, essere accompagnata dall'invio dei documenti in formato cartaceo.
 
La stessa applicazione è disponibile anche per la trasmissione delle delibere tariffarie e dei regolamenti concernenti tributi comunali diversi dall'Imu (in particolare Tarsu-Tia, Tosap-Cosap, Icp-Cimp e imposta di soggiorno), ma tali atti non verranno successivamente pubblicati sul sito del ministero dell’Economia e delle Finanze.
Silvano Forte
pubblicato Lunedì 16 Aprile 2012

I più letti

immagine
Nel caso di contestazioni relative a fatture emesse per operazioni inesistenti, inoltre, a provare la frode è la valutazione complessiva degli indizi e non del singolo fatto
immagine
La restituzione delle eccedenze direttamente in banca o alla posta costituisce un metodo semplice e pratico, basta seguire le indicazioni dell’Amministrazione finanziaria
immagine
Le nuove nomine sono state deliberate oggi dal Comitato di gestione. La staffetta coinvolge sia alcune posizioni delle strutture centrali sia delle direzioni regionali
testo alternativo per immagine
La scrittura contabile, redatta senza considerare i principi fissati dalle norme sull’accertamento, è inattendibile. Il bilancio e la nota integrativa non sanano la situazione
testo alternativo per immagine
La nuova scadenza per l’adempimento dichiarativo dei sostituti d’imposta, originariamente fissata al 31 luglio, tiene conto di quanto richiesto da aziende e professionisti
immagine
Nel caso di contestazioni relative a fatture emesse per operazioni inesistenti, inoltre, a provare la frode è la valutazione complessiva degli indizi e non del singolo fatto
testo alternativo per immagine
La nuova scadenza per l’adempimento dichiarativo dei sostituti d’imposta, originariamente fissata al 31 luglio, tiene conto di quanto richiesto da aziende e professionisti
immagine
La restituzione delle eccedenze direttamente in banca o alla posta costituisce un metodo semplice e pratico, basta seguire le indicazioni dell’Amministrazione finanziaria
testo alternativo per immagine
Presenti da quest’anno, nella normativa che disciplina l'Iva relativa al settore dell’editoria, modifiche sostanziali. L’Agenzia delle Entrate fa chiarezza sul nuovo e sul vecchio
testo alternativo per immagine
Il direttore dell’Agenzia delle Entrate in commissione Finanze e Tesoro fa il punto sulle misure amministrative e normative volte a snellire i rapporti tra fisco e contribuenti
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
modellino casa con contratto e chiavi
La riduzione del corrispettivo non comporta riliquidazione dell'imposta né risoluzione del contratto
testo alternativo per immagine
Tra new entry e ridenominazioni, ai blocchi di partenza tutti i codici da utilizzare per avvalersi delle modalità di versamento unitario, con eventuale compensazione di crediti
testo alternativo per immagine
Novità in arrivo per dividendi, obbligazioni, interessi maturati sui conti correnti bancari e postali e pronti contro termine. L’Agenzia delle Entrate fornisce i primi chiarimenti
compilazione questionari
Intervenuta la fuoriuscita dal regime di vantaggio, occorre fare attenzione nella redazione del modello per evitare imprecisioni nella stima dei ricavi e dei compensi