Attualità
Imu: dal Mef nuovo percorso on line
per inviare gli atti con le aliquote
L’ultima procedura telematica sostituisce ogni altra modalità precedente di trasmissione, sarà, pertanto, disattivata la casella di posta elettronica già dedicata alle delibere sull’Ici
casette
Con una nota del sei aprile scorso indirizzata a tutti i Comuni, la direzione del Federalismo fiscale del dipartimento Finanze del ministero dell’economia e delle Finanze ha comunicato l’avvio della procedura di trasmissione telematica dei regolamenti e delle delibere di approvazione delle aliquote dell’imposta municipale propria, meglio conosciuta come Imu.
 
A decorrere da oggi, 16 aprile, sul portale http://www.portalefederalismofiscale.gov.it è disponibile la procedura tramite la quale ciascun Comune dovrà inserire gli atti che dovranno essere prodotti esclusivamente in formato pdf.
 
Le Amministrazioni comunali accedendo a ‘’Accesso ai servizi’’ sulla home page del sito dedicato al federalismo fiscale, potranno utilizzare le stesse credenziali che già sono nella loro disponibilità per utilizzare l’applicazione Siatel 2.0 PuntoFisco.
 
logo portale federalismo fiscale
 
Una volta all’interno del servizio, il percorso da seguire sarà “Collaborare – Dipartimento delle finanze – Accedi ai servizi – Servizio Regolamenti e delibere tributi comunali. Dati riscossioni ICI-ISCOP –Altri tributi m – IMU Regolamento o IMU Delibera aliquote”.
Le modalità di accesso al servizio sono comunque specificate in un’apposita “Guida all’accesso” e, inoltre, è disponibile il numero verde 800863116.
 
Le delibere e i regolamenti in materia di Imu già fatti pervenire in formato elettronico prima del 16 aprile, ovvero prima della odierna attivazione della procedura, saranno acquisiti a sistema a cura della direzione del Federalismo fiscale del dipartimento Finanze del Mef, mentre dovranno essere i Comuni a provvedere all'inserimento dei documenti, qualora gli stessi fossero stati inviati in precedenza solamente in formato cartaceo.
 
La procedura telematica descritta sostituisce ogni altra modalità precedente di invio, pertanto, verrà disattivata la casella di posta elettronica già dedicata all’invio delle delibere di approvazione delle aliquote concernenti l'imposta comunale sugli immobili (Ici). Gli atti in questione, inseriti attraverso il percorso telematico ad hoc, verranno poi pubblicati sul sito www.finanze.gov.it. La trasmissione telematica secondo la procedura sopra descritta è da ritenersi valida ai fini dell'adempimento dell'obbligo e non deve, quindi, essere accompagnata dall'invio dei documenti in formato cartaceo.
 
La stessa applicazione è disponibile anche per la trasmissione delle delibere tariffarie e dei regolamenti concernenti tributi comunali diversi dall'Imu (in particolare Tarsu-Tia, Tosap-Cosap, Icp-Cimp e imposta di soggiorno), ma tali atti non verranno successivamente pubblicati sul sito del ministero dell’Economia e delle Finanze.
Silvano Forte
pubblicato Lunedì 16 Aprile 2012

I più letti

L’atto con cui l’amministratore dichiara di non voler fruire del compenso fa presupporre la maturazione e il conseguimento giuridico di un credito, da assoggettare a ritenuta fiscale
Quando non vi sono dubbi, in particolare nei casi di omessi o tardivi versamenti delle imposte dichiarate dallo stesso contribuente, scatta la cartella con sanzione piena
Scadenza in calendario anche per chi, costituitosi nel 2014, ha scelto di sorvolare l’acconto e di versare l’imposta in un’unica soluzione. Per il versamento, fornirsi di F24
Con la denuncia a processo, inoltre, non c’è prescrizione neppure per il coniuge condebitore estraneo al giudizio: la pendenza della lite ne determina l’interruzione permanente
In questo caso, l’avviso di accertamento, che si limita a richiamare il processo verbale di constatazione, senza allegarlo, è da considerare legittimamente motivato “per relationem”
Quando non vi sono dubbi, in particolare nei casi di omessi o tardivi versamenti delle imposte dichiarate dallo stesso contribuente, scatta la cartella con sanzione piena
L’atto con cui l’amministratore dichiara di non voler fruire del compenso fa presupporre la maturazione e il conseguimento giuridico di un credito, da assoggettare a ritenuta fiscale
logo del modello di dichiarazione Iva 2016 - redditi 2015
Ora, nel rigo VA10, riservato ai contribuenti vittime di eventi eccezionali, potranno distinguersi, con lo specifico codice "5", le aziende partner colpite dall'insolvenza dell'Ilva
In questo caso, l’avviso di accertamento, che si limita a richiamare il processo verbale di constatazione, senza allegarlo, è da considerare legittimamente motivato “per relationem”
immagine di macchinari imbullonati
La procedura è utilizzabile da subito per presentare gli atti di aggiornamento per la rideterminazione della rendita degli immobili già censiti nel rispetto dei mutati criteri di legge
Il provvedimento con le disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato è formato da un solo articolo, con 999 commi. Tante le novità in ambito tributario
immagine di casa disegnata intorno alle parole: casa, tasi, imu
Esenzione Imu per tutti i terreni agricoli, a prescindere dall’ubicazione, posseduti e condotti da coltivatori diretti o imprenditori professionali iscritti nella previdenza agricola
immagine di casa disegnata intorno alle parole: casa, tasi, imu
Eliminata la Tasi, per possessore e detentore, sull’abitazione principale non “di lusso”. Base imponibile Imu dimezzata per la casa data in comodato a genitori o figli
Per detrarre le spese funebri, non è più richiesto vincolo parentale: il beneficio spetta a chi effettivamente sostiene l’onere, a prescindere dal legame con la persona deceduta
immagine di una tenda a pacchetto
Detrazione del 65% per l’acquisto di dispositivi per il controllo a distanza di impianti di riscaldamento, di produzione dell’acqua calda e di climatizzazione delle abitazioni