Attualità
Imu: dal Mef nuovo percorso on line
per inviare gli atti con le aliquote
L’ultima procedura telematica sostituisce ogni altra modalità precedente di trasmissione, sarà, pertanto, disattivata la casella di posta elettronica già dedicata alle delibere sull’Ici
casette
Con una nota del sei aprile scorso indirizzata a tutti i Comuni, la direzione del Federalismo fiscale del dipartimento Finanze del ministero dell’economia e delle Finanze ha comunicato l’avvio della procedura di trasmissione telematica dei regolamenti e delle delibere di approvazione delle aliquote dell’imposta municipale propria, meglio conosciuta come Imu.
 
A decorrere da oggi, 16 aprile, sul portale http://www.portalefederalismofiscale.gov.it è disponibile la procedura tramite la quale ciascun Comune dovrà inserire gli atti che dovranno essere prodotti esclusivamente in formato pdf.
 
Le Amministrazioni comunali accedendo a ‘’Accesso ai servizi’’ sulla home page del sito dedicato al federalismo fiscale, potranno utilizzare le stesse credenziali che già sono nella loro disponibilità per utilizzare l’applicazione Siatel 2.0 PuntoFisco.
 
logo portale federalismo fiscale
 
Una volta all’interno del servizio, il percorso da seguire sarà “Collaborare – Dipartimento delle finanze – Accedi ai servizi – Servizio Regolamenti e delibere tributi comunali. Dati riscossioni ICI-ISCOP –Altri tributi m – IMU Regolamento o IMU Delibera aliquote”.
Le modalità di accesso al servizio sono comunque specificate in un’apposita “Guida all’accesso” e, inoltre, è disponibile il numero verde 800863116.
 
Le delibere e i regolamenti in materia di Imu già fatti pervenire in formato elettronico prima del 16 aprile, ovvero prima della odierna attivazione della procedura, saranno acquisiti a sistema a cura della direzione del Federalismo fiscale del dipartimento Finanze del Mef, mentre dovranno essere i Comuni a provvedere all'inserimento dei documenti, qualora gli stessi fossero stati inviati in precedenza solamente in formato cartaceo.
 
La procedura telematica descritta sostituisce ogni altra modalità precedente di invio, pertanto, verrà disattivata la casella di posta elettronica già dedicata all’invio delle delibere di approvazione delle aliquote concernenti l'imposta comunale sugli immobili (Ici). Gli atti in questione, inseriti attraverso il percorso telematico ad hoc, verranno poi pubblicati sul sito www.finanze.gov.it. La trasmissione telematica secondo la procedura sopra descritta è da ritenersi valida ai fini dell'adempimento dell'obbligo e non deve, quindi, essere accompagnata dall'invio dei documenti in formato cartaceo.
 
La stessa applicazione è disponibile anche per la trasmissione delle delibere tariffarie e dei regolamenti concernenti tributi comunali diversi dall'Imu (in particolare Tarsu-Tia, Tosap-Cosap, Icp-Cimp e imposta di soggiorno), ma tali atti non verranno successivamente pubblicati sul sito del ministero dell’Economia e delle Finanze.
Silvano Forte
pubblicato Lunedì 16 Aprile 2012

I più letti

testo alternativo per immagine
Tra le novità, l’introduzione della procedura di collaborazione volontaria nazionale per tutti i residenti. Sono sanabili le violazioni commesse fino al 30 settembre 2014
testo alternativo per immagine
Il contribuente, per superare la presunzione legale relativa, deve adeguatamente dimostrare che le somme movimentate sono state impiegate per operazioni non imponibili
testo alternativo per immagine
In Gazzetta il provvedimento che rinvia il pagamento del tributo al 26 gennaio prossimo, decisione preannunciata qualche giorno fa con comunicato stampa di Palazzo Chigi
disegno ape che guarda con lente un pagina con su libro scritto Isee
Mancano ormai pochi giorni all’entrata in vigore della normativa che, archiviando le precedenti regole, dà spazio alla diversificazione delle situazioni e delle prestazioni
testo alternativo per immagine
La Direzione provinciale II di Torino ha scoperto il trucco contabile e ha recuperato 2,2 milioni di euro
mezza mela
La modifica non è automatica, ma è conseguente all’andamento del rendimento medio dei titoli di Stato e del tasso di inflazione annuo e va sancita con decreto ministeriale
immagine
Le dichiarazioni possono essere presentate direttamente dagli operatori interessati , se abilitati ai servizi telematici Entratel o Fisconline, oppure tramite intermediari incaricati
testo alternativo per immagine
In Gazzetta il provvedimento che rinvia il pagamento del tributo al 26 gennaio prossimo, decisione preannunciata qualche giorno fa con comunicato stampa di Palazzo Chigi
testo alternativo per immagine
Il comitato di gestione dell’Agenzia delle Entrate ha dato il via libera agli avvicendamenti dei vertici, più un incarico strategico, che interesseranno alcune direzioni regionali
testo alternativo per immagine
Tra le novità, l’introduzione della procedura di collaborazione volontaria nazionale per tutti i residenti. Sono sanabili le violazioni commesse fino al 30 settembre 2014
testo alternativo per immagine
In evidenza: meno informazioni negli elenchi riepilogativi Intrastat, operazioni black list da comunicare una sola volta all’anno, immediata l’iscrizione alla banca dati Vies
ciak
Tra le altre: niente dichiarazione di successione per eredità fino a 100mila euro, via la comunicazione per lavori energetici “pluriennali”, rimborsi Iva con meno vincoli
IMU
I proprietari delle aree non più esonerate dal pagamento dovranno versare l’imposta municipale propria, per il 2014, in un’unica soluzione, entro martedì 16 dicembre
immagine
Le dichiarazioni possono essere presentate direttamente dagli operatori interessati , se abilitati ai servizi telematici Entratel o Fisconline, oppure tramite intermediari incaricati
testo alternativo per immagine
A seconda della scelta effettuata dal contribuente (accettazione o modifica, in modo autonomo o delegando altri soggetti), è previsto un diverso iter dei controlli documentali