Attualità
Interessi legali, per il nuovo anno
ritoccata la percentuale dal Mef
Il decreto del ministro dell'Economia e delle finanze, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri, fissa la misura del saggio al 2,5% a partire dal 1° gennaio 2012
testo alternativo per immagine
Cresce di un punto percentuale il tasso degli interessi legali che, a  partire dal 1° gennaio, passa dall'attuale 1,5% al 2,5%. È quanto stabilito dal decreto del ministro dell'Economia e delle finanze del 12 dicembre 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.291 del 15 dicembre 2011.

Si ricorda che la variazione non è automatica. L'articolo 1284 del codice civile, infatti, assegna al Mef il compito di modificare gli interessi legali sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato di durata non superiore a dodici mesi e del tasso di inflazione registrato nell'anno, con decreto da emanarsi non oltre il 15 dicembre. Qualora entro tale data non sia fissata la nuova misura del saggio, questo rimane invariato per l'anno successivo.

Oltre agli immediati riflessi sulla domanda di investimenti, sull'accensione di mutui e sui finanziamenti, la variazione del tasso di interesse si fa sentire anche in ambito fiscale. Si ricordano, in particolare, le somme da versare a titolo di ravvedimento operoso.
Per regolarizzare gli omessi, insufficienti o tardivi versamenti di tributi, infatti, occorre corrispondere, oltre alla prevista sanzione ridotta, anche gli interessi moratori calcolati al tasso legale, a partire dal giorno successivo a quello entro il quale doveva essere assolto l'adempimento e fino al giorno in cui si effettua il pagamento. Il nuovo saggio del 2,5% va applicato solo in relazione al periodo di tempo intercorrente tra il 1° gennaio 2012 e il giorno del versamento tardivo.
Patrizia De Juliis
pubblicato Venerdì 16 Dicembre 2011

I più letti

pagamento
È legittimo il sequestro dei beni del professionista che concorre con il contribuente nella commissione dell’illecito e non si attiva, nel tempo, a ripristinare la legalità
calcolo
Avvenuta la consegna dell’avviso, va soltanto notificata la relativa cartella di pagamento per la fase della riscossione coattiva entro il termine prescrizionale decennale
moneta spezzata
Solo per il primo periodo di applicazione, quello in corso al 31 dicembre 2015, opera una limitazione al 75%, con rinvio dell’eccedenza (il rimanente 25%) alle annualità successive
omino su asse in bilico
Esigibilità preclusa, se quelli moratori erano già stati interamente pagati prima della presentazione della domanda giudiziale e, quindi, il ritardo del debitore è cessato
due forchette e un cucchiaio
In rete l’applicazione con la quale, dal 4 luglio, sarà possibile fornire, on line, le proprie ragioni alle irregolarità rilevate e comunicate nel 2015 o evidenziare gli errori nei dati
pagamento
È legittimo il sequestro dei beni del professionista che concorre con il contribuente nella commissione dell’illecito e non si attiva, nel tempo, a ripristinare la legalità
testo alternativo per immagine
Da utilizzare, entro il prossimo 30 giugno, per rideterminare il valore dei terreni a destinazione agricola ed edificatoria e delle partecipazioni in società posseduti al 1° gennaio 2015
due forchette e un cucchiaio
In rete l’applicazione con la quale, dal 4 luglio, sarà possibile fornire, on line, le proprie ragioni alle irregolarità rilevate e comunicate nel 2015 o evidenziare gli errori nei dati
calcolo
Avvenuta la consegna dell’avviso, va soltanto notificata la relativa cartella di pagamento per la fase della riscossione coattiva entro il termine prescrizionale decennale
testo alternativo per immagine
Deve essere utilizzato dal contribuente quando le richieste di eccedenza dell’imposta sul valore aggiunto superano l’importo di 15mila euro e necessitano della prestazione di garanzia
logo del modello di dichiarazione Unico SC 2015, anno d'imposta 2014
Previste due nuove colonne, una per l'incremento della società quotata, l'altra per sfruttare in diminuzione del tributo regionale la quota di agevolazione non utilizzata per il reddito del periodo
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
un sacco pieno di soldi
In caso di omessi versamenti, il dies a quo per regolarizzare decorre dal momento di commissione della violazione, anche in relazione ai tributi risultanti dalla dichiarazione
Dogana con la Svizzera
La corretta collocazione nei modelli del regime che consente agli acquirenti stranieri di non pagare l’imposta sul valore aggiunto relativa a beni comprati in Italia