Attualità
Interessi legali, per il nuovo anno
ritoccata la percentuale dal Mef
Il decreto del ministro dell'Economia e delle finanze, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di ieri, fissa la misura del saggio al 2,5% a partire dal 1° gennaio 2012
testo alternativo per immagine
Cresce di un punto percentuale il tasso degli interessi legali che, a  partire dal 1° gennaio, passa dall'attuale 1,5% al 2,5%. È quanto stabilito dal decreto del ministro dell'Economia e delle finanze del 12 dicembre 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.291 del 15 dicembre 2011.

Si ricorda che la variazione non è automatica. L'articolo 1284 del codice civile, infatti, assegna al Mef il compito di modificare gli interessi legali sulla base del rendimento medio annuo lordo dei titoli di Stato di durata non superiore a dodici mesi e del tasso di inflazione registrato nell'anno, con decreto da emanarsi non oltre il 15 dicembre. Qualora entro tale data non sia fissata la nuova misura del saggio, questo rimane invariato per l'anno successivo.

Oltre agli immediati riflessi sulla domanda di investimenti, sull'accensione di mutui e sui finanziamenti, la variazione del tasso di interesse si fa sentire anche in ambito fiscale. Si ricordano, in particolare, le somme da versare a titolo di ravvedimento operoso.
Per regolarizzare gli omessi, insufficienti o tardivi versamenti di tributi, infatti, occorre corrispondere, oltre alla prevista sanzione ridotta, anche gli interessi moratori calcolati al tasso legale, a partire dal giorno successivo a quello entro il quale doveva essere assolto l'adempimento e fino al giorno in cui si effettua il pagamento. Il nuovo saggio del 2,5% va applicato solo in relazione al periodo di tempo intercorrente tra il 1° gennaio 2012 e il giorno del versamento tardivo.
Patrizia De Juliis
pubblicato Venerdì 16 Dicembre 2011

I più letti

ferie d'agosto
Vacanze più brevi per il contenzioso, anche quello fiscale, che chiude i battenti dal 1° al 31 agosto. Fanno eccezione le notifiche di avvisi di accertamento e cartelle di pagamento
testo alternativo per immagine
Censurata la decisione della Ctr che non ha considerato l’inattendibilità complessiva delle scritture contabili quale presupposto, normativamente previsto, di tale modalità di verifica
mattoncini lego
L’agevolazione è cumulabile con il credito d’imposta previsto, dal Dl 83/2012, a favore delle imprese che assumono a tempo indeterminato personale altamente qualificato
testo alternativo per immagine
Un mezzo di trasporto può essere considerato “strumentale” all’attività dell’impresa soltanto se le sue caratteristiche rispettano determinate caratteristiche e dimensioni
mattoncini lego
Possono beneficiare dell’agevolazione tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica rivestita, dal settore economico in cui operano e dal regime contabile adottato
ferie d'agosto
Vacanze più brevi per il contenzioso, anche quello fiscale, che chiude i battenti dal 1° al 31 agosto. Fanno eccezione le notifiche di avvisi di accertamento e cartelle di pagamento
immagine
Per esprimere la scelta, occorrerà rettificare nei prossimi trenta giorni o entro la prima liquidazione Iva successiva, se posteriore, i documenti già emessi con addebito di imposta
testo alternativo per immagine
Censurata la decisione della Ctr che non ha considerato l’inattendibilità complessiva delle scritture contabili quale presupposto, normativamente previsto, di tale modalità di verifica
testo alternativo per immagine
Un mezzo di trasporto può essere considerato “strumentale” all’attività dell’impresa soltanto se le sue caratteristiche rispettano determinate caratteristiche e dimensioni
testo alternativo per immagine
Spetta un credito d’imposta del 65% per le erogazioni effettuate nel 2015 e nel 2016, del 50% per quelle del 2017. Il beneficio è fruibile in tre quote annuali di pari importo
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
logo del modello di dichiarazione Unico SC 2015, anno d'imposta 2014
Previste due nuove colonne, una per l'incremento della società quotata, l'altra per sfruttare in diminuzione del tributo regionale la quota di agevolazione non utilizzata per il reddito del periodo
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
testo alternativo per immagine
Confermati il recupero, fino a un massimo di 300 euro per veicolo, dei contributi versati al Ssn e la deducibilità forfetaria delle spese di trasporto personali non documentate
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco