Attualità
Anagrafe tributaria e privacy:
procedura di sicurezza rafforzata
Già operative misure correttive e adeguamenti del sistema per alzare il livello di tutela dei dati personali, in linea con quanto previsto dalla vigente normativa in materia
Anagrafe tributaria e privacy:|procedura di sicurezza rafforzata
Un comunicato congiunto della Commissione parlamentare di vigilanza sull’Anagrafe tributaria e dell’Agenzia delle Entrate rassicura i cittadini, in merito ad alcune notizie di stampa, sull’efficacia dei sistema di sicurezza della tutela di segretezza dei dati presenti in Anagrafe tributaria (At).
 
L’Agenzia, in particolare, informa che alcune delle criticità riportate dagli organi di informazione sono state già risolte attraverso l’adozione di misure correttive introdotte seguendo una valutazione di priorità.
Un esempio concreto è l’adozione, da quest’anno, della “procedura di sicurezza rafforzata” per accedere alla dichiarazione dei redditi precompilata. In base a tale sistema, già previsto per il cassetto fiscale, i dati personali del contribuente relativi alla precompilata stessa, compresi quelli sanitari, saranno visualizzabili soltanto con l’inserimento “associato” di password e Pin.
Nei limiti di tempo stabiliti, ovvero entro la fine dello scorso febbraio, sono state, inoltre, notificate al Garante della privacy, un insieme di osservazioni, misure e adeguamenti elaborati dall’Agenzia stessa.
 
Nella gestione dell’At, l’Amministrazione finanziaria, supportata dal partner tecnologico Sogei, ha già avviato un percorso di adeguamento nel pieno rispetto dei principi ispiratori della vigente normativa in materia di protezione dei dati personali, raggiungendo elevati livelli di efficacia ed efficienza.
 
In proposito, Gian Giacomo Portas, presidente della Commissione di vigilanza sull’Anagrafe tributaria, afferma che l’organismo parlamentare “assicurerà come ha sempre fatto il presidio della sicurezza dei dati e la tutela della loro riservatezza per garantire i cittadini e la funzionalità dei servizi erogati dall’Agenzia, coinvolgendo sempre di più il Garante per la protezione dei dati personali”.
r.fo.
pubblicato Lunedì 7 Marzo 2016

I più letti

scontrino bancomat
La certificazione di invalidità totale o handicap grave da parte di una commissione medica pubblica è il presupposto per poter dedurre gli importi sostenuti per medicine e cure
libro con la scritta tax
Attenzione, però: se si sbagliano i conteggi e l’importo trattenuto risulta inferiore a quello effettivamente dovuto dal contribuente, scatta la sanzione per versamento insufficiente
immagine di una villa
La fuoriuscita dal patrimonio dell'impresa nel 2016, ultimo periodo di sospensione degli effetti fiscali della prima operazione, non determina la decadenza di quest'ultima
Considerata la variegata casistica di questi programmi, l’Agenzia delle Entrate si è espressa dopo aver acquisito il parere del competente ministero dello Sviluppo economico
Non è sostenibile la tesi dell’intassabilità della cifra percepita per tale funzione, in ragione del suo carattere indennitario o della natura onoraria dell’attività
scontrino bancomat
La certificazione di invalidità totale o handicap grave da parte di una commissione medica pubblica è il presupposto per poter dedurre gli importi sostenuti per medicine e cure
immagine di una villa
Le prime sono tassate con un'imposta sostitutiva dell'8%, le seconde sono deducibili solo nelle ipotesi in cui le stesse lo sarebbero ordinariamente dalle imposte sui redditi
L’agevolazione fiscale, relativa a beni immobili o beni mobili iscritti in pubblici registri, opera in via automatica rispetto al comportamento contabile adottato dal contribuente
libro con la scritta tax
Attenzione, però: se si sbagliano i conteggi e l’importo trattenuto risulta inferiore a quello effettivamente dovuto dal contribuente, scatta la sanzione per versamento insufficiente
immagine di una villa
La fuoriuscita dal patrimonio dell'impresa nel 2016, ultimo periodo di sospensione degli effetti fiscali della prima operazione, non determina la decadenza di quest'ultima
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Prosegue l’impegno dell’Agenzia per migliorare il dialogo e la collaborazione con i cittadini: disponibile in Rete un’applicazione per quantificare correttamente sanzione e interessi
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino