Attualità
Canone Tv: quest’anno costa meno,
si paga a rate e più semplicemente
L’importo, che è dovuto una sola volta, sarà incluso nella bolletta elettrica della casa di residenza, mentre per le altre abitazioni non ci saranno ulteriori addebiti per gli utenti
immagine di un telecomando tv
L’importo per il 2016 è stato ridotto a 100 euro e sarà “spalmato” sulle fatture della luce a partire da quella relativa al mese di luglio.
Niente più bollettino da pagare all’ufficio postale entro il 31 gennaio, niente più code e niente più rischio di dimenticare di effettuare il versamento e, quindi, di incappare nelle sanzioni per il ritardato pagamento.
 
Costerà meno e sarà più facile adempiere al proprio dovere fiscale. Da quest’anno, infatti, l’abbonamento tv si potrà pagare a rate e sarà incluso nella bolletta elettrica della casa di residenza a prescindere dalla persona a cui è intestata.
Inoltre, il canone è dovuto una sola volta per ogni famiglia o gruppo di persone residenti nella stessa casa e, pertanto, per tutte le altre abitazioni non ci saranno ulteriori spese da affrontare.
 
Per informazioni e chiarimenti è possibile consultare il sito www.canone.rai.it. Nei prossimi giorni, inoltre, la Rai metterà a disposizione dei contribuenti un numero verde gratuito con cui spiegare telefonicamente le nuove modalità di pagamento del canone.
r.fo.
pubblicato Mercoledì 13 Gennaio 2016

I più letti

È necessario controllare sempre l’effettiva esecuzione del mandato, altrimenti bisogna provare la condotta fraudolenta del consulente, finalizzata a coprire il proprio inadempimento
Nel documento di prassi, i casi di esonero dalla prestazione di garanzia, anche se in presenza di avvisi di accertamento o di rettifica, qualora manchino situazioni di rischio
La previsione di esenzione disposta dal Dl 269/2003 è applicabile al complessivo rapporto di finanziamento, quindi anche all’erogazione delle somme da parte delle banche
Alla base dell’istituto, il regolamento Cee entrato in vigore negli Stati membri nel luglio 1989; poi, come intervento integrativo a livello nazionale, il Dlgs 240/1991
Sono fondati sulla relazione tra valore dei beni patrimoniali e livello minimo di ricavi e proventi, il cui mancato raggiungimento è indice di natura non operativa
Nel documento di prassi, i casi di esonero dalla prestazione di garanzia, anche se in presenza di avvisi di accertamento o di rettifica, qualora manchino situazioni di rischio
disegno registratore di cassa
Online da oggi gli orientamenti iniziali sulla memorizzazione elettronica e la trasmissione degli incassi giornalieri all’Agenzia delle Entrate dei contribuenti con partita Iva
È necessario controllare sempre l’effettiva esecuzione del mandato, altrimenti bisogna provare la condotta fraudolenta del consulente, finalizzata a coprire il proprio inadempimento
foto di gruppo
Il vice ministro dell’Economia e delle Finanze Luigi Casero ha consegnato le targhe assegnate ai team che maggiormente si sono distinti per l’innovazione delle loro iniziative
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
logo dell'applicazione
Da oggi è possibile generare, trasmettere e conservare documenti fiscali dematerializzati in modo semplice e gratuito. Il servizio è utilizzabile anche per le operazioni tra privati
bandiera giappone
Dal 2011 sono state introdotte alcune novità di rilievo nel sistema tributario a seguito di un processo di riforma