Attualità
Contributi Inps per colf e badanti.
Gli importi dovuti per il 2010
Nella circolare n. 11 dell'ente previdenziale, le nuove tabelle con le quote da versare per il lavoro domestico
Contributi Inps per colf e badanti.| Gli importi dovuti per il 2010
Pubblicati, nella circolare Inps n. 11 del 28 gennaio, i contributi per colf e badanti in vigore dal 1° gennaio 2010. Gli importi sono stati aggiornati alle nuove fasce di retribuzione, rilevate dalla variazione annuale Istat sui consumi che, tra il 2008 e il 2009, è risultata dello 0,7 per cento. Modesto l'aumento dell'importo contributivo che, ad esempio, nella prima fascia di retribuzione oraria (fino a 7,22 euro l'ora) registra un +0,01% rispetto al 2009.
Nella tabella, i nuovi importi che decorrono dal 1° gennaio al 31 dicembre 2010. Si ricorda che quando il lavoratore è coniuge del datore di lavoro oppure è parente o affine entro il terzo grado nonché convivente, il contributo è dovuto senza la quota degli assegni familiari.

Retribuzione effettiva oraria
Importo contributo orario
      con quota assegni familiari     senza quota assegni familiari
Fino a euro 7,22     € 1,34 (0,32)*     € 1,34 (0,32)*
Oltre € 7,22 e fino a € 8,81     € 1,51 (0,36)*     € 1,51 (0,36)*
Oltre € 8,81     € 1,85 (0,44)*     € 1,84 (0,44)*
Lavoro superiore a 24 ore settimanali     € 0,98 (0,23)*     € 0,97 (0,23)*

*la cifra tra parentesi è la quota a carico del lavoratore.

La circolare dell'Inps riporta inoltre, per il medesimo periodo, la tabella con i coefficienti di ripartizione delle quote versate.

I datori di lavoro possono dedurre dal proprio reddito la parte dei contributi previdenziali e assistenziali (rimasta a loro carico) versati per i lavoratori domestici, per un massimo di 1.549,37 euro annui. Per fruire dell'agevolazione fiscale in sede di dichiarazione dei redditi, è necessario conservare i bollettini Inps dei versamenti.

I contributi si pagano ogni trimestre alle seguenti scadenze:

  • dal 1° al 10 aprile per il 1° trimestre
  • dal 1° al 10 luglio per il 2° trimestre
  • dal 1° al 10 ottobre per il 3° trimestre
  • dal 1° al 10 gennaio per il 4° trimestre.

Il versamento può essere effettuato presso gli uffici postali, le tabaccherie o tramite il servizio telematico dell'Inps "Pagamento online contributi lavoratori domestici", all'interno dei "Servizi on line" del sito.

Patrizia De Juliis
pubblicato Venerdì 29 Gennaio 2010

I più letti

Agenzia informa
Più facile e intuitivo arrivare alle informazioni fiscali. In un'unica pagina, l'accesso a tutti gli opuscoli realizzati dalle Entrate, che saranno aggiornati costantemente
proporzione
La pronuncia con cui viene sancito l'obbligo di riconsegnare la cifra ricevuta in deposito non incide sul presupposto dell'assoggettamento della sentenza del tribunale
 immagine
Indicazioni chiare e dettagliate, approfondimenti, esempi pratici: queste le caratteristiche principali dell’opuscolo che indica i percorsi da seguire per una compravendita sicura
agricoltori
Tra le misure urgenti per il rilancio del comparto, incentivi a favore dei datori di lavoro che assumono giovani fino ai 35 anni e la riduzione del costo del lavoro
testo alternativo per immagine
Imposte da Unico, Iva, ritenute, contributi previdenziali: con la fine della proroga estiva, stabilizzata dal “Dl semplificazioni” del 2012, tante le scadenze in agenda
 immagine
Indicazioni chiare e dettagliate, approfondimenti, esempi pratici: queste le caratteristiche principali dell’opuscolo che indica i percorsi da seguire per una compravendita sicura
testo alternativo per immagine
Un vademecum destinato a proprietari e inquilini che definisce passo passo ciascuna regola da seguire per non incorrere in errori nella registrazione degli accordi stipulati
Agenzia informa
Più facile e intuitivo arrivare alle informazioni fiscali. In un'unica pagina, l'accesso a tutti gli opuscoli realizzati dalle Entrate, che saranno aggiornati costantemente
testo alternativo per immagine
Va seguito il procedimento previsto dall’articolo 140 cpc quando, pur essendo conosciuti residenza e indirizzo del destinatario, la consegna non è eseguita per assenza temporanea
testo alternativo per immagine
La falsa dichiarazione dell’esistenza di schede clienti e fornitori presso un terzo dev’essere equiparata al rifiuto di esibizione e legittima l’accertamento induttivo
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
modellino casa con contratto e chiavi
La riduzione del corrispettivo non comporta riliquidazione dell'imposta né risoluzione del contratto
testo alternativo per immagine
Un vademecum destinato a proprietari e inquilini che definisce passo passo ciascuna regola da seguire per non incorrere in errori nella registrazione degli accordi stipulati
testo alternativo per immagine
Novità in arrivo per dividendi, obbligazioni, interessi maturati sui conti correnti bancari e postali e pronti contro termine. L’Agenzia delle Entrate fornisce i primi chiarimenti
testo alternativo per immagine
Tra new entry e ridenominazioni, ai blocchi di partenza tutti i codici da utilizzare per avvalersi delle modalità di versamento unitario, con eventuale compensazione di crediti