Attualità
Dalle 18, luci spente con Radio2:
così il Fisco si “Illumina di meno”
Interruttori su off oggi pomeriggio. In questo modo l’Agenzia partecipa all’annuale iniziativa “verde” di Caterpillar, la trasmissione in onda sul secondo canale della Rai
Dalle 18, luci spente con Radio2: |così il Fisco si “Illumina di meno”
Il Fisco “si illumina di meno” e aderisce alla campagna radiofonica di sensibilizzazione sul risparmio energetico e la mobilità sostenibile ideata da Caterpillar di Radio2. Giunta alla dodicesima edizione, anche quest’anno l’iniziativa, che si avvale dell’alto patrocinio del Parlamento europeo e del patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati, coinvolge migliaia di ascoltatori, centinaia di associazioni e i più importanti attori istituzionali, italiani e stranieri.
Dieci le partecipazioni già all’attivo per l’Agenzia che, dal 2007, in occasione della giornata clou, sposta su “off” gli interruttori di luci e dispositivi elettrici, per rappresentare simbolicamente l’attenzione alla riduzione dei consumi. Un impegno che le Entrate portano avanti da tempo: gli uffici, per esempio, sono alimentati esclusivamente da energia prodotta da fonti rinnovabili, con un risparmio di circa 42mila tonnellate l’anno in termini di emissioni di Co2.
 
Un impegno che arriva da lontano
L’Agenzia è da tempo impegnata a ridurre il proprio “peso ambientale” sia in modo diretto, attraverso l’acquisto di energia prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili, sia in modo indiretto, con azioni di sensibilizzazione nei confronti del personale.
Tutti gli uffici dell’Agenzia delle Entrate, per esempio, sono alimentati esclusivamente da energia prodotta da fonti rinnovabili (circa 95mila MWh). Questo consente di risparmiare quasi 42mila tonnellate di emissioni di Co2 l’anno e, di conseguenza, circa 4.180 ettari di bosco: tanti, infatti, ne occorrerebbero per assorbire una tale quantità di anidride carbonica.
Inoltre, le Entrate attuano una politica di acquisti verdi, inserendo criteri ambientali all’interno dei capitolati di gara.
 
L’attenzione è “personale”
Guide, manuali, vademecum e anche una locandina, “L’altra faccia dell’A4”, per sensibilizzare i dipendenti all’attenzione all’ambiente, al risparmio energetico e al riciclo. Un’apposita sezione del sito intranet ospita novità e indicazioni sui comportamenti “eco-responsabili” da tenere sul luogo di lavoro. Tra i documenti a disposizione del personale la Guida “Separati in ufficio”, che spiega come e perché differenziare i rifiuti, il “Manuale per il risparmio energetico”, le “Regole per il corretto utilizzo degli impianti e delle attrezzature elettriche” e la presentazione “La riduzione dei rifiuti in Agenzia” (che ha ricevuto una menzione speciale al premio Progetti sostenibili e acquisti verdi 2012). Le informazioni e i materiali relativi all’iniziativa “M’illumino di meno” trovano inoltre ogni anno ampia diffusione sui portali internet e intranet.
Chiara Ciranda
pubblicato Venerdì 19 Febbraio 2016

I più letti

Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
È previsto un sistema premiale basato sul raggiungimento di determinati livelli di affidabilità e si punta sulla comunicazione preventiva per rafforzare il dialogo con il contribuente
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Risulta, però, in ogni caso, delineato il fatto costitutivo della pretesa impositiva, tanto da consentire al contribuente di esercitare nel modo più efficace il suo diritto di difesa
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Scade il 15 maggio il termine per aderire alla definizione agevolata e pagare l’importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora
Il 730 potrà essere modificato e inviato dal 2 maggio al 23 luglio, mentre il modello Redditi potrà essere modificato dal 2 maggio e trasmesso dal 10 maggio al 31 ottobre
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Arrivano le indicazioni da seguire per la corretta compilazione del file, nel tracciato xml, e per la comunicazione da trasmettere online all’amministrazione finanziaria
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino