Attualità
È on line il nuovo Intr@Web
per l’invio degli elenchi Intrastat
Nuove funzionalità consentono l’importazione completa dei dati da una precedente installazione. Soluzioni ad hoc per chi trasmette per conto degli obbligati all’adempimento
agenzia delle dogane
Disponibile in Rete, sul sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, la versione aggiornata, realizzata con il contributo di Eurostat, del pacchetto informatico Intr@Web, l’applicativo che consente di predisporre, controllare e trasmettere, in via telematica, gli elenchi Intrastat, ovvero i resoconti riepilogativi delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni e servizi realizzati dagli operatori Iva residenti con fornitori e clienti (titolari di partita Iva) Ue.
 
Destinatari del software sono, in primo luogo, i soggetti obbligati all’adempimento e, quindi, gli operatori stessi, nel caso in cui decidano di presentare direttamente la dichiarazione Intrastat.
Il pacchetto, però, è utilizzabile anche da chi presenta gli elenchi su delega di terzi (ad esempio, gli spedizionieri doganali). Per questi ultimi, sono state predisposte alcune funzionalità aggiuntive, in linea con le loro particolari esigenze.
 
Intr@Web si presenta in pratici moduli con modalità interfaccia, che guidano l’utente a un’esecuzione semplice e corretta della procedura. I principali consentono:
  • la compilazione degli elenchi Intrastat attraverso funzionalità per l’acquisizione dei dati sia manuale che automatica da flussi esterni
  • il controllo formale su file prodotti anche con altri software
  • l’invio telematico degli elenchi attraverso il Servizio telematico doganale e/o Entratel. 
Le istruzioni per l’accesso alla procedura sono consultabili nella sezione “Servizio telematico doganale – E.D.I.” del sito delle Dogane. 
Il software è disponibile in due diverse versioni:
  • Stand-Alone (monoutente), che consente l’utilizzo dell’applicazione solo sul computer di installazione e, quindi, con modalità locale
  • Client-Server (multiutente), che consente l’utilizzo di Intr@web su più pc collegati in Rete a un server dove risiede il database comune. 
L’Agenzia delle Dogane precisa, inoltre, che la prima versione 2016 di Intr@web contiene anche il pacchetto informatico “Java” e che il software completo aggiornato deve essere installato anche dagli utenti che hanno caricato versioni precedenti.
È stata, inoltre, introdotta, per i “vecchi” utenti, una nuova funzionalità che permette l’importazione completa dei dati da una precedente installazione tramite la modalità di menù utilità/manutenzione archivi/importa da installazione precedente. La procedura consente di recuperare anche tracciati di importazione, le formule per il valore statistico, i codici magazzino e i tassi di cambio.
r.fo.
pubblicato Martedì 16 Febbraio 2016

I più letti

scontrino bancomat
La certificazione di invalidità totale o handicap grave da parte di una commissione medica pubblica è il presupposto per poter dedurre gli importi sostenuti per medicine e cure
libro con la scritta tax
Attenzione, però: se si sbagliano i conteggi e l’importo trattenuto risulta inferiore a quello effettivamente dovuto dal contribuente, scatta la sanzione per versamento insufficiente
immagine di una villa
La fuoriuscita dal patrimonio dell'impresa nel 2016, ultimo periodo di sospensione degli effetti fiscali della prima operazione, non determina la decadenza di quest'ultima
Considerata la variegata casistica di questi programmi, l’Agenzia delle Entrate si è espressa dopo aver acquisito il parere del competente ministero dello Sviluppo economico
Non è sostenibile la tesi dell’intassabilità della cifra percepita per tale funzione, in ragione del suo carattere indennitario o della natura onoraria dell’attività
scontrino bancomat
La certificazione di invalidità totale o handicap grave da parte di una commissione medica pubblica è il presupposto per poter dedurre gli importi sostenuti per medicine e cure
libro con la scritta tax
Attenzione, però: se si sbagliano i conteggi e l’importo trattenuto risulta inferiore a quello effettivamente dovuto dal contribuente, scatta la sanzione per versamento insufficiente
immagine di una villa
La fuoriuscita dal patrimonio dell'impresa nel 2016, ultimo periodo di sospensione degli effetti fiscali della prima operazione, non determina la decadenza di quest'ultima
immagine di una villa
Le prime sono tassate con un'imposta sostitutiva dell'8%, le seconde sono deducibili solo nelle ipotesi in cui le stesse lo sarebbero ordinariamente dalle imposte sui redditi
L’agevolazione fiscale, relativa a beni immobili o beni mobili iscritti in pubblici registri, opera in via automatica rispetto al comportamento contabile adottato dal contribuente
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Prosegue l’impegno dell’Agenzia per migliorare il dialogo e la collaborazione con i cittadini: disponibile in Rete un’applicazione per quantificare correttamente sanzione e interessi
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino