Normativa e prassi
Elenco clienti e fornitori. Esonero per le associazioni sportive
Dispensati dalla trasmissione dei dati entro il 29 aprile i soggetti non tenuti alla registrazione delle fatture
_2567.jpg
Le associazioni sportive dilettantistiche che, esercitando l'opzione prevista dall'articolo 1 della legge n. 398/1991, sono esentate dalla registrazione delle fatture ai fini Iva, possono non presentare l'elenco clienti e fornitori. Tali organismi, infatti, rientrano tra quei soggetti per cui il provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate del 25 maggio 2007 ha stabilito l'esonero, per gli anni d'imposta 2006 e 2007, dalla comunicazione dei dati relativi a fatture emesse e ricevute "per le quali non è prevista la registrazione ai fini Iva".
E' quanto precisato dalla risoluzione n. 171/E del 23 aprile.

Il documento, in particolare, si riferisce alle associazioni sportive dilettantistiche, a quelle senza fini di lucro e pro-loco, alle società sportive dilettantistiche costituite in forma di società di capitali senza fini di lucro, alle associazioni bandistiche e cori amatoriali, filodrammatiche, di musica e danza popolare legalmente riconosciute senza fini di lucro.
Tali soggetti, se optano per l'applicazione dell'imposta sul valore aggiunto secondo le disposizioni dell'articolo 2 della legge 398 /1991, sono esonerati da vari obblighi, tra cui la registrazione delle fatture.

La risoluzione, richiamandosi all'interpretazione fornita dalla circolare 53/2007, evidenzia che l'obbligo di compilazione e trasmissione degli elenchi clienti e fornitori è connesso all'emissione o alla ricezione delle fatture ma non a quello della loro registrazione, che è un adempimento successivo e diverso.
Ciò nonostante, il provvedimento del 25/5/2007 ha stabilito che, relativamente agli anni d'imposta 2006 e 2007, non c'è l'obbligo di comunicare i dati delle operazioni relative a fatture attive e passive per le quali non è prevista la registrazione.
Di conseguenza, le associazioni sportive e "affini", sopra elencate, che non registrano le fatture, possono non trasmettere, entro il prossimo 29 aprile, gli elenchi dei dati relativi alle fatture del 2007.
Alessandra Gambadoro
pubblicato Mercoledì 23 Aprile 2008

I più letti

tv con scritta 75
La scadenza riguarda coloro che intendono essere esonerati dal pagamento per la prima volta a partire dal secondo semestre 2015. Nessun adempimento da parte di chi già ne beneficia
ferie d'agosto
Vacanze più brevi per il contenzioso, anche quello fiscale, che chiude i battenti dal 1° al 31 agosto. Fanno eccezione le notifiche di avvisi di accertamento e cartelle di pagamento
testo alternativo per immagine
Resta salva la facoltà dell’Amministrazione finanziaria di dimostrare attraverso dati concreti che la veste mutualistica funge da copertura di una attività imprenditoriale
testo alternativo per immagine
Censurata la decisione della Ctr che non ha considerato l’inattendibilità complessiva delle scritture contabili quale presupposto, normativamente previsto, di tale modalità di verifica
casa contesa
Il provvedimento, finalizzato alla confisca per equivalente, può ricadere su beni, anche non di proprietà, ma di cui l’indagato ha comunque mantenuto l’effettiva disponibilità
ferie d'agosto
Vacanze più brevi per il contenzioso, anche quello fiscale, che chiude i battenti dal 1° al 31 agosto. Fanno eccezione le notifiche di avvisi di accertamento e cartelle di pagamento
tv con scritta 75
La scadenza riguarda coloro che intendono essere esonerati dal pagamento per la prima volta a partire dal secondo semestre 2015. Nessun adempimento da parte di chi già ne beneficia
testo alternativo per immagine
Censurata la decisione della Ctr che non ha considerato l’inattendibilità complessiva delle scritture contabili quale presupposto, normativamente previsto, di tale modalità di verifica
immagine
Per esprimere la scelta, occorrerà rettificare nei prossimi trenta giorni o entro la prima liquidazione Iva successiva, se posteriore, i documenti già emessi con addebito di imposta
testo alternativo per immagine
Un mezzo di trasporto può essere considerato “strumentale” all’attività dell’impresa soltanto se le sue caratteristiche rispettano determinate caratteristiche e dimensioni
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
logo del modello di dichiarazione Unico SC 2015, anno d'imposta 2014
Previste due nuove colonne, una per l'incremento della società quotata, l'altra per sfruttare in diminuzione del tributo regionale la quota di agevolazione non utilizzata per il reddito del periodo
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
testo alternativo per immagine
Confermati il recupero, fino a un massimo di 300 euro per veicolo, dei contributi versati al Ssn e la deducibilità forfetaria delle spese di trasporto personali non documentate
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco