Normativa e prassi
Elenco clienti e fornitori. Esonero per le associazioni sportive
Dispensati dalla trasmissione dei dati entro il 29 aprile i soggetti non tenuti alla registrazione delle fatture
_2567.jpg
Le associazioni sportive dilettantistiche che, esercitando l'opzione prevista dall'articolo 1 della legge n. 398/1991, sono esentate dalla registrazione delle fatture ai fini Iva, possono non presentare l'elenco clienti e fornitori. Tali organismi, infatti, rientrano tra quei soggetti per cui il provvedimento del direttore dell'agenzia delle Entrate del 25 maggio 2007 ha stabilito l'esonero, per gli anni d'imposta 2006 e 2007, dalla comunicazione dei dati relativi a fatture emesse e ricevute "per le quali non è prevista la registrazione ai fini Iva".
E' quanto precisato dalla risoluzione n. 171/E del 23 aprile.

Il documento, in particolare, si riferisce alle associazioni sportive dilettantistiche, a quelle senza fini di lucro e pro-loco, alle società sportive dilettantistiche costituite in forma di società di capitali senza fini di lucro, alle associazioni bandistiche e cori amatoriali, filodrammatiche, di musica e danza popolare legalmente riconosciute senza fini di lucro.
Tali soggetti, se optano per l'applicazione dell'imposta sul valore aggiunto secondo le disposizioni dell'articolo 2 della legge 398 /1991, sono esonerati da vari obblighi, tra cui la registrazione delle fatture.

La risoluzione, richiamandosi all'interpretazione fornita dalla circolare 53/2007, evidenzia che l'obbligo di compilazione e trasmissione degli elenchi clienti e fornitori è connesso all'emissione o alla ricezione delle fatture ma non a quello della loro registrazione, che è un adempimento successivo e diverso.
Ciò nonostante, il provvedimento del 25/5/2007 ha stabilito che, relativamente agli anni d'imposta 2006 e 2007, non c'è l'obbligo di comunicare i dati delle operazioni relative a fatture attive e passive per le quali non è prevista la registrazione.
Di conseguenza, le associazioni sportive e "affini", sopra elencate, che non registrano le fatture, possono non trasmettere, entro il prossimo 29 aprile, gli elenchi dei dati relativi alle fatture del 2007.
Alessandra Gambadoro
pubblicato Mercoledì 23 Aprile 2008

I più letti

testo alternativo per immagine
A differenza del vecchio Cud, contenente solo i dati dei redditi di lavoro dipendente e assimilati, il nuovo schema accoglie anche quelli di lavoro autonomo e diversi e le provvigioni
testo alternativo per immagine
Trasmissione solo telematica attraverso i canali Entratel e Fisconline dell’Agenzia delle Entrate. Disponibile anche il pacchetto informatico per la verifica dei file predisposti
palazzo Carpegna Roma
Un’occasione per inaugurare, superando ogni contrapposizione, un nuovo percorso di dialogo con i contribuenti che intendono intraprendere la strada della legalità fiscale
testo alternativo per immagine
La formale spettanza di un risparmio di imposta è un presupposto ineliminabile dell’abuso del diritto e non ne rappresenta, come invece sostenuto nel motivo di ricorso, un limite
testo alternativo per immagine
Necessario pure per le associazioni senza fine di lucro il ricorso a mezzi di pagamento che garantiscano l’efficacia dell’attività di controlli da parte dell’Amministrazione
testo alternativo per immagine
Più facile, inoltre, aggiornare la propria situazione economica in caso di rilevante diminuzione del reddito, con la possibilità di ottenere l’indicatore “corrente”
testo alternativo per immagine
Trasmissione solo telematica attraverso i canali Entratel e Fisconline dell’Agenzia delle Entrate. Disponibile anche il pacchetto informatico per la verifica dei file predisposti
testo alternativo per immagine
Necessario pure per le associazioni senza fine di lucro il ricorso a mezzi di pagamento che garantiscano l’efficacia dell’attività di controlli da parte dell’Amministrazione
testo alternativo per immagine
Non è possibile contestare l’avviso di accertamento divenuto definitivo, ma va prospettata l’esistenza di un interesse generale dell’Amministrazione alla rimozione dell’atto
testo alternativo per immagine
Figlio del comma 597 dell’unico articolo della legge di stabilità per il 2014, debutta in rete al servizio di coloro che hanno scelto di versare in modo “non reale”
testo alternativo per immagine
Più facile, inoltre, aggiornare la propria situazione economica in caso di rilevante diminuzione del reddito, con la possibilità di ottenere l’indicatore “corrente”
immagine generica
La deduzione dal reddito è pari al 20% del prezzo di acquisto risultante dall’atto di compravendita, comunque entro il limite massimo complessivo di spesa di 300mila euro
mela
Sul sito dell’Agenzia disponibile, inoltre, il pacchetto informatico che consente di verificare che i file predisposti siano conformi ai criteri necessari per terminare la procedura
testo alternativo per immagine
Le modalità di presentazione via web della delega di pagamento unificato. La versione cartacea sopravvivrà per i versamenti di importi esigui e in qualche ipotesi residua
testo alternativo per immagine
La scadenza riguarda anche i finanziamenti e le capitalizzazioni effettuate a favore dell’impresa, ma soltanto se di importo complessivo non inferiore a 3.600 euro