Attualità
Modello Ipea: il software
per verificare la bontà dei dati
L’applicativo informatico è in grado di avvertire il contribuente dell’eventuale presenza di errori o anomalie, consentendogli di rimediare in tempo e non perdere l’opportunità
immagine con disegno di computer
Sul sito dell’Agenzia un nuovo software di controllo: è dedicato al modello telematico Ipea, quello che consente di chiedere il computo in diminuzione delle perdite pregresse dai maggiori imponibili derivanti dall’attività di accertamento (articolo 42, quarto comma, Dpr 600/1973) e dal procedimento di accertamento con adesione (articolo 7, comma 1-ter, Dlgs 218/1997). Lo stesso modello che è stato approvato lo scorso aprile (vedi articolo Il modello per scalare le perdite in accertamento e in adesione) e che, a inizio agosto, ha trovato le specifiche tecniche per la trasmissione.
 
Il prodotto informatico pubblicato oggi, mediante appositi messaggi di errore, avverte il contribuente della eventuale presenza di anomalie o incongruenze rilevate tra i dati contenuti nel modello di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche e dalla circolare dei controlli.
 
Per utilizzarlo, gli utenti abilitati ai servizi telematici devono installare il “Desktop Telematico”, “uno strumento più moderno e funzionale” che ospita le applicazioni fornite dall’Agenzia per gestire i file inviati e ricevuti on line (Entratel, FileInternet, e i vari moduli di controllo) e recepisce automaticamente tutti gli aggiornamenti.
 
Per i “non abilitati”, invece, ricordiamo che il software utilizza una nuova tecnologia di distribuzione che permette all’utenza di usufruire delle applicazioni direttamente dal web. In tal modo, è possibile attivare le applicazioni in maniera semplificata, con la certezza di utilizzare sempre la versione più aggiornata, evitando complesse procedure di installazione o aggiornamento.
r.fo.
pubblicato Lunedì 11 Settembre 2017

I più letti

copertina
Nella pubblicazione trovano spazio le detrazioni fiscali spettanti per l’acquisto di case antisismiche introdotte dalla recente manovra correttiva, il decreto legge n. 50/2017
Arrivano le indicazioni da seguire per la corretta compilazione del file, nel tracciato xml, e per la comunicazione da trasmettere online all’amministrazione finanziaria
immagine di un artigiano al lavoro
Per gli Isa, a differenza degli studi di settore che avevano tempi di revisione fissati a tre anni, l'intervallo è ridotto a "due anni dalla prima applicazione o dall'ultima revisione"
L’argomento trattato è il sistema di tassazione dei redditi percepiti dai nostri concittadini fuori dai confini nazionali: dove si pagano le imposte e come evitare la doppia tassazione
L’adozione di un testo normativo organico e unitario è stata specificamente prevista dalla legge delega 106/2016 nel quadro della riforma complessiva del settore non profit
Arrivano le indicazioni da seguire per la corretta compilazione del file, nel tracciato xml, e per la comunicazione da trasmettere online all’amministrazione finanziaria
L’adempimento, già oggetto di proroga al prossimo 28 settembre, riguarda le informazioni Iva da trasmettere al Fisco anche da parte di chi ha esercitato l’opzione dell’invio telematico
L’argomento trattato è il sistema di tassazione dei redditi percepiti dai nostri concittadini fuori dai confini nazionali: dove si pagano le imposte e come evitare la doppia tassazione
Utilizzando l'apposita applicazione informatica per compilarlo e inviarlo, è possibile avvalersi del calcolo automatico delle imposte e di eventuali sanzioni e interessi
copertina
Nella pubblicazione trovano spazio le detrazioni fiscali spettanti per l’acquisto di case antisismiche introdotte dalla recente manovra correttiva, il decreto legge n. 50/2017
Arrivano le indicazioni da seguire per la corretta compilazione del file, nel tracciato xml, e per la comunicazione da trasmettere online all’amministrazione finanziaria
Puntuale come ogni anno, il contenzioso tributario va in vacanza dal 1° al 31 agosto. La pausa riguarda anche i versamenti da comunicazioni di irregolarità (fino al 4 settembre)
L’adempimento, già oggetto di proroga al prossimo 28 settembre, riguarda le informazioni Iva da trasmettere al Fisco anche da parte di chi ha esercitato l’opzione dell’invio telematico
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
Sollecitata dai quesiti formulati da commercialisti ed esperti contabili, l’Agenzia fornisce nuove indicazioni operative sulla trasmissione telematica delle informazioni
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino