Attualità
Modello Irap 2016 in cantiere:
assume forma ed entra in rete
Il prototipo di quest'anno accoglie anche lo sconto fiscale conseguente all'opzione per la tassazione agevolata dei redditi derivanti dall'utilizzo di beni di proprietà industriale
logo del modello Irap 2016
La bozza della dichiarazione Irap 2016 è on line sul sito dell'Agenzia. Come quelle che l'hanno preceduta, presenta in evidenza, in particolare nelle istruzioni, le novità normative recepite. Tra le altre, la possibilità di dedurre integralmente il costo del lavoro a tempo indeterminato e il credito d'imposta, da utilizzare in compensazione, per chi non ha dipendenti, entrambe introdotte dall'articolo 1, commi da 20 a 25, della Stabilità 2015, la legge 190/2014 (vedi articolo "Irap: integralmente deducibile il costo del lavoro indeterminato").

Più in dettaglio, debuttano nella dichiarazione Irap 2016:
  • per tutti i soggetti passivi, la deduzione del costo residuo per il personale dipendente, ossia la possibilità di dedurre integralmente il costo sostenuto per lavoro dipendente a tempo indeterminato eccedente l'importo delle deduzioni (analitiche o forfetarie) spettanti in base a specifiche disposizioni del decreto legislativo 446/1997 (contributi per assicurazioni obbligatorie contro gli infortuni sul lavoro; deduzione forfetaria e contributi assistenziali e previdenziali per i lavoratori a tempo indeterminato; spese per apprendisti, disabili, personale assunto con contratti di formazione e lavoro, personale addetto alla ricerca e sviluppo; indennità di trasferta, per la parte che non concorre al reddito del dipendente, sostenute dalle imprese di autotrasporto merci; deduzione per le imprese con componenti positivi non superiori a 400mila euro; deduzione per l'incremento della base occupazionale)
  • per i soggetti senza lavoratori dipendenti, il credito d'imposta, pari al 10% dell'imposta lorda, da fruire esclusivamente in compensazione, tramite modello F24, a decorrere dal 2016. Si ricorda, a tal proposito, che va indicato il codice tributo "3883", istituito dalla risoluzione 105/2015 (vedi articolo: "Contribuenti Irap senza dipendenti: via libera all'utilizzo del credito")
  • per i soggetti titolari di reddito d'impresa che hanno esercitato l'opzione per l'applicazione del regime "patent box" (tassazione agevolata dei redditi derivanti dall'utilizzo di opere dell'ingegno, da brevetti industriali, marchi d'impresa, disegni e modelli, nonché da processi, formule e informazioni relativi a esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili), la non concorrenza del 50% di quelle somme alla formazione del reddito complessivo e alla determinazione del valore della produzione netta.
r.fo.
pubblicato Mercoledì 13 Gennaio 2016

I più letti

timbro export
Le modifiche non comportano alcun cambiamento alla possibilità di usufruire di un regime fiscale agevolato, ma consentono un più puntuale monitoraggio delle operazioni
L’ufficio finanziario non è tenuto a ricercare il contribuente fuori dal suo ultimo domicilio, mentre è onere di quest’ultimo segnalare all’amministrazione eventuali trasferimenti
Per consentire il passaggio dal vecchio al nuovo formato, il Sistema di interscambio non sarà fruibile dal 1° all’8 gennaio 2017. In questo frangente vigerà la precedente modalità
È on line il modello per la dichiarazione sostitutiva che i contribuenti devono trasmettere per evitare l’addebito nella bolletta della luce. In alternativa, invio in plico raccomandato
mappa
Concluso l’iter di conversione del provvedimento collegato alla legge di bilancio per il 2017: numerose e significative le modifiche apportate nel corso del dibattito parlamentare
mappa
Concluso l’iter di conversione del provvedimento collegato alla legge di bilancio per il 2017: numerose e significative le modifiche apportate nel corso del dibattito parlamentare
Gli introiti derivanti dalla partecipazione a lotterie, concorsi e giochi, conseguiti da persone fisiche, costituiscono reddito per l’intero ammontare percepito nel periodo d’imposta
Succede nei rapporti giuridici del de cuius, sia attivi che passivi, assumendone la stessa posizione di debitore, pur usufruendo del vantaggio della responsabilità limitata
31 marzo
Per le prime, introdotta anche l’opportunità di modificare i flussi informativi entro quindici giorni dalla scadenza prevista per l’invio telematico dei dati relativi a ogni trimestre
timbro export
Le modifiche non comportano alcun cambiamento alla possibilità di usufruire di un regime fiscale agevolato, ma consentono un più puntuale monitoraggio delle operazioni
mappa
Concluso l’iter di conversione del provvedimento collegato alla legge di bilancio per il 2017: numerose e significative le modifiche apportate nel corso del dibattito parlamentare
Con il provvedimento collegato alla manovra di bilancio, introdotte disposizioni urgenti che apportano importanti modifiche in materia di riscossione e di contrasto all’evasione
Approda in Parlamento la manovra per il prossimo anno. Il testo si presenta articolato e ricco di novità. Di seguito, una sintesi dei più importanti interventi tributari
Due le procedure generalmente previste: tramite contrassegno telematico oppure, virtualmente, con F24, in seguito all’autorizzazione dell’ufficio delle Entrate competente
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino