Attualità
Nel cassetto Inps del cittadino
finisce anche l'estratto conto
La nuova modalità telematica attivata dall'ente consente un dialogo dinamico e in tempo reale tra utente e istituto
Nel cassetto Inps del cittadino |finisce anche l'estratto conto
Estratto conto elettronico e Cud previdenziale più "analitico" in rete: è questa l'ultima operazione telematica messa in campo dall'Inps per interagire in rete con gli assicurati. Attraverso il nuovo servizio gli utenti saranno in grado non soltanto di visionare la propria posizione previdenziale sempre aggiornata, ma anche di segnalare direttamente eventuali errori e inviare documenti.
Tutte le opportunità della nuova procedura nella circolare n. 63/2010 dell'istituto.

Lo sviluppo del canale informatico quale canale comunicazionale preferenziale tra istituto e utenza è uno degli obiettivi prioritari dell'ente per rispondere in maniere "dinamica" alle esigenze del cittadino, erogando servizi in tempo reale, senza perdere di vista, naturalmente, lo svolgimento della propria attività istituzionale.
Sono ormai molti i servizi attivati che navigano in Rete. L'assistito Inps, con un clic, da casa, può chiedere informazioni di carattere generale o personalizzate, visualizzare la propria posizione contributiva, inviare domande, segnalare anomalie, trasmettere o ricevere documenti mancanti.
Con l'ultimo pacchetto informatico attivato, arrivano nel cassetto previdenziale del cittadino anche l'estratto conto e i dati previdenziali riferiti ai diversi rapporti di lavoro dipendente intrattenuti, non più riportati sul Cud, a seguito della semplificazione del modello seguita all'adozione della mensilizzazione delle denunce retributive.

L'accesso ai nuovi documenti informatici è riservato ai soli cittadini in possesso del codice Pin rilasciato dall'Inps, o della Carta nazionale dei servizi (Cns) e/o della Carta regionale dei servizi (Crs), che riceveranno dall'ente una lettera personalizzata con tutte le informazioni relative al servizio e la prima parte del Pin in caso non lo avessero ancora richiesto.
Le prime comunicazioni arriveranno a maggio, le ultime entro settembre.

Per ora sono esclusi dall'operazione i titolari di pensione diretta Inps (eccetto assegno di invalidità, invalidità civile, pensione a carico della gestione separata) o altro ente, coloro che hanno in corso domanda di pensione diretta presso l'Istituto, gli iscritti in via esclusiva alla Previdenza marinara, chi ha presentato domanda di ricongiunzione di contributi a un altro ente.

Ampia la scelta dei canali per "dialogare" on line e sistemare la propria posizione previdenziale, tutti ulteriormente sviluppati e perfezionati per favorire l'utente. Parliamo del sito internet (www.inps.it), del Contact center (numero verde 803164), degli uffici, degli enti di patronato e, ultima arrivata, della Casella di posta elettronica certificata (Pec).
La Pec può essere rilasciata dall'Inps agli utenti in possesso del Pin dell'istituto. Gli interessati, per l'attivazione, dovranno fare tappa presso un ufficio per il necessario riconoscimento, requisito non richiesto a chi ha una Cns.
La circolare n. 63 ne sottolinea l'importanza: oltre a rappresentare un filo diretto tra assicurato ed ente, ha la stessa valenza legale di una comunicazione cartacea inviata con raccomandata di ritorno.
Anna Maria Badiali
pubblicato Martedì 11 Maggio 2010

I più letti

testo alternativo per immagine
Danno diritto al bonus anche le spese per la costruzione in appalto di un appartamento, dato in locazione nei successivi sei mesi e per un periodo di almeno otto anni
testo alternativo per immagine
Da martedì 16 settembre riparte anche la macchina della giustizia tributaria che, come tutti gli anni, aveva spento i motori per il periodo feriale, a partire dall’1 agosto
testo alternativo per immagine
Il nuovo Oic 31, riguardante i fondi per rischi e oneri e il trattamento di fine rapporto, nasce dalla scissione del “vecchio” Oic 19 che, adesso, si occupa esclusivamente dei debiti
testo alternativo per immagine
La disciplina pone paletti precisi alle possibilità di rettifica, che non possono riguardare il cambiamento di una manifestazione opzionale in relazione a un particolare regime
comune della germania
Al centro della controversia esaminata dai giudici comunitari, il diritto a esercitare lo scomputo dell’imposta versata a monte per i costi di costruzione di un nuovo edificio
testo alternativo per immagine
Diventa onere del contribuente superare la presunzione del Fisco, documentando idoneamente che le operazioni sui conti correnti non hanno prodotto imponibile
immagine
In caso di reati tributari, trattandosi di una misura di natura sanzionatoria-ablatoria, non occorrono specifiche esigenze cautelari per la legittimazione del provvedimento
testo alternativo per immagine
La differenza tra quanto calcolato per il Registro e il corrispettivo dichiarato nell’atto costitusce una maggiore componente positiva di reddito realizzata dai venditori
testo alternativo per immagine
Il nuovo Oic 31, riguardante i fondi per rischi e oneri e il trattamento di fine rapporto, nasce dalla scissione del “vecchio” Oic 19 che, adesso, si occupa esclusivamente dei debiti
telematica
Per le comunicazioni di anomalia trasmesse nel 2014 è stato completamente abbandonato il ricorso alla posta cartacea, privilegiando le funzionalità del "Cassetto fiscale"
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
modellino casa con contratto e chiavi
La riduzione del corrispettivo non comporta riliquidazione dell'imposta né risoluzione del contratto
testo alternativo per immagine
Un vademecum destinato a proprietari e inquilini che definisce passo passo ciascuna regola da seguire per non incorrere in errori nella registrazione degli accordi stipulati
testo alternativo per immagine
Tra new entry e ridenominazioni, ai blocchi di partenza tutti i codici da utilizzare per avvalersi delle modalità di versamento unitario, con eventuale compensazione di crediti
 immagine
Indicazioni chiare e dettagliate, approfondimenti, esempi pratici: queste le caratteristiche principali dell’opuscolo che indica i percorsi da seguire per una compravendita sicura