Attualità
Novità in Unico per le società di persone (3)
Quadri RV (riconciliazione dati di bilancio e fiscali), RD (allevamento di animali, produzione di vegetali e altre attività agricole) e RH (partecipazione in società di persone ed equiparate)
_763.jpg
Quadri RV (riconciliazione dati di bilancio e fiscali), RD (allevamento di animali, produzione di vegetali e altre attività agricole) e RH (partecipazione in società di persone ed equiparate)
 
Quadro RV - Riconciliazione dati di bilancio e fiscali
Il quadro RV si compone di due sezioni; nella prima, va evidenziato il disallineamento tra i valori civili e fiscali dei beni relativi all'impresa determinato da particolari operazioni, tra le quali si segnalano:
  • fusione o scissione
  • conferimenti neutrali
  • rivalutazione volontaria dei beni
  • valutazione dei crediti e dei debiti in valuta.
Rispetto al modello dello scorso anno, va segnalato l'inserimento di due nuovi campi, gli attuali 2 (da barrare nel caso in cui le variazioni che hanno determinato il disallineamento si siano prodotte anche per effetto dell'adozione dei principi contabili internazionali) e 12 (da utilizzare per l'indicazione dei valori fiscali assoggettati a imposta sostitutiva).



La seconda sezione rappresenta una novità del quadro RV e va compilata allo scopo di indicare il disallineamento tra i valori civili e fiscali delle voci in bilancio generato a seguito dell'applicazione da parte della società dichiarante dei principi contabili internazionali. La sezione è strutturata in maniera simile alla prima, con la differenza che non sono previsti i campi per l'indicazione del valore di realizzo e del valore fiscale del bene assoggettato a imposta sostitutiva e che è invece presente un campo (il numero 2) che accoglie il valore civile, corrispondente alla voce indicata nel campo 1, risultante dal bilancio chiuso prima della transizione ai principi contabili internazionali.



Quadro RD - Reddito di allevamento di animali e reddito derivante da produzione di vegetali e da altre attività agricole
Il quadro RD deve essere compilato dalle società semplici che svolgono attività di allevamento e/o dirette alla produzione di vegetali eccedenti il limite di cui alla lettera b) del comma 2 dell'articolo 32 del Tuir. In esso vanno indicati anche i redditi derivanti da altre attività agricole individuate dai commi 2 e 3 dell'articolo 56-bis e dall'attività di agriturismo. Se la società che svolge attività di agriturismo è una società in nome collettivo o in accomandita semplice, il reddito derivante da tale attività dovrà essere dichiarato nell'ambito della determinazione del reddito d'impresa, rispettivamente nel quadro RF o nel quadro RG, a seconda che la società abbia adottato la contabilità ordinaria o semplificata.
Nel quadro in esame è stato eliminato il rigo (RD12 in Unico 2005) relativo all'indicazione del reddito detassato derivante dall'applicazione della "Tremonti-bis" e della "Tecno-Tremonti". Per entrambe le disposizioni, infatti, l'ultimo periodo d'imposta agevolabile era il 2004. Da ciò consegue che, a differenza di quanto accadeva nel modello relativo all'anno precedente, l'attuale rigo RD12 (rigo RD13 del modello 2005) può accogliere unicamente un importo positivo, quale reddito derivante dalle attività ivi dichiarate, mentre non è più possibile indicare una perdita.

Quadro RH - Redditi di partecipazione in società di persone ed equiparate
Questo quadro deve essere compilato dalle società semplici o associazioni che detengono partecipazioni in società di persone. Le sostanziali modifiche rispetto a Unico 2005 concernono l'eliminazione dei campi e dei righi relativi a quella parte di reddito assoggettabile a determinazione separata dell'imposta ai sensi dell'articolo 33, comma 7, del decreto legge 269/2003 (concordato preventivo), nonché dei campi e dei righi attinenti alla quota di imposte pagate all'estero dalla società partecipata e imputata alla società dichiarante.
Un'altra novità è rappresentata dall'eliminazione del rigo relativo alle perdite di impresa derivanti dall'esercizio delle attività di cui al quadro RD. Tale cambiamento è determinato, come già evidenziato sopra, dall'impossibilità di avere delle perdite da quadro RD. Ne consegue che i redditi derivanti dalle partecipazioni in società di persone esercenti attività d'impresa in regime di contabilità ordinaria o semplificata (RH7) possono essere compensati, in un primo tempo, solamente da perdite derivanti da altre partecipazioni in società di persone esercenti attività d'impresa in regime di contabilità ordinaria (RH8). Se, a seguito di tale compensazione, residua un valore positivo, possono essere utilizzate in diminuzione dai redditi di rigo RH7 anche le perdite derivanti da altre partecipazioni in società di persone esercenti attività d'impresa in regime di contabilità semplificata (RH10). In caso di eccedenza della perdita di partecipazione in contabilità ordinaria (RH9) rispetto al reddito, invece, bisogna comportarsi come segue:
  • se esiste un reddito da quadro RD, la differenza negativa di cui al rigo RH9 va riportata nel rigo RD13 al fine di scomputarla dal reddito di cui al rigo RD12. L'eventuale eccedenza residua va riportata poi nel rigo RN14 o RN15 del quadro RN, a seconda che se si tratti di perdite riportabili non oltre il quinto periodo d'imposta successivo a quello di formazione o compensabili senza limiti di tempo, al fine della distribuzione pro quota a ogni singolo socio
  • se non esiste un reddito da quadro RD, la differenza negativa di cui al rigo RH9 va riportata direttamente nel rigo RN14 o RN15.


3 - continua. La quarta e ultima puntata su FISCOoggi di martedì 9; le prime due sono state pubblicate nei giorni 2 e 4 maggio
Giuseppe Cusmai
Fabio Massi
pubblicato Lunedì 8 Maggio 2006

I più letti

agenzia informa
“Restaurate” e al passo con i tempi, le pubblicazioni on line delle Entrate su ecobonus e ristrutturazioni accolgono le novità normative contenute nella legge di stabilità 2015
uomo con valige
Pubblicate le tabelle con gli importi forfettari da considerare imponibili, ai fini fiscali e degli adempimenti contributivi, per i dipendenti occupati in via continuativa
immagine generica per scadenza con calendari e orologi
Rimodulati, a favore dei contribuenti, termini e ipotesi per la regolarizzazione e la correzione spontanea di errori e omissioni, con il conseguente taglio sulle pene irrogabili
stadio di calcio
I giudici comunitari chiamati a stabilire se la disponibilità delle strutture, compreso uno stadio di calcio, costituisca o meno locazione di beni immobili esente da imposta
testo alternativo per immagine
L’Amministrazione finanziaria avverte che il messaggio è falso e raccomanda di non connettersi al link segnalato e di non aprire il file allegato, perché dannoso per il computer
agenzia informa
“Restaurate” e al passo con i tempi, le pubblicazioni on line delle Entrate su ecobonus e ristrutturazioni accolgono le novità normative contenute nella legge di stabilità 2015
carte di credito e lucchetto
I due particolari meccanismi puntano a prevenire fenomeni evasivi in settori economici considerati particolarmente "a rischio" e a garantire il versamento dell'imposta all'erario
immagine generica per scadenza con calendari e orologi
Rimodulati, a favore dei contribuenti, termini e ipotesi per la regolarizzazione e la correzione spontanea di errori e omissioni, con il conseguente taglio sulle pene irrogabili
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
testo alternativo per immagine
Non presentano particolari modifiche di contenuto rispetto alle bozze ed entrano a pieno titolo, insieme alle istruzioni, nella sezione del sito dell’Agenzia a loro riservata
carte di credito e lucchetto
I due particolari meccanismi puntano a prevenire fenomeni evasivi in settori economici considerati particolarmente "a rischio" e a garantire il versamento dell'imposta all'erario
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
testo alternativo per immagine
L’Agenzia farà sapere agli interessati di quali informazioni è in possesso in ordine - tra l’altro - a ricavi, compensi, redditi, volume d’affari, valore della produzione
testo alternativo per immagine
Crediti verso la Pa compensabili con cartelle esattoriali, cresce la tassazione sugli utili degli enti non profit, piano di rateazione bis per le associazioni sportive dilettantistiche
testo alternativo per immagine
Tasi con le stesse regole applicate lo scorso anno, ancora una chance per rivalutare terreni e partecipazioni, canone Rai invariato, a regime l'istituto del 5 per mille dell’Irpef