Attualità
Patent box: chiarimenti dell’Agenzia
sulle modalità di invio delle istanze
Le domande possono essere presentate tramite raccomandata a/r, o consegnate direttamente all’ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali delle Entrate
immagine patent box
L’Agenzia delle Entrate dà ulteriori indicazioni sulla procedura di accordo preventivo connessa all’utilizzo di beni immateriali (articolo 1, commi da 37 a 45, legge 190/2014) con il comunicato stampa diramato in data odierna.
 
Le istanze di patent box possono essere presentate tramite raccomandata con avviso di ricevimento, o consegnate direttamente all’ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali dell’Agenzia.
 
Nel caso in cui il contribuente decida di inviare la propria domanda a mezzo raccomandata a/r fa fede la data di spedizione della raccomandata, come risulta dalla ricevuta rilasciata dall’ufficio postale. Inoltre, l’Agenzia precisa che la scelta dell’invio può essere effettuata, alternativamente ed indifferentemente, alla sede di Roma o di Milano dell’ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali, e la stessa condizione è prevista nel caso di consegna diretta all’ufficio competente della sede romana o milanese.
 
Gli indirizzi e gli orari di consegna delle istanze sono i seguenti.
  • sede di Roma - presso la segreteria della direzione centrale Accertamento - Via C. Colombo, 426 c/d, Torre B, piano VII
  • sede di Milano - presso l’ufficio Risorse materiali - Servizio ricezione atti della direzione regionale della Lombardia – Via della Moscova, 2.
Data
dalle
alle
dalle
alle
23
9
13
14.30
15.15
24
9
12
------
------
28
9
13
14.30
15.15
29
9
13
14.30
15.15
30
9
13
14.30
15.15
31
9
12
------
------

La copia della domanda su supporto elettronico può essere prodotta successivamente, insieme alla documentazione entro 120 giorni dalla data di presentazione dell’istanza cartacea.
 
r.fo.
pubblicato Martedì 22 Dicembre 2015

I più letti

Il legislatore nazionale, adeguandosi alla normativa europea, ha previsto regole speciali di applicazione del tributo per evitare fenomeni di doppia o reiterata imposizione
La comunicazione va presentata in via telematica, entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre, direttamente dal contribuente o tramite intermediari abilitati
L’importo base su cui commisurare la riduzione è quantitativamente determinata in maniera diversa a seconda dell’arco temporale in cui la violazione viene regolarizzata
L’accesso è consentito a coloro che non sono stati fiscalmente residenti in Italia in almeno nove dei dieci periodi d’imposta precedenti l’inizio del periodo di validità dell’opzione
A differenza di quella di funzioni, non comporta alcun trasferimento di competenze tra autorizzante e autorizzato: il primo continua a mantenere la paternità di quanto sottoscritto
L’importo base su cui commisurare la riduzione è quantitativamente determinata in maniera diversa a seconda dell’arco temporale in cui la violazione viene regolarizzata
La comunicazione va presentata in via telematica, entro l’ultimo giorno del secondo mese successivo a ogni trimestre, direttamente dal contribuente o tramite intermediari abilitati
Il legislatore nazionale, adeguandosi alla normativa europea, ha previsto regole speciali di applicazione del tributo per evitare fenomeni di doppia o reiterata imposizione
immagine parziale della copertina della guida
Tutte le novità sulle detrazioni spettanti quando si fanno lavori dentro casa o sulle parti comuni condominiali. Nuove regole per gli interventi antisismici fiscalmente agevolati
logo di Redditi SC 2017
Ancora una chance, per le società che non utilizzano i principi contabili internazionali, di rivalutare i beni d'impresa, tranne quelli alla cui produzione o scambio è destinata l'attività
Nel corso del dibattito parlamentare per la conversione, sono state inserire molte e significative disposizioni tributarie nel testo del decreto legge presentato dal Governo
immagine parziale della copertina della guida
Tutte le novità sulle detrazioni spettanti quando si fanno lavori dentro casa o sulle parti comuni condominiali. Nuove regole per gli interventi antisismici fiscalmente agevolati
L’importo base su cui commisurare la riduzione è quantitativamente determinata in maniera diversa a seconda dell’arco temporale in cui la violazione viene regolarizzata
Istituiti sia quelli da usare alla presentazione della denuncia sia quelli per le somme dovute a seguito di liquidazione, acquiescenza, adesione, conciliazione e definizione delle sole sanzioni
immagine generica illustrativa
Pubblicata la circolare delle Entrate che fornisce importanti precisazioni e indicazioni operative sulla disciplina della definizione agevolata introdotta dal Dl 193/2016
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino