Attualità
Spese universitarie nel 730:
opposizione entro il 21 marzo
È possibile manifestare il diniego all’utilizzo dei dati relativi al 2015 nella dichiarazione precompilata utilizzando l’apposito stampato disponibile sul sito dell’Agenzia
Spese universitarie nel 730: |opposizione entro il 21 marzo
Gli studenti possono comunicare l’opposizione all’inserimento dei dati delle spese universitarie nella dichiarazione precompilata dei familiari di cui risultano fiscalmente a carico, inviando l’apposito modello, compilato e firmato, e la copia di un documento d’identità al numero di fax 0650762273 oppure all’indirizzo e-mail opposizioneutilizzospeseuniversitarie@agenziaentrate.it.
 
Per le spese sostenute nel 2015, l’opposizione può essere esercitata fino al 21 marzo 2016.
A regime, invece, lo studente che non vuole far comparire le spese universitarie nella precompilata, potrà inviare il modello dal 2 gennaio al 28 febbraio dell’anno successivo a quello di riferimento.
 
Il provvedimento del 19 febbraio scorso, con cui l’Agenzia delle Entrate ha approvato le modalità di trasmissione all’Anagrafe tributaria – da parte delle università – dei dati relativi alle spese universitarie, ha ricevuto il parere favorevole del Garante per la protezione dei dati personali, il quale ha chiesto che gli studenti del diritto siano informati del diritto all'opposizione (e delle relative modalità per esercitarlo) all’uso dei dati che li riguardano per la dichiarazione precompilata, con particolare riguardo alle spese relative al 2015.
r.fo.
pubblicato Martedì 1 Marzo 2016

I più letti

Il regime di favore previsto in caso di assegnazione/cessione ai soci si applica anche all’ipotesi di trasformazione in società semplice, da realizzarsi entro il prossimo 30 settembre
La delega al professionista non esonera da responsabilità penale per il delitto di omessa dichiarazione, finalizzata a un’evasione d’imposta superiore alle soglie di rilevanza penale
Le persone fisiche e gli enti non commerciali possono utilizzarlo nella dichiarazione dei redditi, i titolari di redditi d’impresa, invece, esclusivamente tramite modello F24
La tesi volta a sostenere la superfluità della fattura in quanto mero supporto cartaceo delle registrazioni e privo di alcuna rilevanza giuridica e probatoria è palesemente infondata
È applicabile sia dai soggetti mensili che da quelli trimestrali; in ogni caso, deve trattarsi di operatori d’impresa, il contratto deve avere la forma scritta… e così via
Il documento di prassi spazia dall’Irpef all’Ires, dall’Iva all’Irap, dalle agevolazioni (come school bonus e art bonus) alle sanzioni per i Caf in caso di visto di conformità infedele
Le società che effettuano assegnazioni o cessioni agevolate ai soci devono versare il 60% della relativa imposta sostitutiva entro il 30 novembre 2016, il 40% entro il 16 giugno 2017
La delega al professionista non esonera da responsabilità penale per il delitto di omessa dichiarazione, finalizzata a un’evasione d’imposta superiore alle soglie di rilevanza penale
immagine di beni
In caso di assegnazione, sulla differenza tra il valore normale e il costo fiscalmente riconosciuto, si applica un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell'Irap nella misura dell'8%
Il regime di favore previsto in caso di assegnazione/cessione ai soci si applica anche all’ipotesi di trasformazione in società semplice, da realizzarsi entro il prossimo 30 settembre
punti interrogativi
Risolti alcuni dei più frequenti dubbi interpretativi riguardanti casi particolari di oneri detraibili. Spiegato anche come fruire direttamente in dichiarazione del bonus Irpef
Il documento di prassi spazia dall’Irpef all’Ires, dall’Iva all’Irap, dalle agevolazioni (come school bonus e art bonus) alle sanzioni per i Caf in caso di visto di conformità infedele
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Le soglie sono state definite in base all’area disciplinare della facoltà (medica, sanitaria, scientifico-tecnologica, umanistico-sociale) e alla regione in cui ha sede il corso di studi
Più tempo per autocertificare la non detenzione di apparecchi televisivi e scadenza unica indipendentemente dalla modalità di trasmissione adottata, on line o cartacea