Attualità
Start-up innovative più attraenti:
l’Ue promuove i nuovi incentivi
Dalla Commissione europea arriva il via libera alle modifiche delle agevolazioni fiscali che riguardano la durata, la misura e l’importo massimo degli investimenti ammissibili
Start-up innovative più attraenti:|l’Ue promuove i nuovi incentivi
Autorizzate dalla Commissione europea, con la decisione SA.47184, le modifiche apportate dalla legge di bilancio 2017 alla disciplina delle start up. Con le nuove previsioni, gli incentivi destinati ai soggetti che investono in imprese innovative ad alto valore tecnologico, sono fruibili sia dalle persone fisiche che dalle persone giuridiche.

In particolare le persone fisiche possono portare in detrazione dall’Irpef un importo pari al 30% lordo della somma investita, fino a un milione di euro. Per le persone giuridiche è prevista la deduzione dall’imponibile Ires pari al 30% dell’investimento, con tetto massimo pari a 1,8 milioni di euro.

Via libera quindi all’aliquota fissa, elevata al 30%, sia per la detrazione dall’imposta dei soggetti Irpef sia per la deduzione dal reddito dei soggetti Ires, indipendentemente dalla tipologia di start-up innovativa beneficiaria.

Secondo le precedenti disposizioni, l’aliquota detraibile per le persone fisiche era pari al 19% (o 25% per gli investimenti in start up innovative a vocazione sociale o per start up che commercializzavano prodotti esclusivamente ad alto valore tecnologico nel settore dell’energia), mentre quella di deduzione per i soggetti Ires era pari al 20% (27% per gli investimenti in start up innovative a vocazione sociale o per le start up che commercializzavano prodotti esclusivamente ad alto valore tecnologico nel settore dell’energia).

Le agevolazioni, infine, potranno essere fruite stabilmente grazie alla legge di bilancio 2017 che le ha rese permanenti.
 
r.fo.
pubblicato Martedì 3 Ottobre 2017

I più letti

Pubblicati dopo un breve periodo di prova, entrano a pieno titolo nella sezione del sito dell'Agenzia a essi dedicata. A fine mese arriverà il bollino anche per il pacchetto “Redditi”
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Si tratta, infatti, precisano i giudici di legittimità, di un atto prodromico all’esecuzione del provvedimento impositivo e, quindi, in tribunale, i due viaggiano autonomamente
Debuttano due nuove agevolazioni: una per gli operatori che acquistano plastiche provenienti da raccolta differenziata e una per coloro che vendono libri al dettaglio, anche di seconda mano
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Scatta dal 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica anche tra soggetti privati; nasce l’imposta sulle transazioni digitali per le prestazioni di servizi effettuate tramite mezzi elettronici
Pubblicati dopo un breve periodo di prova, entrano a pieno titolo nella sezione del sito dell'Agenzia a essi dedicata. A fine mese arriverà il bollino anche per il pacchetto “Redditi”
La nuova detrazione, introdotta dalla recente legge di bilancio, ammonta al 36% delle spese, nel limite massimo di 5mila euro; sono inclusi i costi di progettazione e manutenzione
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Scatta dal 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica anche tra soggetti privati; nasce l’imposta sulle transazioni digitali per le prestazioni di servizi effettuate tramite mezzi elettronici
Bonus energetico cedibile anche in caso di lavori sul singolo appartamento. Debutto assoluto della detrazione del 36% per le spese finalizzate a interventi di “sistemazione a verde”
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino