Attualità
Unico Persone fisiche, gli errori da evitare (5)
Il quadro RN: eccedenza precedente dichiarazione, compensazioni, acconti versati, dati da modello 730, Irpef a debito, Irpef a credito
_787.jpg

Particolare attenzione va prestata alla compilazione del rigo RN25, nel quale deve essere indicata l'eccedenza di imposta risultante dalla precedente dichiarazione. Se l'anno precedente il contribuente ha presentato un modello Unico e ha compilato il rigo RX1, colonna 4 (credito Irpef che il contribuente ha scelto di utilizzare per il pagamento di altre imposte e/o di riportare nelle successive dichiarazioni a scomputo dell'Irpef dovuta), l'importo in esso indicato va riportato nel rigo RN25 del modello Unico dell'anno in corso (vedi grafico sottostante).
E' necessario stare attenti a non riportare nel rigo RN25 l'importo indicato nel rigo RX1, colonna 3, che si riferisce al credito Irpef richiesto a rimborso e che quindi non può essere riportato nelle successive dichiarazioni.
Si precisa che nel rigo RN25 può essere riportata anche l'eccedenza risultante dalle dichiarazioni di anni precedenti non richiesta a rimborso nei casi in cui non è stata presentata nessuna dichiarazione nell'anno successivo perché esonerati.
Nel caso in cui il contribuente, prima della presentazione della dichiarazione per il 2005, ha ricevuto per il periodo d'imposta 2004 una comunicazione di irregolarità in cui risulta variato l'importo del credito spettante, nel riporto dell'eccedenza deve attenersi a quanto indicato nelle istruzioni.





Nel rigo RN26 va riportata la parte di eccedenza indicata in RN25 e utilizzata nel modello F24 per il pagamento di altre imposte.
In tale rigo è necessario riportare la somma di tutti gli importi indicati nella colonna "importi a credito compensati" del modello F24 con codice tributo 4001 e anno di riferimento 2004 se l'eccedenza proviene da una dichiarazione presentata per il periodo d'imposta 2004 (vedi grafico sottostante).
L'omessa indicazione di compensazioni effettuate con il modello F24, in sede di controllo automatizzato, genera un esito di maggiore imposta da versare o di minor credito/rimborso spettante.



Nel rigo RN27 in colonna 2 vanno indicati gli acconti versati per il 2005.
Nel caso in cui tali acconti siano stati versati utilizzando un modello F24, in colonna 2 va riportata la somma dei versamenti eseguiti con codice tributo 4033 e 4034 e periodo di riferimento 2005.
Nel caso in cui il contribuente indichi nel modello F24 un codice tributo o un periodo di riferimento diverso da quello sopra indicato il versamento risulterà non effettuato. La correzione dell'errore può essere richiesta a un ufficio locale dell'Agenzia delle entrate anche prima del ricevimento della comunicazione di irregolarità.



Il rigo RN28 può essere compilato solo se il modello Unico 2006/2005 rappresenta una dichiarazione correttiva / integrativa del modello 730/2006 di 2005.
In tal caso per evitare l'abbattimento degli importi in esso riportati ricordarsi di barrare nel frontespizio la casella "correttiva nei termini" o "dichiarazione integrativa".



L'eventuale imposta a debito risultante dal rigo RN29 va versata utilizzando nel modello F24 il codice tributo 4001 e periodo di riferimento 2005 (vedi grafico sottostante).
Nel caso in cui il contribuente indichi nel modello F24 un codice tributo o un periodo di riferimento diverso da quello sopra indicato, il versamento risulterà non effettuato. La correzione dell'errore può essere richiesta a un ufficio locale dell'Agenzia delle entrate anche prima del ricevimento della comunicazione di irregolarità.



L'eventuale credito risultante dal rigo RN30 deve essere riportato nel quadro RX, nel quale il contribuente indica come intende utilizzarlo (rimborso e/o compensazione).



Esempio:
Credito da RN30 = 250 da riportare in RX1, colonna 1.
Tale importo potrà essere suddiviso tra colonna 3 (rimborso) e colonna 4 ( compensazione e/o detrazione) ovvero essere indicato interamente a colonna 3, se si opta per il solo rimborso, o a colonna 4, se si opta per la sola compensazione.


5 - continua. La sesta e ultima puntata sarà pubblicata venerdì 28; le precedenti sono consultabili nella sezione "Riflettori su..."

Lucilla Caluori
pubblicato Giovedì 27 Aprile 2006

I più letti

automobile carica di bagagli
Vendita e riacquisto di più immobili: il beneficio, già goduto originariamente, sarà riconosciuto per la casa dove si andrà a vivere entro il termine fissato
mano aperta
Pubblicate sul sito delle Entrate le liste dei candidati appartenenti agli enti del volontariato, alle associazioni sportive dilettantistiche, agli enti della ricerca scientifica e sanitaria
vignetta
Nuove e più avanzate forme di comunicazione entrano in gioco nei rapporti tra Fisco, contribuenti e Guardia di finanza. Ad andare in chiaro, ora, è l’attivo del reddito d’impresa
lavagna
Sono 204, aggiornati con i correttivi anticrisi e, allegati a Unico 2015, vanno trasmessi tramite i servizi telematici Entratel o Fisconline, direttamente o avvalendosi di intermediari
sttretta di mano
Al centro del protocollo, lo scambio di informazioni e la lotta alle compensazioni indebite, finalizzate principalmente al rilascio del documento unico di regolarità contributiva
lavagna
Sono 204, aggiornati con i correttivi anticrisi e, allegati a Unico 2015, vanno trasmessi tramite i servizi telematici Entratel o Fisconline, direttamente o avvalendosi di intermediari
somma su lavagna
I costi dei servizi sono deducibili nell’anno in cui la prestazione è portata a termine, a prescindere dal momento in cui viene emessa la fattura o è effettuato il pagamento
logo del modello di dichiarazione Unico SC 2015, anno d'imposta 2014
Previste due nuove colonne, una per l'incremento della società quotata, l'altra per sfruttare in diminuzione del tributo regionale la quota di agevolazione non utilizzata per il reddito del periodo
due tasti del pc
I database delle due agenzie fiscali interessate alle nuove modalità di trasmissione delle dichiarazioni di chi effettua operazioni con l’estero, ora parlano la stessa lingua
studio del disegno di pepperino
Revisione congiunturale speciale per lo scorso periodo d’imposta: interessate le attività economiche delle manifatture, dei servizi, delle professioni e del commercio
logo del modello di dichiarazione Unico SC 2015, anno d'imposta 2014
Previste due nuove colonne, una per l'incremento della società quotata, l'altra per sfruttare in diminuzione del tributo regionale la quota di agevolazione non utilizzata per il reddito del periodo
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
immagine
Sono escluse dall’applicazione del meccanismo le attività di pulizia specializzata di impianti e macchinari industriali, in quanto questi strumenti non rientrano nella nozione di edifici
faq
Chiarimenti su operazioni con soggetti residenti in Paesi della black list, caselle “Autofattura” e “reverse charge”, fatture emesse registrate tra i corrispettivi. E altro ancora
Dogana con la Svizzera
La corretta collocazione nei modelli del regime che consente agli acquirenti stranieri di non pagare l’imposta sul valore aggiunto relativa a beni comprati in Italia