Attualità
UnicOnLine PF (3): importazione degli allegati e stampa della dichiarazione
Da quest'anno il programma permette la stampa anche parziale dei dati contenuti in dichiarazione
_275.jpg

In presenza di allegati da includere nella dichiarazione, questi possono essere inseriti tramite la voce apposita scegliendo il tipo di documento appropriato:



Il sistema controlla che il codice fiscale presente nell'allegato corrisponda a quello del dichiarante e inserisce l'allegato dando un messaggio di conferma. Se il controllo non va a buon fine, il programma segnala un errore.



La presenza dell'allegato in dichiarazione può essere facilmente controllato in vari modi:

  • tramite la funzione Applicazioni > Visualizza file dell'applicazione File Internet che permette di vedere il contenuto del file della dichiarazione, presente nella cartella C:\UnicoOnLine\arc
  • per studi di settore e parametri, dalla stampa della dichiarazione, che presenta la casella relativa agli allegati barrata


  • dalla stessa voce di menu, che riporta rimuovi al posto di inserisci

La compilazione degli allegati va effettuata preventivamente con i vari software:

Tipo di allegatoNome del software fornito dall'Agenzia
studi di settoreGerico 2005
parametriParametri 2005
studi da annotazione separataGerico AS 2005
regimi fiscali agevolati (tutoraggio)RFA2005


Per i primi tre, la funzione di trasferimento presente nelle relative applicazioni consente il salvataggio del file da allegare in una cartella scelta dall'utente; è in questo percorso che ci si posizionerà in fase di importazione, dopo aver aperto la dichiarazione Unico interessata.
Per quanto riguarda i contribuenti soggetti a regimi agevolati e che si avvalgono dell'assistenza dell'Agenzia (tutoraggio), essi dovranno predisporre i quadri nell'applicazione RFA tramite la funzione Liquidazione quadri unico e successivamente tramite la voce Utilità > prepara dati trimestrali e quadri unico > quadri della dichiarazione per poterli importare in Unico.

Si ricorda che per poter sottoporre a controllo con esito positivo in presenza di allegati relativi agli studi di settore o parametri la dichiarazione UnicoPF, deve essere installato l'apposito modulo di controllo Studi di settore/Parametri, in assenza del quale il file verrà scartato.

Stampa della dichiarazione
A partire dall'anno 2005 il software UnicOnLine PF permette la stampa anche parziale dei dati contenuti in dichiarazione.
Fino all'anno scorso, la funzione File > Stampa rimaneva disabilitata fino a quando la conferma del quadro RX non produceva il file in formato .pdf nella cartella C:\UnicoOnLine\stampe.
Perciò non era possibile avere una stampa relativa a un solo quadro né a una sola sezione (redditi, Iva...) della dichiarazione, a meno di agire direttamente sul file pdf.
A seguito della richiesta da parte degli utilizzatori, il programma è stato implementato con la funzione di stampa parziale, che viene attivata anche prima della conferma del quadro riepilogativo. Da un apposito pannello si può scegliere di selezionare uno o più quadri desiderati oppure di stampare l'intera dichiarazione mediante l'opzione Seleziona tutto.





E' importante sapere che ogni stampa prodotta, anche se parziale, va a sovrascrivere la precedente nella cartella stampe; perciò, per chi volesse conservare la dichiarazione in formato pdf per poterla ristampare successivamente, è importante produrre l'ultima stampa scegliendo la dichiarazione completa.

Nel caso si dovessero effettuare delle stampe prima di aver confermato il quadro RX, sulle pagine apparirà una scritta trasversale Bozza, che evidenzia come i dati visualizzati non sono definitivi e servono eventualmente per controllare i dati già inseriti.





Una funzione già presente nella versione dello scorso anno è la stampa del prospetto della clausola di salvaguardia, che evidenzia il calcolo effettuato con il regime di tassazione precedente, se più favorevole. Questa stampa si richiama dalla voce di menu File > Stampa > Schema clausola di salvaguardia.



3 - continua

Lucia Rinaldi
pubblicato Martedì 14 Giugno 2005

I più letti

immagine di semaforo verde
Continua ad aumentare il numero delle pronunce depositate dalle commissioni tributarie di merito, provinciali e regionali, che danno ragione all'Amministrazione finanziaria
Gli eurogiudici, chiamati a dirimere una controversia tra una società bulgara e la sua Amministrazione fiscale, ricordano che l’ambito di applicazione dell’imposta è amplissimo
nave d'alto mare
Per gli eurogiudici l’esenzione dall’imposta dipende dal momento in cui avviene il passaggio di proprietà del bene all’armatore anche quando nell’operazione interviene un terzo
porta aperta sul cielo
Si tratta dei versamenti effettuati per finanziare l’ente che gestisce i trattamenti assistenziali, previdenziali e assicurativi, a favore dei dipendenti da proprietari di fabbricati
cartello con scritta: "Chiuso causa fallimento"
È comunque prospettabile un onere di allegazione, anche se nel diritto processuale penale non è previsto a carico dell’imputato un onere probatorio come nel processo civile
immagine di semaforo verde
Continua ad aumentare il numero delle pronunce depositate dalle commissioni tributarie di merito, provinciali e regionali, che danno ragione all'Amministrazione finanziaria
immagine di piccolo condominio
Quando i bonifici sono stati effettuati direttamente dai singoli proprietari, la detrazione non si perde a condizione che venga richiesta l’attribuzione del cf “cumulativo”
immagine di donna lavoratrice
Poiché l'azienda è stata acquisita "in continuità", il contribuente può decidere di optare per la tassazione ordinaria, in un unico esercizio, ovvero per quella separata
vignetta
Tra le precisazioni, la possibilità di accedere alla procedura anche per i contribuenti inseriti nella lista Falciani, a patto che non siano già iniziati controlli o procedimenti penali
Immagine del sito dell'Agenzia delle Entrate
La precisazione scaturisce dalle segnalazioni pervenute dai cittadini che hanno utilizzato, a pagamento, siti diversi per consultare e interrogare le banche dati del “territorio”
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
testo alternativo per immagine
Confermati il recupero, fino a un massimo di 300 euro per veicolo, dei contributi versati al Ssn e la deducibilità forfetaria delle spese di trasporto personali non documentate
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
immagine di piccolo condominio
Quando i bonifici sono stati effettuati direttamente dai singoli proprietari, la detrazione non si perde a condizione che venga richiesta l’attribuzione del cf “cumulativo”