Attualità
Vertici regionali dell’Agenzia:
avvicendamento in quattro sedi
Il Comitato di gestione delle Entrate ha stabilito i nuovi responsabili, dal mese prossimo, per la Basilicata, la Calabria, la Sicilia e la Valle d’Aosta
immagine logo dell'Agenzia delle Entrate
Passaggio di testimone da marzo al vertice di alcune direzioni regionali: in seguito al pensionamento di Antonino Gentile, attuale direttore regionale di Palermo, dal 1° marzo Pasquale Stellacci prenderà il timone della fiscalità siciliana, lasciando a Giuseppe Orazio Bonanno, attualmente in Basilicata, la barra della Calabria.
Inoltre, dal 9 marzo, Maria Pia Protano assumerà il controllo della struttura lucana, cedendo a Vincenzo Tarroux la direzione della Valle d’Aosta.

Giuseppe Orazio Bonanno, 63 anni, laureato in scienze politiche con indirizzo giuridico internazionale ed esperto in diritto tributario, ha iniziato la sua carriera come funzionario nell’ufficio Registro di Fidenza. Dopo aver guidato per 15 anni vari uffici, in Emilia Romagna, a Roma e, per ultimo, la Dr della Basilicata, intraprende una nuova esperienza in Calabria, mantenendo l’interim del precedente incarico fino all’8 marzo.

Maria Pia Protano, 59 anni, laureata in giurisprudenza, ha esordito subito alla guida di uffici operativi, via via sempre più importanti. Da Velletri a Roma 5, fino ad essere chiamata presso la direzione centrale Accertamento, dove ha ricoperto il ruolo di capo settore Analisi e strategie. È attualmente alla guida della Dr Valle d’Aosta, che lascerà l’8 marzo per mettere a frutto la sua esperienza a capo della direzione Basilicata.

Pasquale Stellacci, 54 anni, laureato in scienze politiche, con la doppia abilitazione di dottore commercialista e revisore contabile, ha maturato la sua esperienza dirigenziale presso numerosi uffici finanziari dell’Emilia Romagna, dove è stato anche capo ufficio Grandi contribuenti e capo settore Accertamento, contenzioso e riscossione. Dopo la direzione provinciale di Pesaro Urbino e quella regionale della Calabria, dal 1° marzo sarà responsabile della Dr Sicilia.

Vincenzo Tarroux, 61 anni, avvocato e revisore contabile, ha messo a disposizione dell’Agenzia il suo ventaglio di competenze nell’ambito del diritto tributario, materia di cui è stato docente incaricato anche all’Università degli Studi di Napoli. Attualmente è assistente di direzione del vicedirettore dell’Agenzia, ma in partenza per la Valle d’Aosta dove, dal 9 marzo, assumerà la responsabilità regionale.
r.fo.
pubblicato Venerdì 26 Febbraio 2016

I più letti

immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
Non producendo reddito d'impresa, le organizzazioni non lucrative di utilità sociale sono assoggettate all'Ires relativamente ai soli redditi fondiari, redditi di capitale e redditi diversi
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
L'adempimento è condizione necessaria per acquisire la qualifica e per conseguire il diritto a usufruire delle agevolazioni fiscali previste dal decreto legislativo 460/1997
E i termini di prescrizione decorrono dal momento in cui l’ufficio può legittimamente procedere con l’iscrizione a ruolo e cioè da quando non è più possibile riaprire il “caso”
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
La qualifica è acquisibile da associazioni con o senza personalità giuridica, comitati, fondazioni, società cooperative e altri enti privati purché perseguano finalità meritevoli di tutela
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
L'adempimento è condizione necessaria per acquisire la qualifica e per conseguire il diritto a usufruire delle agevolazioni fiscali previste dal decreto legislativo 460/1997
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
La qualifica è acquisibile da associazioni con o senza personalità giuridica, comitati, fondazioni, società cooperative e altri enti privati purché perseguano finalità meritevoli di tutela
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
Non producendo reddito d'impresa, le organizzazioni non lucrative di utilità sociale sono assoggettate all'Ires relativamente ai soli redditi fondiari, redditi di capitale e redditi diversi
immagine di grande animale che protegge un piccolo cane
I settori in cui possono svolgere la propria attività sono tassativamente indicati dalla legge: ad accomunarle è il fine, che deve essere solo di solidarietà sociale
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
Non sarà più considerato documento originale quello stampato e sottoscritto né quello generato in modalità automatica, con la dicitura “firma autografa sostituita a mezzo stampa”
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Dopo la verifica dei presupposti, l’Agenzia dà il via libera per la restituzione della somma, che le imprese accreditano sulla prima bolletta utile e, comunque, entro 45 giorni