Attualità
Vertici regionali dell’Agenzia:
avvicendamento in quattro sedi
Il Comitato di gestione delle Entrate ha stabilito i nuovi responsabili, dal mese prossimo, per la Basilicata, la Calabria, la Sicilia e la Valle d’Aosta
immagine logo dell'Agenzia delle Entrate
Passaggio di testimone da marzo al vertice di alcune direzioni regionali: in seguito al pensionamento di Antonino Gentile, attuale direttore regionale di Palermo, dal 1° marzo Pasquale Stellacci prenderà il timone della fiscalità siciliana, lasciando a Giuseppe Orazio Bonanno, attualmente in Basilicata, la barra della Calabria.
Inoltre, dal 9 marzo, Maria Pia Protano assumerà il controllo della struttura lucana, cedendo a Vincenzo Tarroux la direzione della Valle d’Aosta.

Giuseppe Orazio Bonanno, 63 anni, laureato in scienze politiche con indirizzo giuridico internazionale ed esperto in diritto tributario, ha iniziato la sua carriera come funzionario nell’ufficio Registro di Fidenza. Dopo aver guidato per 15 anni vari uffici, in Emilia Romagna, a Roma e, per ultimo, la Dr della Basilicata, intraprende una nuova esperienza in Calabria, mantenendo l’interim del precedente incarico fino all’8 marzo.

Maria Pia Protano, 59 anni, laureata in giurisprudenza, ha esordito subito alla guida di uffici operativi, via via sempre più importanti. Da Velletri a Roma 5, fino ad essere chiamata presso la direzione centrale Accertamento, dove ha ricoperto il ruolo di capo settore Analisi e strategie. È attualmente alla guida della Dr Valle d’Aosta, che lascerà l’8 marzo per mettere a frutto la sua esperienza a capo della direzione Basilicata.

Pasquale Stellacci, 54 anni, laureato in scienze politiche, con la doppia abilitazione di dottore commercialista e revisore contabile, ha maturato la sua esperienza dirigenziale presso numerosi uffici finanziari dell’Emilia Romagna, dove è stato anche capo ufficio Grandi contribuenti e capo settore Accertamento, contenzioso e riscossione. Dopo la direzione provinciale di Pesaro Urbino e quella regionale della Calabria, dal 1° marzo sarà responsabile della Dr Sicilia.

Vincenzo Tarroux, 61 anni, avvocato e revisore contabile, ha messo a disposizione dell’Agenzia il suo ventaglio di competenze nell’ambito del diritto tributario, materia di cui è stato docente incaricato anche all’Università degli Studi di Napoli. Attualmente è assistente di direzione del vicedirettore dell’Agenzia, ma in partenza per la Valle d’Aosta dove, dal 9 marzo, assumerà la responsabilità regionale.
r.fo.
pubblicato Venerdì 26 Febbraio 2016

I più letti

Per evitare l’illegittimo ricorso al regime del margine, l’Agenzia delle Entrate ha fornito precisi chiarimenti e istruzioni rivolti sia agli operatori nazionali sia agli uffici locali
I destinatari che presentano la dichiarazione di aggiornamento catastale potranno beneficiare dell’istituto del ravvedimento operoso, con un notevole risparmio sulle sanzioni
L’Agenzia delle Entrate interviene ancora sulla cooperative compliance, indicando le modalità di svolgimento della procedura e individuando il proprio ufficio competente
Nata a fine 2015, permette di comunicare con il fisco in maniera, veloce, semplice e diretta e si può scaricare facilmente dallo store del sistema operativo che si sta utilizzando
La prossima tappa riguarda la dichiarazione sostitutiva da presentare entro il 30 giugno, ma grazie alla nuova procedura semplificata è fondamentale solo per i neo-iscritti
I destinatari che presentano la dichiarazione di aggiornamento catastale potranno beneficiare dell’istituto del ravvedimento operoso, con un notevole risparmio sulle sanzioni
immagine con una freccia che indica la via in mezzo a un groviglio di strade
Il "principio di derivazione rafforzata" è stato esteso ai soggetti, diversi dalle micro imprese, che redigono il bilancio in conformità alle nuove disposizioni del codice civile
Il programma informatico reso disponibile gratuitamente sul sito delle Entrate permette di generare file conformi a quanto previsto da specifiche tecniche e regole di compilazione
Il contribuente, prima di trasferire la residenza, ha la possibilità di presentare un interpello probatorio, che gli permette di verificare il possesso dei requisiti di accesso al regime
Tre gradi di giudizio, tre “sconfitte”, per un’associazione di esperti fiscali che evita di parlare con l’amministrazione e, contestualmente, suggerisce rimedi impraticabili
Il programma informatico reso disponibile gratuitamente sul sito delle Entrate permette di generare file conformi a quanto previsto da specifiche tecniche e regole di compilazione
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Istituiti sia quelli da usare alla presentazione della denuncia sia quelli per le somme dovute a seguito di liquidazione, acquiescenza, adesione, conciliazione e definizione delle sole sanzioni
immagine della facciata di palazzo Chigi
Dal regime di tassazione delle locazioni brevi alla definizione delle liti pendenti: sono numerose e significative le disposizioni tributarie contenute nella manovra correttiva
Con una circolare, l’Agenzia delle Entrate illustra dettagliatamente la disciplina di riforma introdotta dal decreto legislativo 158/2015 in attuazione della legge di delega fiscale
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino