Avviso ai litiganti
Licenziamento senza giusta causa:
tassabile l’indennità “concordata”
Così è per il risarcimento a titolo di “lucro cessante”. Cambia la regola e l’importo diventa non imponibile, quando la somma intende risarcire il danno morale subito
testo alternativo per immagine
SINTESI: Costituiscono reddito imponibile della stessa natura di quello sostituito solamente le indennità che abbiano effettivamente funzione sostitutiva o integrativa del reddito del percipiente (cfr. art. 6, comma 2, del TUIR). Ciò anche quando le indennità stipendiali sostitutive dei redditi non percepiti siano previste da accordi transattivi conclusi in occasione di controversie per licenziamento senza giusta causa. Le somme in esame sono soggette alla tassazione separata ai sensi dell’art. 17, lett. a), del TUIR che comprende altresì le somme percepite a titolo di risarcimento come “lucro cessante” (mancati guadagni). Soltanto le somme percepite per risarcimento del danno morale del lavoratore (come il danno biologico, danno da perdita di chance, danno da diminuzione della professionalità, ecc.) non sono tassabili, perché avrebbero una funzione diversa di natura meramente risarcitoria.
 
Sentenza n. 2196 del 16 febbraio 2012 (udienza del 15 dicembre 2011)
Cassazione Civile, sezione V – Pres. D’Alonzo Michele – Est. Sambito Maria Giovanna Concetta
Irpef – Tassazione separata – Indennità di licenziamento senza giusta causa – Risarcimento da lucro cessante
pubblicato Lunedì 5 Marzo 2012

I più letti

Finita l’attesa, al via la nuova modalità. La documentazione presentata sarà visionabile nel “Cassetto fiscale” di dichiarante, coeredi e chiamati. Canale obbligatorio dal 2018
immagine di una casa che poggia su colonne di monete
È necessario, però, che vengano rispettati tutti gli adempimenti previsti in materia di applicazione della ritenuta e di trasmissione telematica dei dati relativi ai bonifici
immagine di saracinesca con cartello: chiuso per cessata attività
La chiusura della partita Iva d'ufficio, conseguente al mancato esercizio per le tre annualità precedenti, non comporta più alcuna "disapprovazione" e l'F24 finisce in soffitta
servizio di accesso stradale
Protagonisti del contenzioso comunitario sono l’Autorità stradale nazionale dell’Irlanda e il Fisco nazionale sull’assoggettamento a imposta del servizio di accesso stradale a pedaggio
I valori sono rilevanti fiscalmente per la determinazione del reddito imponibile, pertanto, in presenza dei requisiti, non vengono considerate le somme effettivamente corrisposte
Una volta inviato il file, si attiva un sistema complesso di ricevute telematiche per tenere aggiornato il contribuente sullo stato di lavorazione della propria posizione
immagine di una casa che poggia su colonne di monete
È necessario, però, che vengano rispettati tutti gli adempimenti previsti in materia di applicazione della ritenuta e di trasmissione telematica dei dati relativi ai bonifici
immagine di saracinesca con cartello: chiuso per cessata attività
La chiusura della partita Iva d'ufficio, conseguente al mancato esercizio per le tre annualità precedenti, non comporta più alcuna "disapprovazione" e l'F24 finisce in soffitta
Il software consentirà di compilare il modello, calcolare e pagare le imposte dovute in autoliquidazione, realizzare e stampare il file da inviare tramite i canali dell’Agenzia
Se occorre integrare, sostituire o modificare una denuncia prodotta con il modello 4 cartaceo, va utilizzata tale modulistica, seguendo le relative modalità di presentazione
mappa
Concluso l’iter di conversione del provvedimento collegato alla legge di bilancio per il 2017: numerose e significative le modifiche apportate nel corso del dibattito parlamentare
Il software consentirà di compilare il modello, calcolare e pagare le imposte dovute in autoliquidazione, realizzare e stampare il file da inviare tramite i canali dell’Agenzia
Alcuni andranno indicati nel modello F24 “ordinario”, altri nella delega di pagamento unitario riservata agli enti pubblici. Efficacia operativa delle fusioni: 1° gennaio 2017
Se occorre integrare, sostituire o modificare una denuncia prodotta con il modello 4 cartaceo, va utilizzata tale modulistica, seguendo le relative modalità di presentazione
Il nuovo modello, da compilare e trasmettere online all’Agenzia, consentirà di provvedere agli adempimenti con una sola operazione, direttamente dal web. Si parte il 23 gennaio
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino