Notizie flash
Ocse: su scambio informazioni
nuovi Stati dicono sì agli standard
Anche Bahrain, Libano, Nauru, Panama e Vanuatu pronti al salto di qualità
ocse
L'Ocse e il Global Forum on Transparency and Exchange of information for Tax Purposes hanno annunciato l’ingresso di Bahrain, Libano, Nauru, Panama e Vanuatu nel novero dei Paesi che  hanno scelto di aderire agli standard internazionali sullo scambio automatico delle informazioni ai fini fiscali.

Con l’ingresso di queste cinque nuove realtà sale a quota 101 il numero di giurisdizioni che,  in tutto il mondo, sono impegnate a contrastare l’evasione e l’elusione a livello internazionale, grazie alla condivisione delle informazioni all’interno della cornice prevista dal Common Reporting sviluppato dall’Ocse e dai Paesi appartenenti al G20 e approvato dal Global Forum nel 2014. Bahrain, Libano, Nauru, Panama e Vanuatu daranno il via operativo allo scambio automatico di informazioni a partire da settembre 2018.

Il Libano è anche appena entrato a far parte del Global Forum on Transparency and Exchange of information for Tax Purposes, portando il numero di giurisdizioni aderenti a quota 133.
"Stiamo assistendo a un movimento inarrestabile verso la condivisione delle informazioni, sulla base di un unico standard comune messo a punto dall'Ocse e approvato dalla comunità internazionale", ha dichiarato il segretario generale dell'Ocse, Angel Gurría, in occasione dell’adesione delle cinque giurisdizioni.

"Questi impegni politici ad unirsi alla lotta contro l'evasione fiscale - prosegue Gurría - devono essere trasformati in realtà pratica, attraverso l'applicazione delle norme e l'effettivo scambio di informazioni. Le azioni devono ora risuonare più forti delle parole”.

"Esorto i Paesi che non lo hanno ancora fatto - conclude il segretario generale dell’Ocse -  a firmare la Multilateral Convention on Mutual Administrative Assistance in Tax Matters  e il Multilateral Competent Authority Agreement. Si tratta di accordi che sono stati sviluppati per consentire al maggior numero possibile di Paesi di ottenere benefici all’interno di questo nuovo e più trasparente contesto internazionale.
Valeria Ibello
pubblicato Giovedì 19 Maggio 2016

I più letti

Tra le novità, i controlli dell’Enea su documenti, dichiarazioni e certificazioni prodotti dal contribuente o dall’amministratore di condominio. Previsti anche sopralluoghi sul posto
Rottamazione-ter, semplificazioni per l’emissione delle fatture, obbligo generalizzato di trasmissione e memorizzazione telematica dei corrispettivi, definizione agevolata
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
Per scalare l’imposta assolta a monte, non basta che l’operazione attenga all’oggetto dell’impresa e sia fatturata, ma occorre anche che sia assoggettata al tributo nella misura dovuta
La ratio della disposizione risiede nel voler premiare, attraverso la concessione dell’agevolazione fiscale, chi sfrutta di anno in anno maggiori risorse per la promozione
Rottamazione-ter, semplificazioni per l’emissione delle fatture, obbligo generalizzato di trasmissione e memorizzazione telematica dei corrispettivi, definizione agevolata
Tra le novità, i controlli dell’Enea su documenti, dichiarazioni e certificazioni prodotti dal contribuente o dall’amministratore di condominio. Previsti anche sopralluoghi sul posto
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
L’eventuale differimento comporterebbe minori entrate per le casse dello Stato e introdurrebbe elementi di notevole complessità sia per gli operatori sia per l’Amministrazione
Alla scadenza sono interessati tutti coloro che, nel modello originario, hanno commesso errori a proprio sfavore, ad esempio dimenticando di indicare uno o più oneri detraibili
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione
Sono numerose le ipotesi in cui la legge, con norme ad hoc, prevede e disciplina espressamente l’esclusione dalla tassazione, in deroga al criterio generale dell’imponibilità
Rottamazione-ter, semplificazioni per l’emissione delle fatture, obbligo generalizzato di trasmissione e memorizzazione telematica dei corrispettivi, definizione agevolata
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino