Abruzzo
Corso di perfezionamento in Procedure e processo tributario
La direzione regionale Entrate dell'Abruzzo ha sottoscritto, lo scorso mese di dicembre, una convenzione con la facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli studi di Teramo e la fondazione dell'Ordine dei dottori commercialisti di Teramo per l'attivazione di un corso di perfezionamento in Procedure e processo tributario. Al corso possono iscriversi, fino a un massimo di sessanta, laureati quadriennali/triennali o specialistici in Giurisprudenza, Economia e Scienze Politiche o altro titolo equipollente.Sono ammessi al corso, a titolo gratuito e in soprannumero, anche dipendenti dell'Agenzia in servizio negli uffici della regione Abruzzo in possesso del medesimo requisito di ammissione in ordine al titolo di studio, in base alla proporzione di uno a quattro rispetto ai corsisti paganti, con un massimo di 10. L'attività didattica comprende un ciclo di 120 ore di lezioni in aula - tutti i venerdì dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 18,30 - con inizio il 31 gennaio 2007, e, per i soli corsisti esterni all'Agenzia, un ciclo di 180 ore di tirocinio formativo presso gli uffici dell'Amministrazione finanziaria o presso altri enti pubblici o privati o studi professionali.
La domanda di ammissione, redatta secondo l'apposito modulo, deve essere, entro il 15 gennaio 2007, spedita con raccomandata a.r. o presentata all'Università di Teramo, Settore didattica e studenti - Servizio ordinamenti didattici, Viale Crucioli 122 - 64100 Teramo.
Per ulteriori informazioni si rinvia alla consultazione del bando.
 

 

 
pubblicato Venerdì 5 Gennaio 2007

I più letti

testo alternativo per immagine
La Cassazione si esprime chiaramente: l’Amministrazione finanziaria può legittimamente revocare i benefici fiscali se il contribuente non abita l’immobile acquistato
testo alternativo per immagine
Trascrivere la liberazione dall’ipoteca non è paragonabile, dal punto di vista fiscale, all’acquisto del bene, quindi diversi sono presupposto impositivo e trattamento tributario
agenda e orologio
Valida, inoltre, la notifica del ricorso per cassazione effettuata presso il domicilio eletto in primo grado, se nel frattempo la parte non ha provveduto e revocare tale indirizzo
testo alternativo per immagine
Entro lunedì 17 le società di capitali e gli enti commerciali devono effettuare il versamento del tributo dovuto per la numerazione dei libri e dei registri sociali obbligatori
testo alternativo per immagine
Focus sulla nuova versione dell’Oic 28 dedicata agli elementi che compongono il patrimonio netto, voce che esprime la capacità della società di soddisfare creditori e obbligazioni
testo alternativo per immagine
L’adempimento è slittato naturalmente, dall’ordinario 28 febbraio (che quest’anno cade di sabato), a lunedì 2 marzo, non soltanto per il modello Cu, ma anche per la Cupe 2015
immagine
Definite le modalità tecniche per visualizzare e “amministrare” i documenti e la platea dei contribuenti destinatari della novità normativa per il primo anno di avvio sperimentale
Dall’Agenzia il quadro sugli adempimenti a carico di Caf e professionisti che prestano assistenza fiscale, alla luce delle modifiche introdotte dal Dl semplificazioni
testo alternativo per immagine
Completato il processo di informatizzazione strutturata dei dati finanziari delle aziende, che fa del nostro Paese uno dei migliori esempi per l’innovazione nel digital accounting
testo alternativo per immagine
La Cassazione si esprime chiaramente: l’Amministrazione finanziaria può legittimamente revocare i benefici fiscali se il contribuente non abita l’immobile acquistato
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
carte di credito e lucchetto
I due particolari meccanismi puntano a prevenire fenomeni evasivi in settori economici considerati particolarmente "a rischio" e a garantire il versamento dell'imposta all'erario
immagine
Definite le modalità tecniche per visualizzare e “amministrare” i documenti e la platea dei contribuenti destinatari della novità normativa per il primo anno di avvio sperimentale
calcolatrice
Il meccanismo, finalizzato a contrastare le frodi Iva, coinvolge le pubbliche amministrazioni e i loro fornitori. A questi ultimi, il rimedio per uscire dall’impasse del credito costante
testo alternativo per immagine
Il fornitore potrà verificare direttamente nell’anagrafica Ipa la categoria di appartenenza dell’ente pubblico acquirente, ferma restando la facoltà di interpello nei casi dubbi