Dalle regioni
Napoli, nuovi orari di apertura al pubblico per gli uffici delle Entrate

A partire da questo mese i quattro uffici dell'Agenzia delle entrate di Napoli uniformano gli orari di apertura al pubblico degli sportelli di front-office.

Il nuovo orario rende possibile l'apertura al pubblico per ventiquattro ore settimanali, così come previsto dalla Carta dei servizi adottata dall'Agenzia che impegna l'Amministrazione finanziaria a raggiungere e mantenere determinati standard di qualità.

L'apertura pomeridiana degli sportelli, quindi, passa da due a quattro pomeriggi settimanali, l'intervallo di chiusura dalla mattina al primo pomeriggio si riduce di trenta minuti e viene confermata l'apertura al pubblico per cinque giorni a settimana (di cui quattro, rispetto ai due di prima, anche al pomeriggio).

Di seguito i nuovi orari di apertura degli uffici di Napoli:

Giorno
Mattina
Pomeriggio
LUNEDI'
Dalle ore 9,00 alle ore 13,00
Dalle ore 14,30 alle ore 15,30
MARTEDI'
Dalle ore 9,00 alle ore 13,00
Dalle ore 14,30 alle ore 15,30
MERCOLEDI'
Dalle ore 9,00 alle ore 13,00
Dalle ore 14,30 alle ore 15,30
GIOVEDI'
Dalle ore 9,00 alle ore 13,00
Dalle ore 14,30 alle ore 15,30
VENERDI'
Dalle ore 9,00 alle ore 13,00
-----------CHIUSURA----------

pubblicato Lunedì 7 Maggio 2007

I più letti

testo alternativo per immagine
L’Agenzia bandisce un concorso per assumere a tempo indeterminato personale destinato alle sedi territoriali di Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto
testo alternativo per immagine
Assicurazioni, enti previdenziali e banche sono chiamate all’appello per fornire all’Agenzia delle Entrate le informazioni utili alla predisposizione della dichiarazione dei redditi
immagine
Definite le modalità tecniche per visualizzare e “amministrare” i documenti e la platea dei contribuenti destinatari della novità normativa per il primo anno di avvio sperimentale
testo alternativo per immagine
Ampio spazio alle operazioni straordinarie. Inoltre, inserito un capitolo specifico sulla fiscalità differita, in caso di partecipazioni in società controllate e in joint venture
Cancellati sia i limiti di importo sia di “tempo”. Tutto ciò per risolvere razionalmente il problema dello stallo creditorio in cui si troveranno i molteplici e variegati “partner” della Pa
immagine
Definite le modalità tecniche per visualizzare e “amministrare” i documenti e la platea dei contribuenti destinatari della novità normativa per il primo anno di avvio sperimentale
testo alternativo per immagine
L’Agenzia bandisce un concorso per assumere a tempo indeterminato personale destinato alle sedi territoriali di Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Piemonte, Toscana e Veneto
testo alternativo per immagine
È necessario che sia emessa dal fornitore estero, sia esso residente Ue o extra Ue, perché non è sufficiente la partita Iva “nostrana”. In alternativa, si procede all’autofatturazione
chiavi di casa
La disciplina del “contratto di godimento in funzione della successiva alienazione” può essere applicata a tutte le tipologie di immobili, sia gli strumentali sia gli abitativi
testo alternativo per immagine
Solo online, tramite Entratel o Fisconline, l’adempimento riassuntivo per il 2014. Attenzione alla correttezza delle informazioni inserite, una volta inviate non sono modificabili
cuccioli
Rimpiazza la disciplina dei "nuovi minimi" che, però, potrà essere ancora sfruttata fino al compimento del primo quinquennio di attività o, se successivi, fino ai 35 anni di età
carte di credito e lucchetto
I due particolari meccanismi puntano a prevenire fenomeni evasivi in settori economici considerati particolarmente "a rischio" e a garantire il versamento dell'imposta all'erario
calcolatrice
Il meccanismo, finalizzato a contrastare le frodi Iva, coinvolge le pubbliche amministrazioni e i loro fornitori. A questi ultimi, il rimedio per uscire dall’impasse del credito costante
immagine
Definite le modalità tecniche per visualizzare e “amministrare” i documenti e la platea dei contribuenti destinatari della novità normativa per il primo anno di avvio sperimentale
testo alternativo per immagine
Il fornitore potrà verificare direttamente nell’anagrafica Ipa la categoria di appartenenza dell’ente pubblico acquirente, ferma restando la facoltà di interpello nei casi dubbi