Bolzano
Bolzano, stretta di mano tra Agenzia delle Entrate e Caaf Cgil
Fisco più rapido con i servizi online. Un osservatorio per monitorare l'efficacia dell'intesa
Bolzano, stretta di mano tra Agenzia delle Entrate e Caaf Cgil
È stato firmato ieri il protocollo di intesa fra l’Agenzia delle Entrate e il Caf servizi Cgil - Agb Srl per potenziare l’utilizzo dei servizi telematici. Il Direttore provinciale delle Entrate Hildegard Olga Ungerer e l’amministratore delegato del Caf Cgil Marco Pirolo hanno sottoscritto un accordo per sensibilizzare gli iscritti del Caf all’utilizzo dei canali di assistenza online e quindi accelerare e semplificare l’adempimento degli obblighi fiscali.

I contenuti dell’intesa - Il Caf si impegna a promuovere presso i propri associati l’utilizzo del canale Civis e delle casella di posta elettronica certificata messi a disposizione dalle Entrate. L’Agenzia, a sua volta, si impegna a fornire assistenza e risposte alle richieste pervenute telematicamente entro 10 giorni lavorativi. Inoltre, per i soli servizi non disponibili online o per le problematiche che non è stato possibile risolvere tramite Civis o Pec, l’Agenzia fornisce al Caf assistenza prioritaria direttamente presso l’Ufficio territoriale di Bolzano attraverso la prenotazione di un appuntamento tramite un canale riservato.

L’Osservatorio – L’intesa prevede anche la partecipazione di rappresentanti del Caf all’Osservatorio provinciale istituito per monitorare l’efficacia dell’intesa, risolvere eventuali problematiche sorte e prevedere iniziative congiunte di formazione volte a promuovere l’utilizzo dei servizi online.
pubblicato Venerdì 23 Dicembre 2016

I più letti

immagine di saracinesca con cartello: chiuso per cessata attività
La chiusura della partita Iva d'ufficio, conseguente al mancato esercizio per le tre annualità precedenti, non comporta più alcuna "disapprovazione" e l'F24 finisce in soffitta
Una volta inviato il file, si attiva un sistema complesso di ricevute telematiche per tenere aggiornato il contribuente sullo stato di lavorazione della propria posizione
Nuove informazioni in transito verso le banche dati del Fisco in vista del 15 aprile. Dalle prossime scadenze agli step più significativi, breve cronistoria di una innovazione
Il software consentirà di compilare il modello, calcolare e pagare le imposte dovute in autoliquidazione, realizzare e stampare il file da inviare tramite i canali dell’Agenzia
Due sezioni, una introduttiva, l’altra più specifica, con il dettaglio sull’architettura dell’Omi e i processi di costruzione e catalogazione delle sue informazioni, nelle diverse fasi
Una volta inviato il file, si attiva un sistema complesso di ricevute telematiche per tenere aggiornato il contribuente sullo stato di lavorazione della propria posizione
Il software consentirà di compilare il modello, calcolare e pagare le imposte dovute in autoliquidazione, realizzare e stampare il file da inviare tramite i canali dell’Agenzia
Se occorre integrare, sostituire o modificare una denuncia prodotta con il modello 4 cartaceo, va utilizzata tale modulistica, seguendo le relative modalità di presentazione
immagine di saracinesca con cartello: chiuso per cessata attività
La chiusura della partita Iva d'ufficio, conseguente al mancato esercizio per le tre annualità precedenti, non comporta più alcuna "disapprovazione" e l'F24 finisce in soffitta
Ritoccata la dichiarazione Iva, rispetto alla versione di prova, con l’arrivo dell’opzione di gruppo da esprimere nell’anno precedente a quello di prima applicazione del regime
mappa
Concluso l’iter di conversione del provvedimento collegato alla legge di bilancio per il 2017: numerose e significative le modifiche apportate nel corso del dibattito parlamentare
Il software consentirà di compilare il modello, calcolare e pagare le imposte dovute in autoliquidazione, realizzare e stampare il file da inviare tramite i canali dell’Agenzia
Alcuni andranno indicati nel modello F24 “ordinario”, altri nella delega di pagamento unitario riservata agli enti pubblici. Efficacia operativa delle fusioni: 1° gennaio 2017
Se occorre integrare, sostituire o modificare una denuncia prodotta con il modello 4 cartaceo, va utilizzata tale modulistica, seguendo le relative modalità di presentazione
Il nuovo modello, da compilare e trasmettere online all’Agenzia, consentirà di provvedere agli adempimenti con una sola operazione, direttamente dal web. Si parte il 23 gennaio
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino