Bolzano
Bolzano, stretta di mano tra Agenzia delle Entrate e Caaf Cgil
Fisco più rapido con i servizi online. Un osservatorio per monitorare l'efficacia dell'intesa
Bolzano, stretta di mano tra Agenzia delle Entrate e Caaf Cgil
È stato firmato ieri il protocollo di intesa fra l’Agenzia delle Entrate e il Caf servizi Cgil - Agb Srl per potenziare l’utilizzo dei servizi telematici. Il Direttore provinciale delle Entrate Hildegard Olga Ungerer e l’amministratore delegato del Caf Cgil Marco Pirolo hanno sottoscritto un accordo per sensibilizzare gli iscritti del Caf all’utilizzo dei canali di assistenza online e quindi accelerare e semplificare l’adempimento degli obblighi fiscali.

I contenuti dell’intesa - Il Caf si impegna a promuovere presso i propri associati l’utilizzo del canale Civis e delle casella di posta elettronica certificata messi a disposizione dalle Entrate. L’Agenzia, a sua volta, si impegna a fornire assistenza e risposte alle richieste pervenute telematicamente entro 10 giorni lavorativi. Inoltre, per i soli servizi non disponibili online o per le problematiche che non è stato possibile risolvere tramite Civis o Pec, l’Agenzia fornisce al Caf assistenza prioritaria direttamente presso l’Ufficio territoriale di Bolzano attraverso la prenotazione di un appuntamento tramite un canale riservato.

L’Osservatorio – L’intesa prevede anche la partecipazione di rappresentanti del Caf all’Osservatorio provinciale istituito per monitorare l’efficacia dell’intesa, risolvere eventuali problematiche sorte e prevedere iniziative congiunte di formazione volte a promuovere l’utilizzo dei servizi online.
pubblicato Venerdì 23 Dicembre 2016

I più letti

Nel corso del dibattito parlamentare per la conversione, sono state inserire molte e significative disposizioni tributarie nel testo del decreto legge presentato dal Governo
invio dati da computer
Banche, assicurazioni, università statali e private, enti previdenziali, sono chiamati all’appello per inviare, entro il 28 febbraio, i dati da inserire nella dichiarazione dei redditi
In caso di spedizione diretta di raccomandata con ricevuta di ritorno, è sufficiente esibire l’avviso di ricevimento e gli estratti di ruolo cui l’atto riscossivo si riferisce
Dopo l’ufficializzazione delle regole attuative, l’approvazione del modello per la richiesta e la predisposizione del software per trasmetterla, ecco il necessario riepilogo
Il più recente orientamento della Cassazione afferma l’irrilevanza, in ambito tributario, della natura accessoria dei contratti di garanzia, privilegiando l’autonomia dei singoli negozi
Nel corso del dibattito parlamentare per la conversione, sono state inserire molte e significative disposizioni tributarie nel testo del decreto legge presentato dal Governo
Le istanze devono essere trasmesse per via telematica tra il 20 febbraio e il 20 marzo 2017. L’applicativo non richiede installazione e garantisce l’uso di una versione sempre aggiornata
Per gli avvicendamenti nei ruoli apicali saranno interessate le direzioni regionali del Lazio, della Liguria, della Basilicata, dell’Emilia Romagna, del Piemonte e della Puglia
La precisazione in attesa della conversione in legge del Dl “milleproroghe”, che posticipa di un anno la soppressione della trasmissione dei modelli all’Agenzia delle Dogane
immagine di un orologio
Da un lato, più tempo per correggere gli errori a proprio danno; dall'altro, simmetricamente, termini di accertamento più ampi per eventuali controlli sulle rettifiche apportate
Nel corso del dibattito parlamentare per la conversione, sono state inserire molte e significative disposizioni tributarie nel testo del decreto legge presentato dal Governo
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
mappa
Concluso l’iter di conversione del provvedimento collegato alla legge di bilancio per il 2017: numerose e significative le modifiche apportate nel corso del dibattito parlamentare
immagine di un orologio
A partire dall'anno d'imposta 2016, le eventuali maggiori imposte pagate potranno essere recuperate entro il quinto anno successivo a quello di presentazione del modello originario
Istituiti sia quelli da usare alla presentazione della denuncia sia quelli per le somme dovute a seguito di liquidazione, acquiescenza, adesione, conciliazione e definizione delle sole sanzioni
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino