Bolzano
Bolzano, stretta di mano tra Agenzia delle Entrate e Caaf Cgil
Fisco più rapido con i servizi online. Un osservatorio per monitorare l'efficacia dell'intesa
Bolzano, stretta di mano tra Agenzia delle Entrate e Caaf Cgil
È stato firmato ieri il protocollo di intesa fra l’Agenzia delle Entrate e il Caf servizi Cgil - Agb Srl per potenziare l’utilizzo dei servizi telematici. Il Direttore provinciale delle Entrate Hildegard Olga Ungerer e l’amministratore delegato del Caf Cgil Marco Pirolo hanno sottoscritto un accordo per sensibilizzare gli iscritti del Caf all’utilizzo dei canali di assistenza online e quindi accelerare e semplificare l’adempimento degli obblighi fiscali.

I contenuti dell’intesa - Il Caf si impegna a promuovere presso i propri associati l’utilizzo del canale Civis e delle casella di posta elettronica certificata messi a disposizione dalle Entrate. L’Agenzia, a sua volta, si impegna a fornire assistenza e risposte alle richieste pervenute telematicamente entro 10 giorni lavorativi. Inoltre, per i soli servizi non disponibili online o per le problematiche che non è stato possibile risolvere tramite Civis o Pec, l’Agenzia fornisce al Caf assistenza prioritaria direttamente presso l’Ufficio territoriale di Bolzano attraverso la prenotazione di un appuntamento tramite un canale riservato.

L’Osservatorio – L’intesa prevede anche la partecipazione di rappresentanti del Caf all’Osservatorio provinciale istituito per monitorare l’efficacia dell’intesa, risolvere eventuali problematiche sorte e prevedere iniziative congiunte di formazione volte a promuovere l’utilizzo dei servizi online.
pubblicato Venerdì 23 Dicembre 2016

I più letti

Accolto il ricorso dell’Agenzia e confermata dai giudici di legittimità, anche alla luce della nuova normativa, la non emendabilità della dichiarazione dopo il controllo del Fisco
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Il particolare regime non si applica nel caso di un’amministrazione che mette sistematicamente in pagamento le retribuzioni di risultato due anni dopo il periodo di maturazione
Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge in materia di spettacolo che, tra l’altro, interviene anche sulla disciplina dei crediti d’imposta previsti a supporto del settore
Entro le 14,50 del 29 dicembre 2017 devono essere trasferite alla Banca d’Italia le somme in precedenza affluite a banche, uffici postali, agenti della riscossione e istituti convenzionati
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Via libero definitivo al collegato alla manovra di bilancio per il 2018. In arrivo l’estensione dell’ambito applicativo della rottamazione delle cartelle e della scissione dei pagamenti
La legge 96/2006 detta le norme generali del settore, mentre dal punto di vista tributario è previsto un regime impositivo forfettario ai fini sia delle imposte dirette sia dell’Iva
Se non rispettano i requisiti di forma e contenuto dettati dalla norma, per il Fisco non attestano nulla. E non c’è documento in grado di sostituirle
immagine di un orologio
A partire dall'anno d'imposta 2016, le eventuali maggiori imposte pagate potranno essere recuperate entro il quinto anno successivo a quello di presentazione del modello originario
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
immagine di un orologio
A partire dall'anno d'imposta 2016, le eventuali maggiori imposte pagate potranno essere recuperate entro il quinto anno successivo a quello di presentazione del modello originario
Via libero definitivo al collegato alla manovra di bilancio per il 2018. In arrivo l’estensione dell’ambito applicativo della rottamazione delle cartelle e della scissione dei pagamenti
Arrivano le indicazioni da seguire per la corretta compilazione del file, nel tracciato xml, e per la comunicazione da trasmettere online all’amministrazione finanziaria
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino