Campania
Le Entrate di Benevento partecipano a “I segni dell’Unità”
L’Agenzia con un proprio stand alla tre giorni sannita dedicata al 150° anniversario dell’Unità d’Italia
testo alternativo per immagine
La Direzione Provinciale di Benevento dell’Agenzia delle Entrate, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, sarà presente il 4, 5 e 6 novembre prossimi con un proprio stand allestito presso il Chiostro di Palazzo San Domenico, sede dell’Università degli Studi del Sannio, dove la Prefettura di Benevento ha dato vita all’evento “I segni dell’Unità”, un ricco calendario di manifestazioni che si svolgeranno nell’arco del prossimo week-end.

Lo stand dell’Agenzia delle Entrate aprirà al pubblico venerdì 4 novembre alle 16,30 fino alle 20,30, mentre il sabato e la domenica l’orario di apertura previsto sarà dalle 10 alle 20,30.
Funzionari dell’Agenzia delle Entrate forniranno tutte le informazioni utili ai visitatori sulla propria posizione fiscale e sui servizi resi dall’Amministrazione Finanziaria.
Presso lo stand, inoltre, sarà possibile ritirare gratuitamente l’Annuario del contribuente, con il calendario dei principali adempimenti fiscali.

“Siamo lieti – afferma il Direttore Provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Benevento, Myriam Clemente - di poter partecipare a questa straordinaria iniziativa fortemente sostenuta dal Sig. Prefetto di Benevento. La presenza dell’Agenzia delle Entrate e delle istituzioni sannite all’evento rappresenta un messaggio di grande forza, coesione e solidarietà di tutte le istituzioni locali presenti alle celebrazioni”.
pubblicato Giovedì 3 Novembre 2011

I più letti

Il regime di favore previsto in caso di assegnazione/cessione ai soci si applica anche all’ipotesi di trasformazione in società semplice, da realizzarsi entro il prossimo 30 settembre
La delega al professionista non esonera da responsabilità penale per il delitto di omessa dichiarazione, finalizzata a un’evasione d’imposta superiore alle soglie di rilevanza penale
Le persone fisiche e gli enti non commerciali possono utilizzarlo nella dichiarazione dei redditi, i titolari di redditi d’impresa, invece, esclusivamente tramite modello F24
Il meccanismo dell’inversione contabile trova applicazione esclusivamente per le operazioni effettuate nella fase distributiva che precede il commercio al dettaglio
Le società che effettuano assegnazioni o cessioni agevolate ai soci devono versare il 60% della relativa imposta sostitutiva entro il 30 novembre 2016, il 40% entro il 16 giugno 2017
Il documento di prassi spazia dall’Irpef all’Ires, dall’Iva all’Irap, dalle agevolazioni (come school bonus e art bonus) alle sanzioni per i Caf in caso di visto di conformità infedele
Il regime di favore previsto in caso di assegnazione/cessione ai soci si applica anche all’ipotesi di trasformazione in società semplice, da realizzarsi entro il prossimo 30 settembre
La delega al professionista non esonera da responsabilità penale per il delitto di omessa dichiarazione, finalizzata a un’evasione d’imposta superiore alle soglie di rilevanza penale
Le società che effettuano assegnazioni o cessioni agevolate ai soci devono versare il 60% della relativa imposta sostitutiva entro il 30 novembre 2016, il 40% entro il 16 giugno 2017
immagine di beni
In caso di assegnazione, sulla differenza tra il valore normale e il costo fiscalmente riconosciuto, si applica un'imposta sostitutiva delle imposte sui redditi e dell'Irap nella misura dell'8%
punti interrogativi
Risolti alcuni dei più frequenti dubbi interpretativi riguardanti casi particolari di oneri detraibili. Spiegato anche come fruire direttamente in dichiarazione del bonus Irpef
Il documento di prassi spazia dall’Irpef all’Ires, dall’Iva all’Irap, dalle agevolazioni (come school bonus e art bonus) alle sanzioni per i Caf in caso di visto di conformità infedele
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Le soglie sono state definite in base all’area disciplinare della facoltà (medica, sanitaria, scientifico-tecnologica, umanistico-sociale) e alla regione in cui ha sede il corso di studi
Più tempo per autocertificare la non detenzione di apparecchi televisivi e scadenza unica indipendentemente dalla modalità di trasmissione adottata, on line o cartacea