Campania
Meno code con Civis, 35mila richieste on line nel 2011
Successo per il canale di assistenza telematica. Per le Entrate della Campania +45% rispetto al 2010
testo alternativo per immagine
Assistenza lampo con Civis. Nel 2011 oltre 35mila utenti, in Campania, si sono affidati al canale dell’Agenzia delle Entrate di consulenza e aiuto online dedicato a contribuenti e professionisti, ricevendo nella maggior parte dei casi assistenza entro pochi giorni.
Un successo sempre crescente per il servizio avviato nella nostra Regione nel 2010, che manda in soffitta la carta e abbatte le code in ufficio. Se, infatti, nell’anno di lancio le richieste di assistenza sono state 24.133, nel 2011 sono cresciute a 35.121, con un incremento di oltre il 45% rispetto all’anno precedente, segno che oltre ad una maggiore dimestichezza nell’uso della procedura che hanno acquisito i contribuenti tramite i canali Fisconline ed Entratel, il servizio viene percepito come efficace per la risoluzione dei problemi e celere nelle risposte.
 
Tutti i numeri dell’assistenza via web – Sommando 2010 e 2011 si sfiora il traguardo delle 60mila richieste di assistenza con contestuali risposte fornite ai contribuenti in relazione alle comunicazioni di irregolarità.
La popolarità di Civis cresce di anno in anno anche grazie alla tempestività. Sui due anni di attività la percentuale di risposte nei cinque giorni successivi all’invio della richiesta online si attesta al 75% e, comunque, nell’arco di dieci giorni sono soddisfatte praticamente tutte le richieste.  Nel mese di gennaio 2012 sono già pervenute in Campania quasi 3mila richieste di assistenza e il 97% è stato evaso nei tre giorni successivi alla ricezione.
 
Il dettaglio provinciale - Per quanto concerne i dati, il dettaglio provinciale (fig. 1) mostra come vi sia una distribuzione abbastanza omogenea sulle province di Avellino, Benevento e Caserta. Napoli e Salerno, invece, assorbono oltre la metà delle richieste.
Il dettaglio mensile (fig. 2 e fig. 3 – dati e grafico) mostra picchi a gennaio, ottobre, novembre e dicembre, mesi di adempimenti.
Una lettura interessante viene fornita dalla seconda colonna della figura 1, che indica la parte di richieste pervenute da contribuenti con domicilio fiscale in una determinata provincia che è stata servita da uffici della stessa provincia. In pratica le richieste pervenute da contribuenti partenopei vengono evase, per il 35%, anche da altri uffici al fine di rispettare i tempi concordati per la lavorazione e la risposta. Si tratta di una misura organizzativa tutta orientata verso il contribuente.                                            
 
Le prospettive dell’assistenza online - L’obiettivo, per il 2012, è ampliare il raggio d’azione di Civis, estendendola alle richieste di sgravio delle cartelle emesse a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni, “portando a casa” l’assistenza di sportello, per alleggerire sempre più i contribuenti e canalizzare in maniera strategica i servizi erogati dagli uffici.
Tre le regioni pilota per testare la piattaforma telematica: Emilia Romagna, Lazio e Piemonte. Tutti gli utenti Fisconline ed Entratel potranno così inviare una richiesta di assistenza sulle cartelle emesse a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni direttamente dal proprio pc.
Al termine della fase di sperimentazione la possibilità verrà estesa a tutte le regioni.
 

pubblicato Lunedì 13 Febbraio 2012

I più letti

testo alternativo per immagine
Presenti da quest’anno, nella normativa che disciplina l'Iva relativa al settore dell’editoria, modifiche sostanziali. L’Agenzia delle Entrate fa chiarezza sul nuovo e sul vecchio
testo alternativo per immagine
Vacanze irrinunciabili per tutti, compreso il contenzioso tributario, che rimane sospeso per un mese e mezzo, dall’1 agosto fino al 15 settembre, fatte salve le notifiche
immagine
Se manca il documento di trasporto, è necessario un atto che dimostri, con sufficiente evidenza, che il bene è uscito dal territorio e ha raggiunto il Paese di destinazione
testo alternativo per immagine
Soltanto il curatore chiamato a gestire la procedura di liquidazione della società può impugnare, se lo ritiene opportuno, l’avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate
testo alternativo per immagine
Nonostante il divieto di prova testimoniale imposto dal Dlgs 546/1992, che ha la funzione di limitare i poteri del giudice, ma non l’operato degli organi di verifica
testo alternativo per immagine
Ancora pochi giorni per consegnare alle Entrate la dichiarazione sostitutiva, accompagnata da un documento di identità, che attesta il possesso dei requisiti necessari
 immagine
Delle due, una. È necessario dimostrare almeno che i mezzi di locomozione in questione sono nella disponibilità anche di altri o che se ne sopportino le spese solo in parte
testo alternativo per immagine
Sul canale YouTube dell’Agenzia delle Entrate è online un nuovo video che fornisce informazioni pratiche sul software per la registrazione online dei contratti di locazione
testo alternativo per immagine
Vacanze irrinunciabili per tutti, compreso il contenzioso tributario, che rimane sospeso per un mese e mezzo, dall’1 agosto fino al 15 settembre, fatte salve le notifiche
testo alternativo per immagine
Il controllo automatizzato consente ai contribuenti di fornire chiarimenti su possibili incongruenze rilevate ed evitare di ricevere l’eventuale cartella di pagamento
compilazione modelli
I criteri da applicare per individuare correttamente il modello che deve essere utilizzato quando si svolgono più "mestieri" contraddistinti da diversi codici Ateco
modellino casa con contratto e chiavi
La riduzione del corrispettivo non comporta riliquidazione dell'imposta né risoluzione del contratto
testo alternativo per immagine
Tra new entry e ridenominazioni, ai blocchi di partenza tutti i codici da utilizzare per avvalersi delle modalità di versamento unitario, con eventuale compensazione di crediti
testo alternativo per immagine
Novità in arrivo per dividendi, obbligazioni, interessi maturati sui conti correnti bancari e postali e pronti contro termine. L’Agenzia delle Entrate fornisce i primi chiarimenti
testo alternativo per immagine
Abitazione principale e relative pertinenze fuori dal “reddito complessivo”. Il credito spetta anche ai lavoratori senza sostituto d’imposta, ma va chiesto in dichiarazione