Campania
Meno code con Civis, 35mila richieste on line nel 2011
Successo per il canale di assistenza telematica. Per le Entrate della Campania +45% rispetto al 2010
testo alternativo per immagine
Assistenza lampo con Civis. Nel 2011 oltre 35mila utenti, in Campania, si sono affidati al canale dell’Agenzia delle Entrate di consulenza e aiuto online dedicato a contribuenti e professionisti, ricevendo nella maggior parte dei casi assistenza entro pochi giorni.
Un successo sempre crescente per il servizio avviato nella nostra Regione nel 2010, che manda in soffitta la carta e abbatte le code in ufficio. Se, infatti, nell’anno di lancio le richieste di assistenza sono state 24.133, nel 2011 sono cresciute a 35.121, con un incremento di oltre il 45% rispetto all’anno precedente, segno che oltre ad una maggiore dimestichezza nell’uso della procedura che hanno acquisito i contribuenti tramite i canali Fisconline ed Entratel, il servizio viene percepito come efficace per la risoluzione dei problemi e celere nelle risposte.
 
Tutti i numeri dell’assistenza via web – Sommando 2010 e 2011 si sfiora il traguardo delle 60mila richieste di assistenza con contestuali risposte fornite ai contribuenti in relazione alle comunicazioni di irregolarità.
La popolarità di Civis cresce di anno in anno anche grazie alla tempestività. Sui due anni di attività la percentuale di risposte nei cinque giorni successivi all’invio della richiesta online si attesta al 75% e, comunque, nell’arco di dieci giorni sono soddisfatte praticamente tutte le richieste.  Nel mese di gennaio 2012 sono già pervenute in Campania quasi 3mila richieste di assistenza e il 97% è stato evaso nei tre giorni successivi alla ricezione.
 
Il dettaglio provinciale - Per quanto concerne i dati, il dettaglio provinciale (fig. 1) mostra come vi sia una distribuzione abbastanza omogenea sulle province di Avellino, Benevento e Caserta. Napoli e Salerno, invece, assorbono oltre la metà delle richieste.
Il dettaglio mensile (fig. 2 e fig. 3 – dati e grafico) mostra picchi a gennaio, ottobre, novembre e dicembre, mesi di adempimenti.
Una lettura interessante viene fornita dalla seconda colonna della figura 1, che indica la parte di richieste pervenute da contribuenti con domicilio fiscale in una determinata provincia che è stata servita da uffici della stessa provincia. In pratica le richieste pervenute da contribuenti partenopei vengono evase, per il 35%, anche da altri uffici al fine di rispettare i tempi concordati per la lavorazione e la risposta. Si tratta di una misura organizzativa tutta orientata verso il contribuente.                                            
 
Le prospettive dell’assistenza online - L’obiettivo, per il 2012, è ampliare il raggio d’azione di Civis, estendendola alle richieste di sgravio delle cartelle emesse a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni, “portando a casa” l’assistenza di sportello, per alleggerire sempre più i contribuenti e canalizzare in maniera strategica i servizi erogati dagli uffici.
Tre le regioni pilota per testare la piattaforma telematica: Emilia Romagna, Lazio e Piemonte. Tutti gli utenti Fisconline ed Entratel potranno così inviare una richiesta di assistenza sulle cartelle emesse a seguito del controllo automatizzato delle dichiarazioni direttamente dal proprio pc.
Al termine della fase di sperimentazione la possibilità verrà estesa a tutte le regioni.
 

pubblicato Lunedì 13 Febbraio 2012

I più letti

tessera sanitaria
Nel 1976 nasceva l’algoritmo che genera i 16 caratteri. Lo stato dell’arte su sviluppi e criticità dell’attuale sistema nell’intervento odierno del direttore dell’Agenzia delle Entrate
Il gestore di telefonia mobile fattura periodicamente il canone addebitando all’utente, per gli stessi mesi, anche il tributo dovuto e segnala all’amministrazione finanziaria eventuali ritardatari
catena
La nuova ipotesi di “sosta forzata” del giudizio tributario legato all’esito di un altro può essere anche disposta d’ufficio, senza istanza, ma servono i fatti a provare il nesso
Le modifiche al sistema di accertamento, visti gli effetti incisivi apportati alla sfera giuridica del contribuente, non sono da considerare mere norme di carattere procedimentale
immagine di trasmissione di dati
Contenuti nel modello Cu 2016, i dati riferiti ai redditi percepiti nel 2015 confluiranno nel 730 precompilato, che dipendenti e pensionati troveranno on line dal prossimo 15 aprile
Corretta, inoltre, la procedura anche in presenza di un’eventuale difformità tra l’indirizzo indicato nell’atto e quello in cui il destinatario è stato effettivamente raggiunto
immagine di trasmissione di dati
Contenuti nel modello Cu 2016, i dati riferiti ai redditi percepiti nel 2015 confluiranno nel 730 precompilato, che dipendenti e pensionati troveranno on line dal prossimo 15 aprile
tessera sanitaria
Nel 1976 nasceva l’algoritmo che genera i 16 caratteri. Lo stato dell’arte su sviluppi e criticità dell’attuale sistema nell’intervento odierno del direttore dell’Agenzia delle Entrate
Quando non vi sono dubbi, in particolare nei casi di omessi o tardivi versamenti delle imposte dichiarate dallo stesso contribuente, scatta la cartella con sanzione piena
Le modifiche al sistema di accertamento, visti gli effetti incisivi apportati alla sfera giuridica del contribuente, non sono da considerare mere norme di carattere procedimentale
Il provvedimento con le disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato è formato da un solo articolo, con 999 commi. Tante le novità in ambito tributario
immagine di casa disegnata intorno alle parole: casa, tasi, imu
Esenzione Imu per tutti i terreni agricoli, a prescindere dall’ubicazione, posseduti e condotti da coltivatori diretti o imprenditori professionali iscritti nella previdenza agricola
immagine di casa disegnata intorno alle parole: casa, tasi, imu
Eliminata la Tasi, per possessore e detentore, sull’abitazione principale non “di lusso”. Base imponibile Imu dimezzata per la casa data in comodato a genitori o figli
Per detrarre le spese funebri, non è più richiesto vincolo parentale: il beneficio spetta a chi effettivamente sostiene l’onere, a prescindere dal legame con la persona deceduta
immagine di una tenda a pacchetto
Detrazione del 65% per l’acquisto di dispositivi per il controllo a distanza di impianti di riscaldamento, di produzione dell’acqua calda e di climatizzazione delle abitazioni