Friuli Venezia Giulia
Università di Trieste: nuovo servizio per studenti stranieri
L’Agenzia delle Entrate apre uno sportello per fornire informazioni e assistenza fiscale agli Erasmus
Università di Trieste: nuovo servizio per studenti stranieri
Il 24 febbraio gli studenti stranieri potranno usufruire di uno sportello dedicato presso l’Università degli Studi di Trieste, all’interno della settimana di accoglienza dedicata alla mobilità internazionale. Gli studenti Erasmus, che cominceranno il loro progetto di studio nell’ateneo triestino nel secondo semestre dell’anno accademico, troveranno a disposizione i funzionari dell’Agenzia delle Entrate che rilasceranno i codici fiscali e forniranno assistenza e informazioni su tutti i servizi dell’Agenzia, incluso la registrazione dei contratti di affitto.
 
Lo sportello, previsto dal protocollo di intesa firmato a settembre 2015 tra la Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate del Friuli Venezia Giulia e l’Università degli Studi di Trieste, sarà attivo mercoledì 24 febbraio, dalle  9:00 alle 12:00, presso la Segreteria degli Studenti, al piano seminterrato dell’edificio centrale dell’ateneo, in Piazzale Europa 1.
 
pubblicato Lunedì 22 Febbraio 2016

I più letti

Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
È previsto un sistema premiale basato sul raggiungimento di determinati livelli di affidabilità e si punta sulla comunicazione preventiva per rafforzare il dialogo con il contribuente
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Risulta, però, in ogni caso, delineato il fatto costitutivo della pretesa impositiva, tanto da consentire al contribuente di esercitare nel modo più efficace il suo diritto di difesa
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Scade il 15 maggio il termine per aderire alla definizione agevolata e pagare l’importo residuo delle somme dovute senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora
Il 730 potrà essere modificato e inviato dal 2 maggio al 23 luglio, mentre il modello Redditi potrà essere modificato dal 2 maggio e trasmesso dal 10 maggio al 31 ottobre
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Arrivano le indicazioni da seguire per la corretta compilazione del file, nel tracciato xml, e per la comunicazione da trasmettere online all’amministrazione finanziaria
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino