Liguria
Genova, riflettori accesi sui servizi telematici dell’Agenzia
In Liguria Agenzia e professionisti a convegno per illustrare le potenzialità dell'innovazione digitale
Genova, riflettori accesi sui servizi telematici dell’Agenzia
“Una leale collaborazione tra professionisti e Fisco, improntata al dialogo e all’ascolto”. Sono le parole con cui il Direttore regionale delle Entrate della Liguria, Maria Pia Protano, ha sottolineato, in apertura, le finalità del convegno “Dalla carta al digitale: i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate”, evento svoltosi a Genova, lo scorso 31 marzo, in collaborazione con gli ordini professionali e le associazioni di categoria presenti sul territorio ligure.
L’iniziativa ha ripercorso, già nel titolo, l’evoluzione delle esperienze e delle competenze maturate negli anni dall’Agenzia delle Entrate che, nel testimoniare la sua capacità di rinnovarsi, rilancia i servizi in modalità digitale in un’ottica di semplificazione, di trasparenza e di equità tra le parti. Parliamo di un’innovazione che coinvolge l’Agenzia delle Entrate non solo in ambito tecnologico, ma anche di competenze, capace di offrire all’utente software integrati anche per gli adempimenti catastali, come SuccessioniOnLine, l’ultima procedura informatica che va ad affiancare servizi, ormai consolidati, come Civis e RLI (il servizio per la registrazione dei contratti di locazione) fino ad arrivare alla Scrivania del Territorio ancora in fase sperimentale.

Il convegno - Questa l’impostazione seguita nell’arco della mattinata. In sala, il Direttore centrale aggiunto dell’Ufficio Gestione Tributi, Adriana Noto, ha condiviso e commentato l’esperienza e il contributo dalla vasta ed eterogenea platea di intermediari, principali fruitori dei servizi telematici dell’Agenzia. In rappresentanza di chi opera quotidianamente con il Fisco si sono alternati sul palco il delegato del Consiglio nazionale del Notariato, Roberto Martino, che nel riscontrare l’alta valenza della nuova procedura informatica SuccessioniOnLine, ha evidenziato l’aspetto funzionale delle istruzioni che uniformano l’applicativo a livello nazionale; il Presidente nazionale del Collegio dei geometri, Maurizio Savoncelli, per parlare della Scrivania del Territorio, la nuova piattaforma che rende disponibili in uno stesso spazio tutti i servizi catastali e ipotecari; il consigliere dell’Ordine provinciale dei Commercialisti di Genova, Fabrizio Moscatelli, per parlare di Civis, il canale di comunicazione, simbolo del cambiaverso e mezzo di dialogo tra utente e Fisco; il consigliere dell’Ordine provinciale degli Avvocati di Genova, Mauro Ferrando, testimone del servizio dedicato al processo tributario telematico; il rappresentante dei Consulenti del lavoro di Genova, Graziano Ottonello, e per l’Associazione Fiaip regionale, il Presidente regionale Fabrizio Segalerba, con un intervento sull’RLI, il modulo telematico per la registrazione dei contratti di locazione degli immobili, procedura che, nel 2016 in Liguria ha registrato il 71%  degli invii.
Il convegno si è concluso con i ringraziamenti dei partecipanti e con un invito, rivolto al Direttore regionale, a rinnovare questi momenti di confronto e di vicinanza alla categorie professionali, consapevoli che la compliance viaggia anche in telematico.                
Tiziana Matturro
pubblicato Lunedì 3 Aprile 2017

I più letti

La legge 96/2006 detta le norme generali del settore, mentre dal punto di vista tributario è previsto un regime impositivo forfettario ai fini sia delle imposte dirette sia dell’Iva
In base alla norma vanno imputati al contribuente i redditi di cui appaiono titolari altri soggetti quando si prova che egli ne è l’effettivo possessore per interposta persona
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Ai fini delle deduzioni dei costi e delle detrazioni Iva incombe sul contribuente l’onere di provare l’inerenza del bene o del servizio all’attività imprenditoriale
Può essere presentato direttamente in rete attraverso il servizio “Fai DA Te” oppure consegnato agli sportelli di Agenzia delle entrate-Riscossione o, ancora, inviato tramite Pec
Via libero definitivo al collegato alla manovra di bilancio per il 2018. In arrivo l’estensione dell’ambito applicativo della rottamazione delle cartelle e della scissione dei pagamenti
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
La legge 96/2006 detta le norme generali del settore, mentre dal punto di vista tributario è previsto un regime impositivo forfettario ai fini sia delle imposte dirette sia dell’Iva
In base alla norma vanno imputati al contribuente i redditi di cui appaiono titolari altri soggetti quando si prova che egli ne è l’effettivo possessore per interposta persona
L’ufficio finanziario è tenuto a riscontrare la coerenza fra le diverse operazioni realizzate, pertanto, non è sufficiente che tali documenti siano correttamente registrati in contabilità
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
immagine di un orologio
A partire dall'anno d'imposta 2016, le eventuali maggiori imposte pagate potranno essere recuperate entro il quinto anno successivo a quello di presentazione del modello originario
Via libero definitivo al collegato alla manovra di bilancio per il 2018. In arrivo l’estensione dell’ambito applicativo della rottamazione delle cartelle e della scissione dei pagamenti
Arrivano le indicazioni da seguire per la corretta compilazione del file, nel tracciato xml, e per la comunicazione da trasmettere online all’amministrazione finanziaria
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino