Liguria
L’Agenzia delle Entrate dà il via agli incontri sulla Precompilata
Domani il primo appuntamento con i dipendenti della Regione Liguria e a seguire del Comune di Genova
L’Agenzia delle Entrate dà il via agli incontri sulla Precompilata

 

E’ scattata anche in Liguria l’operazione Precompilata 2017. La Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate ha organizzato degli incontri informativi sulla dichiarazione dei redditi e sui servizi telematici con l’obiettivo di fornire al personale degli Enti pubblici locali le informazioni necessarie su come accedere alla propria dichiarazione precompilata, sulle più recenti novità e sulle agevolazioni fiscali più comuni.
 

Debutto in Regione - Il primo ente locale informato sarà la Regione Liguria. Domani, 18 maggio, infatti, i funzionari del Fisco incontreranno i dipendenti regionali nella loro sede di via Fieschi 15, dalle ore 15.00 alle 16.30. Nel corso della riunione sarà effettuata una panoramica generale dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, fruibili mediante la richiesta del codice Pin, necessario anche per accedere alla dichiarazione precompilata, che verrà illustrata nella seconda parte dell’incontro.
 

Quattro incontri con il Comune - Dopo la Regione Liguria, toccherà al Comune di Genova. Quattro gli incontri programmati con i dipendenti comunali: i primi due si svolgeranno presso l’Auditorium del Matitone, in via di Francia 1, martedì 23 maggio, dalle ore 15.00 alle 16.30, e mercoledì 24 maggio, dalle 16.30 alle 18.00; gli altri avranno luogo nella Sala della Piramide della Direzione regionale della Liguria dell’Agenzia delle Entrate, in Via Fiume 2, rispettivamente martedì 30 maggio, dalle ore 15.00 alle 16.30, e mercoledì 31 maggio, dalle 16.30 alle 18.00.

pubblicato Mercoledì 17 Maggio 2017

I più letti

Il primo agevola la predisposizione e l’invio del documento elettronico, il secondo consente l’acquisizione automatica dei dati Iva dei clienti tramite un codice a barre
È sempre più fitto il calendario degli incontri informativi-formativi organizzati per esaminare, in un’ottica di collaborazione reciproca, gli adempimenti da attuare e le procedure da seguire
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
immagine generica con una lampadina e delle monete
Il crowdfunding (raccolta fondi per un progetto specifico, mediante un invito pubblico) rientra nel settore del Fintech, ossia delle innovazioni tecnologiche applicate ai servizi finanziari
Il primo agevola la predisposizione e l’invio del documento elettronico, il secondo consente l’acquisizione automatica dei dati Iva dei clienti tramite un codice a barre
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
L’incarico può essere attribuito esclusivamente ai soggetti deputati alla trasmissione delle dichiarazioni (tra gli altri, commercialisti, ragionieri, consulenti del lavoro, Caf)
È sempre più fitto il calendario degli incontri informativi-formativi organizzati per esaminare, in un’ottica di collaborazione reciproca, gli adempimenti da attuare e le procedure da seguire
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Sono numerose le ipotesi in cui la legge, con norme ad hoc, prevede e disciplina espressamente l’esclusione dalla tassazione, in deroga al criterio generale dell’imponibilità
Deve essere rilasciata dalle organizzazioni firmatarie dell’accordo concluso su base locale ed è necessaria per il riconoscimento delle agevolazioni fiscali previste dalla legge
Al ricorrere di determinate condizioni, l’Iva dovuta può essere determinata sulla differenza positiva tra il prezzo praticato per la cessione e quello sostenuto per l’acquisto
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino