Lombardia
Agenzia e notai per la dichiarazione di successione telematica
Un incontro a Milano, anche in videoconferenza, per illustrare e promuovere i servizi fiscali online
Duomo di Milano
Continua la collaborazione tra l’Agenzia delle Entrate e i Consigli notarili della Lombardia da tempo avviata per la trattazione di tematiche fiscali di interesse comune e la semplificazione delle procedure.
Questa volta protagonista è stata la dichiarazione di successione telematica che, dal prossimo gennaio, andrà a sostituire il modello cartaceo e diventerà obbligatoria.
Per promuovere la procedura telematica, ieri, 27 novembre, è stato organizzato il primo incontro presso la biblioteca del Consiglio notarile di Milano. Focus dell’incontro: le caratteristiche della procedura telematica, le novità rispetto al passato e soprattutto i suoi vantaggi tra cui l’autoliquidazione delle imposte dovute con addebito sul conto bancario, la voltura catastale automatica e la possibilità di richiedere una copia conforme presso qualunque ufficio.
I funzionari dell’Agenzia delle Entrate hanno quindi illustrato ai numerosi notai presenti in sala, e presso alcune delle sedi provinciali collegate in videoconferenza, la nuova dichiarazione telematica a 360 gradi.
L’occasione è stata utile anche per promuovere in generale tutti i vantaggi dei numerosi servizi telematici che l’Agenzia offre ai contribuenti e che consentono di adempiere ai propri obblighi fiscali in maniera più semplice e veloce.
L’incontro di Milano è stato il primo e in programma per il nuovo anno ci sono altri incontri che saranno anche una proficua occasione per confrontarsi sulla procedura nell’ottica della semplificazione.
Sonia Ogliari
pubblicato Martedì 28 Novembre 2017

I più letti

Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Per l’ordinaria amministrazione è competente il singolo componente, come nel caso del dovere che insorge per le somme trattenute dalle retribuzioni corrisposte ai dipendenti
logo del modello Redditi SC 2018
Riguardo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi la disciplina agevolativa è stata nuovamente prorogata, ma con ritocchi. Inevitabile l'impatto sul modello
In tal caso, per l’applicabilità della disciplina agevolata non è richiesta la sussistenza di particolari requisiti in capo a chi rileva il credito e subentra nella relativa garanzia
Recepiscono le numerose e significative misure di semplificazione procedimentale introdotte lo scorso anno e sostituiscono quelle già approvate nel febbraio del 2015
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Recepiscono le numerose e significative misure di semplificazione procedimentale introdotte lo scorso anno e sostituiscono quelle già approvate nel febbraio del 2015
immagine di mani di artigiano al lavoro
Con due circolari vengono comunicate le aliquote, i massimali e i minimali, i termini e le modalità di versamento per professionisti, collaboratori, artigiani e commercianti
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Scatta dal 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica anche tra soggetti privati; nasce l’imposta sulle transazioni digitali per le prestazioni di servizi effettuate tramite mezzi elettronici
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino