Lombardia
Le Entrate al Frisi per la giornata della legalità e pari opportunità
Due funzionarie della Direzione regionale hanno gestito il laboratorio di legalità fiscale nel liceo di Monza
Le Entrate al Frisi per la giornata della legalità e pari opportunità
Un’occasione per riflettere su ciò che accade al di fuori della scuola ed essere consapevoli del proprio ruolo di cittadini, che vivono in una comunità, del rispetto delle regole e della possibilità della partecipazione attiva per il suo benessere.

Questo il messaggio principale che i funzionari dell’Agenzia delle Entrate hanno potuto condividere con i giovani studenti del Liceo Frisi di Monza, lo scorso 12 aprile, in occasione della ormai nota assemblea studentesca che ospita esperti provenienti dai più disparati settori della società civile, che intervengono alla “didattica alternativa frisina”. Si tratta dell’assemblea che da tempo al Frisi rappresenta una seria occasione di confronto e dibattito per gli studenti, organizzata dagli studenti stessi.

Oltre trenta esperti in vari ambiti sono intervenuti in occasione della giornata dedicata al tema della legalità e delle pari opportunità alla quale anche l’Agenzia è stata invitata per portare il proprio messaggio sulla legalità fiscale.

Più di cinquanta conferenze e incontri hanno dato vita alla mattinata del Frisi. Due funzionarie della Direzione regionale dell’Agenzia hanno gestito il laboratorio di legalità fiscale.  L’incontro “Chi rispetta le regole ha tutto da guadagnare”, che rientra nelle iniziative Fisco e scuola dell’Agenzia, ha consentito di illustrare l’importanza del rispetto delle regole e della tenuta di un comportamento fiscalmente corretto come mezzo per il finanziamento della spesa pubblica e per l’offerta di servizi alla collettività.
 
Sonia Ogliari
pubblicato Martedì 18 Aprile 2017

I più letti

Il principio di diritto, già espresso dalla Corte di Cassazione e ora confermato, è l’imprescindibilità della sottoscrizione e della compilazione del documento in ogni sua parte
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
Dopo aver ribadito i requisiti previsti dal Tuir per la deducibilità dei costi, l’Agenzia delle Entrate mette in chiaro le modalità per la loro conservazione dematerializzata
Riconosciuto, a partire dal 2018, a imprese e lavoratori autonomi che decideranno di promuovere la propria attività su quotidiani, periodici, emittenti televisive e radiofoniche
I contribuenti interessati devono presentare una specifica istanza, utilizzando l’apposito modello, che va trasmesso all’Agenzia delle Entrate esclusivamente in via telematica
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
Il principio di diritto, già espresso dalla Corte di Cassazione e ora confermato, è l’imprescindibilità della sottoscrizione e della compilazione del documento in ogni sua parte
Il provvedimento interviene sul Dm del 27 giugno emanato a seguito delle novità normative della “manovrina”, apportando correzioni minime nella forma, ma di una certa rilevanza sostanziale
Dopo aver ribadito i requisiti previsti dal Tuir per la deducibilità dei costi, l’Agenzia delle Entrate mette in chiaro le modalità per la loro conservazione dematerializzata
Riconosciuto, a partire dal 2018, a imprese e lavoratori autonomi che decideranno di promuovere la propria attività su quotidiani, periodici, emittenti televisive e radiofoniche
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
E non solo: alcune deduzioni aumentano, altre estendono il loro raggio d’azione, costi che diventano integralmente deducibili e più tempo per l’invio dell’integrativa a favore
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
Istituiti sia quelli da usare alla presentazione della denuncia sia quelli per le somme dovute a seguito di liquidazione, acquiescenza, adesione, conciliazione e definizione delle sole sanzioni
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino