Lombardia
Servizi al centro dell'intesa Entrate-Camera di Commercio
Previste anche giornate di formazione su temi tributari di interesse generale per le imprese e il personale
Servizi al centro dell'intesa Entrate-Camera di Commercio
Migliorare la qualità dei servizi resi alle imprese di Milano, promuovere la diffusione della legalità e della consapevolezza fiscale sul territorio, incentivare momenti di confronto al fine di rafforzare l’adempimento fiscale spontaneo: questi alcuni dei punti principali del protocollo d’intesa sottoscritto dalla Direzione regionale della Lombardia e dalla Camera di commercio di Milano.Il protocollo è stato firmato recentemente dal Dirigente dell’area Sviluppo delle Imprese del territorio e del mercato della Camera di Commercio Industria e Artigianato di Milano, Sergio Enrico Rossi, e dal Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Giovanna Alessio.

L’intesa è volta a promuovere l’utilizzo dei canali telematici resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate. Inoltre è prevista l’attivazione di un canale di comunicazione privilegiata tra gli Enti che aiuterà ad affrontare particolari criticità non risolvibili altrimenti tramite i canali istituzionali. Tra le iniziative già in corso la condivisione di alcune banche dati e le segnalazioni all'Agenzia delle Entrate, relative al mancato assolvimento dell'imposta dovuta sulle pratiche telematiche presentate al Registro delle imprese. Sono previste anche giornate di formazione su tematiche tributarie di interesse generale sia per le imprese che per il personale della Camera di commercio, mentre alla Direzione regionale è riservata la possibilità di far partecipare i suoi funzionari agli incontri e ai convegni organizzati dalla Camera di Commercio anche su temi diversi da quello strettamente tributario.

 “Con questo protocollo d’intesa” - ha dichiarato Sergio Enrico Rossi, - “la collaborazione con l’Agenzia delle Entrate si consolida diventando ancora più proficua. Attraverso questa sinergia che integra competenze e servizi di entrambi gli Enti, si forniscono alle imprese del territorio strumenti e servizi efficaci anche per un rafforzamento della tax compliance”. 
“Con la messa a disposizione dei nostri servizi e dei nostri canali di comunicazione” - ha dichiarato  Giovanna Alessio – “continuiamo l’impegno per un dialogo con le imprese che favorisca lo sviluppo dell’adempimento spontaneo attraverso la condivisione di informazioni e il confronto reciproco. Vogliamo lavorare per un Fisco non più percepito come antagonista, ma attento alle necessità di chiarezza e certezza delle norme da parte delle categorie imprenditoriali e di tutti i cittadini, per una crescita generale delle attività economiche”.
 
pubblicato Mercoledì 12 Aprile 2017

I più letti

Modificati i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap, nonché del modello 770. Ritoccate anche le date legate all’attività svolta dai Centri di assistenza fiscale
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
logo del modello Redditi SC 2018
Riguardo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi la disciplina agevolativa è stata nuovamente prorogata, ma con ritocchi. Inevitabile l'impatto sul modello
Con l’istituzione anche dell’identificativo del gestore del deposito, prendono il via le nuove disposizioni sui depositi fiscali per il contrasto alle frodi tributarie nel settore
La mancata variazione dell’iscrizione al catasto, su dichiarazione del privato o d’ufficio, per cui la costruzione non corrisponde più alla realtà, rende inapplicabile il valore presuntivo
Modificati i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap, nonché del modello 770. Ritoccate anche le date legate all’attività svolta dai Centri di assistenza fiscale
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Recepiscono le numerose e significative misure di semplificazione procedimentale introdotte lo scorso anno e sostituiscono quelle già approvate nel febbraio del 2015
logo del modello Redditi SC 2018
Riguardo agli investimenti in beni materiali strumentali nuovi la disciplina agevolativa è stata nuovamente prorogata, ma con ritocchi. Inevitabile l'impatto sul modello
immagine di mani di artigiano al lavoro
Con due circolari vengono comunicate le aliquote, i massimali e i minimali, i termini e le modalità di versamento per professionisti, collaboratori, artigiani e commercianti
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Scatta dal 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica anche tra soggetti privati; nasce l’imposta sulle transazioni digitali per le prestazioni di servizi effettuate tramite mezzi elettronici
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino