Marche
Fisco e Scuola, una giornata dedicata alla legalità fiscale
L’iniziativa, coordinata dalla Direzione regionale Entrate delle Marche, ha coinvolto 600 studenti di 11 istituti
testo alternativo per immagine
“Chi paga le tasse ha tutto da guadagnare”, questo è il motto con cui l’Agenzia delle Entrate delle Marche ha aperto la giornata regionale dedicata al progetto Fisco e Scuola. Anche quest’anno infatti, considerato l’indice di gradimento dimostrato nella precedente edizione, si replica l’esperienza educativa che ha coinvolto alunni e insegnanti di diverse scuole presenti sul territorio regionale.

L’Agenzia delle Entrate delle Marche all’appuntamento con la legalità fiscale del 1° dicembre schiera una task force di 30 funzionari che hanno incontrato quasi 600 studenti di 25 classi appartenenti a 11 istituti scolastici di ogni ordine e grado. Questi i numeri dell’iniziativa, coordinata dalla Direzione Regionale Marche e realizzata nell’ambito del progetto nazionale “Fisco e Scuola”, che vede coinvolti contemporaneamente nella stessa giornata un numero così elevato di studenti.
Tutti insieme, dunque, da Ancona a Pesaro Urbino, da Macerata a Fermo per finire ad Ascoli Piceno. Nel corso della giornata è stato illustrato il kit “Insieme per la legalità fiscale” rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie, con l’obiettivo di sensibilizzare i “contribuenti del futuro” sul valore etico legato ai corretti comportamenti fiscali.
Il percorso formativo ha previsto la proiezione di un cartone animato per i bambini delle scuole elementari e di un cortometraggio per gli alunni degli istituti superiori. Due allegri personaggi, “Pag e Tax”, alle prese con la realtà quotidiana, hanno dimostrato ai ragazzi l’importanza di vivere in un mondo in cui il rispetto della legalità, delle regole civili e soprattutto del pagamento delle tasse, costituisca non solo un dovere nei confronti della collettività ma anche un vantaggio per essi stessi.
Gli alunni coinvolti nell’iniziativa hanno manifestato grande interesse e sorprendente maturità, discutendo con passione il tema trattato nel corso degli incontri. La giornata si è conclusa con la consegna ai docenti di ciascuna classe del kit “Insieme per la legalità fiscale”, composto da un DVD, un poster da affiggere in classe, dei depliant e alcuni pieghevoli informativi.

Di seguito l’elenco completo delle Scuole che hanno preso parte all’evento:
2 classi dell’Istituto Comprensivo “A. Novelli” di Ancona, con 50 studenti; 8 classi della Scuola elementare “G. Speranza” di Grottamare con 180 studenti; 1 classe dell’ITC “L. Einaudi” di Montegranaro con 15 studenti; 2 classi dell’ITC di Amandola con 40 studenti; 3 classi del Liceo Scientifico “E. Medi” di Montegiorgio con 60 studenti; 1 classe della Scuola primaria “A. Moro” di Fabriano con 25 studenti; 2 classi della Scuola elementare di Cuccarano di S.Orso Fano con 25 studenti; 1 classe dell’Istituto “G. Pascoli” di Tavullia con 25 studenti; 1 classe dell’Istituto “G. Branca” di S. Angelo in Lizzola con 25 studenti; 4 classi dell’Istituto Comprensivo “Colmurano” di Loro Piceno con 96 studenti e 2 classi dell’Istituto Commerciale “Betti” di Camerino con 50 studenti.

pubblicato Giovedì 1 Dicembre 2011

I più letti

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il decreto ministeriale che detta le disposizioni attuative per questa nuova forma di interlocuzione tra amministrazione finanziaria e imprese
Quelli versati dai partecipanti al momento della costituzione, per l’ente non hanno rilevanza reddituale, cioè non concorrono alla determinazione del suo reddito imponibile
In GU, la legge in materia di assistenza in favore delle persone con gravi disabilità e prive del sostegno familiare. Agevolazioni dal 2017, quelle in tema di deducibilità già nel 2016
Raggiunto l'accordo per gli investitori italiani colpiti dal default dello Stato sudamericano nel 2001: sarà loro restituito il capitale versato, con una ulteriore maggiorazione
foto di mani alzate colorate
Gli elenchi degli iscritti per l'anno finanziario 2016 sono disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Per chi perde l'appuntamento, chance con sanzione fino al 30 settembre
postino e posta elettronica certificata
Altra tornata di comunicazioni dell'amministrazione finanziaria per evidenziare possibili errori nei redditi dichiarati e consentire ai cittadini di rimediare o dialogare prima dell’accertamento
Nella circolare, fra l’altro, le tabelle esplicative che indicano quanto si paga nelle diverse ipotesi e le risposte a casi particolari riguardanti il primo anno di addebito
immagine di postino con busta in mano
La regolamentazione positiva delle due modalità di invio previste presenta punti di contatto, ma anche alcune differenze, che generano anche vivaci dibattiti interpretativi
In GU, la legge in materia di assistenza in favore delle persone con gravi disabilità e prive del sostegno familiare. Agevolazioni dal 2017, quelle in tema di deducibilità già nel 2016
Corretto considerarla “plusvalenza” e legittimo, quindi, l’avviso di accertamento dell’ufficio. Né è annullabile la sentenza d’appello perché “fotocopia” di quella della commissione provinciale
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
bilancia di sassi
Sono conseguenti al nuovo metodo di restituzione delle maggiori imposte versate e degli importi a credito risultanti dai prospetti di liquidazione delle dichiarazioni dei redditi
Nella circolare, fra l’altro, le tabelle esplicative che indicano quanto si paga nelle diverse ipotesi e le risposte a casi particolari riguardanti il primo anno di addebito
bandiera giappone
Dal 2011 sono state introdotte alcune novità di rilievo nel sistema tributario a seguito di un processo di riforma
Firmato il decreto del presidente del Consiglio dei ministri che posticipa il termine per versare le imposte derivanti dalla dichiarazione dei redditi, anche unificata, e da quella Irap