Molise
Guida sul Visto di conformità, online la versione aggiornata
Il Memorandum, a cura della direzione regionale Molise, offre ai professionisti un supporto per gestire l’attività
Guida sul Visto di conformità, online la versione aggiornata
È disponibile sul sito della direzione regionale delle Entate del Molise la versione aggiornata della guida dal titolo “Il Visto di conformità - Memorandum ad uso dei professionisti“.

La pubblicazione è reperibile anche sul sito internet nazionale dell'Agenzia seguendo i percorsi Home - L'Agenzia comunica - Prodotti editoriali - Guide fiscali - Guide Regionali e Home - Cosa devi fare - Comunicazioni - Visto di conformità e professionisti abilitati  - Informazioni generali.

Il lavoro, dotato di una veste grafica leggera e di facile consultazione, è stato concepito per offrire ai professionisti un valido supporto per la corretta gestione dell’attività legata al rilascio del visto di conformità, nell’ottica della collaborazione e della semplificazione.
“Si è voluto offrire una guida capace di sintetizzare e nel contempo fornire un lavoro dettagliato su un’attività che in questi anni sta assumendo uno sviluppo costante, vedendo sempre più coinvolti i professionisti”, così commenta l’iniziativa il Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Vincenzo Tarroux. “L’approccio leggero a questioni complesse rappresenta il tratto distintivo di questa pubblicazione” aggiunge il Direttore Regionale “e vuol comprovare la volontà di creare sinergie sempre più forti tra l’Agenzia delle Entrate e i professionisti”.

La guida offre indicazioni sulla corretta gestione delle attività dei professionisti in merito al rilascio dei visti che vanno dalle attività preliminari da porre in essere alle responsabilità in cui possono incorrere. Nella stessa sono riportati anche gli indirizzi Pec di tutte le Direzioni regionali a cui inviare le comunicazioni, i percorsi per accedere ai link dedicati, presenti nel sito internet dell’Agenzia delle Entrate, la modulistica da utilizzare per comunicare l’intento di rilasciare il visto e, per i necessari approfondimenti, la normativa e la prassi riguardante la materia trattata.


 
pubblicato Lunedì 13 Novembre 2017

I più letti

Il primo agevola la predisposizione e l’invio del documento elettronico, il secondo consente l’acquisizione automatica dei dati Iva dei clienti tramite un codice a barre
Panoramica della collocazione in dichiarazione degli sconti d’imposta legati al miglioramento strutturale ed energetico, alla valorizzazione e alla messa in sicurezza degli edifici
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Per promuovere l’adempimento spontaneo dei contribuenti soggetti agli Studi, arrivano le comunicazioni dei riscontri tramite strumenti veloci e tecnologici: online, email, pec e sms
È sempre più fitto il calendario degli incontri informativi-formativi organizzati per esaminare, in un’ottica di collaborazione reciproca, gli adempimenti da attuare e le procedure da seguire
Il primo agevola la predisposizione e l’invio del documento elettronico, il secondo consente l’acquisizione automatica dei dati Iva dei clienti tramite un codice a barre
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
È sempre più fitto il calendario degli incontri informativi-formativi organizzati per esaminare, in un’ottica di collaborazione reciproca, gli adempimenti da attuare e le procedure da seguire
L’incarico può essere attribuito esclusivamente ai soggetti deputati alla trasmissione delle dichiarazioni (tra gli altri, commercialisti, ragionieri, consulenti del lavoro, Caf)
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
Sono numerose le ipotesi in cui la legge, con norme ad hoc, prevede e disciplina espressamente l’esclusione dalla tassazione, in deroga al criterio generale dell’imponibilità
Deve essere rilasciata dalle organizzazioni firmatarie dell’accordo concluso su base locale ed è necessaria per il riconoscimento delle agevolazioni fiscali previste dalla legge
Al ricorrere di determinate condizioni, l’Iva dovuta può essere determinata sulla differenza positiva tra il prezzo praticato per la cessione e quello sostenuto per l’acquisto
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino