Piemonte
La Dr Entrate del Piemonte pronta per l'alternanza scuola-lavoro
Siglata l'intesa con l'Ufficio scolastico regionale: gli studenti potranno "entrare in Agenzia" da settembre
La Dr Entrate del Piemonte pronta per l'alternanza scuola-lavoro
E' stato firmato oggi a Torino il protocollo d'intesa tra Direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate del Piemonte e Ufficio scolastico regionale per dare avvio al progetto di alternanza scuola-lavoro valido nel triennio 2017/2020. Un'iniziativa destinata ad ampliare l'offerta formativa rivolta ai ragazzi, consentendo loro di accedere, dal prossimo anno scolastico, agli uffici delle Entrate per conoscere da vicino i processi di lavoro di una moderna pubblica amministrazione e acquisire consapevolezza del ruolo dei tributi per il funzionamento della macchina statale.
 
La proposta formativa è destinata agli studenti degli ultimi tre anni del ciclo secondario superiore, dai licei agli istituti tecnici. Nella fase sperimentale - anno scolastico 2017/2018 - l’alternanza scuola lavoro riguarderà inizialmente circa 100 studenti della provincia di Torino.
L’intesa siglata oggi rappresenta un accordo quadro a cui potranno aderire le singole scuole interessate: ciascun “pacchetto formativo” sarà progettato congiuntamente tra Agenzia e istituto scolastico sulla base dell’offerta e della disponibilità di risorse e dovrà avere carattere particolarmente qualificante, consentendo l’acquisizione di competenze idonee ad orientarsi nel mondo del lavoro.
 
“Crediamo fermamente che un cittadino attivo non possa prescindere dalla conoscenza del funzionamento della ‘macchina amministrativa’ del nostro Paese” ha commentato il Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate, Giovanni Achille Sanzò: “ogni pubblica amministrazione ha le sue regole, i suoi processi operativi e decisionali e conoscerli non può che arricchire il bagaglio formativo di uno studente. In particolare, ci sembra cruciale avere consapevolezza della mission dell’Agenzia delle Entrate per la gestione della fiscalità a sostegno della spesa pubblica”.
 
“Questo protocollo di intesa” ha affermato il Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, Fabrizio Manca “rappresenta un esempio importante del contributo, sempre più incisivo e strategico, che la Pubblica Amministrazione sta offrendo per favorire l’incontro e lo scambio fra il mondo della scuola e quello del lavoro. I percorsi previsti in questo specifico accordo rappresentano senza dubbio un’opportunità di approfondimento per gli studenti che frequentano gli indirizzi di taglio più marcatamente economico (LES, AFM, Professionale commerciale), ma sono anche, per tutti i giovani di qualsiasi indirizzo che parteciperanno al progetto, un’occasione preziosa per assimilare, attraverso esperienze sul campo, temi di educazione alla cultura contributiva e sviluppare un senso vivo e concreto di cittadinanza”.
 
 
pubblicato Martedì 4 Luglio 2017

I più letti

Con un altro provvedimento, anch’esso pronto per la firma, slitta al 31 ottobre il termine per la presentazione della dichiarazioni dei redditi, Irap e dei modelli dei sostituti, i 770/2017
Puntuale come ogni anno, il contenzioso tributario va in vacanza dal 1° al 31 agosto. La pausa riguarda anche i versamenti da comunicazioni di irregolarità (fino al 4 settembre)
Secondo l’Agenzia delle Entrate, nella fattispecie non sussistono i presupposti per l’applicazione della disciplina dell’articolo 10-bis dello Statuto dei diritti del contribuente
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
Il principio di diritto, già espresso dalla Corte di Cassazione e ora confermato, è l’imprescindibilità della sottoscrizione e della compilazione del documento in ogni sua parte
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
Puntuale come ogni anno, il contenzioso tributario va in vacanza dal 1° al 31 agosto. La pausa riguarda anche i versamenti da comunicazioni di irregolarità (fino al 4 settembre)
Il principio di diritto, già espresso dalla Corte di Cassazione e ora confermato, è l’imprescindibilità della sottoscrizione e della compilazione del documento in ogni sua parte
Dopo aver ribadito i requisiti previsti dal Tuir per la deducibilità dei costi, l’Agenzia delle Entrate mette in chiaro le modalità per la loro conservazione dematerializzata
Con un altro provvedimento, anch’esso pronto per la firma, slitta al 31 ottobre il termine per la presentazione della dichiarazioni dei redditi, Irap e dei modelli dei sostituti, i 770/2017
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
Dal 21 luglio e fino al 20 agosto, i versamenti potranno essere eseguiti con la maggiorazione dello 0,40% a titolo di interesse: lo prevede un Dpcm in corso di pubblicazione in Gazzetta
Il regime dipende dal tipo di acquisto effettuato
E non solo: alcune deduzioni aumentano, altre estendono il loro raggio d’azione, costi che diventano integralmente deducibili e più tempo per l’invio dell’integrativa a favore
Istituiti sia quelli da usare alla presentazione della denuncia sia quelli per le somme dovute a seguito di liquidazione, acquiescenza, adesione, conciliazione e definizione delle sole sanzioni
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino