Piemonte
Più assistenza in Piemonte per i fabbricati “ex rurali”
Apertura straordinaria di sei nuovi sportelli a Ivrea, Pinerolo, Susa, Alba, Mondovì e Saluzzo
Più assistenza in Piemonte per i fabbricati “ex rurali”
Sono sei i nuovi sportelli attivati dall’Agenzia delle Entrate, nelle provincie di Torino e di Cuneo, per fornire assistenza supplementare ai cittadini che, a seguito degli avvisi bonari sui “fabbricati rurali” ancora censiti nel Catasto terreni, non hanno ancora provveduto a mettersi in regola o necessitano di maggiori informazioni.
 
Gli sportelli straordinari saranno operativi da questa settimana nelle sedi dei Servizi di Pubblicità immobiliare (ex Conservatorie) di Ivrea, Pinerolo e Susa – in provincia di Torino – e di Alba, Mondovì e Saluzzo in provincia di Cuneo. Il servizio sarà attivo tutti i lunedì ed i mercoledì, dalle ore 8.30 alle ore 13.00. Ecco gli indirizzi sportello per sportello:
 
Ivrea – corso Vercelli 118
Pinerolo – piazza Garibaldi 25
Susa –  via Abegg 18
Alba –  via Romita 6
Mondovì –  via Manessero 3
Saluzzo –  piazza Cavour 9
 
Presso gli sportelli saranno forniti servizi di consulenza e informazione che l’Agenzia delle Entrate mette a disposizione della cittadinanza nelle zone geograficamente più interessate dall’adempimento.
 
Gli sportelli straordinari si affiancano ai consueti servizi catastali che sono erogati presso tutti gli otto Uffici provinciali – Territorio nei capoluoghi di provincia. In particolare:
 
Alessandria – via Arnaldo da Brescia 19
Asti – via Giuseppe Bocca 12
Biella – via Amendola 9/11
Cuneo – via San Giovanni Bosco 13B
Novara – via Tornielli 14
Torino – via Guicciardini 11
Verbania – corso Europa 30
Vercelli – via Duomo 2
 
 
pubblicato Martedì 7 Novembre 2017

I più letti

Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
immagine generica illustrativa
Per ognuna delle misure tributarie contenute nell'ultima legge di bilancio vengono indicati il comma di riferimento, una breve descrizione, l'obiettivo, i destinatari e la decorrenza
immagine generica illustrativa
Prevista dalla legge di bilancio 2018, si applica alle spese sostenute a partire da quest'anno, anche nell'interesse dei familiari fiscalmente a carico. Necessario il certificato medico
Modificati i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap, nonché del modello 770. Ritoccate anche le date legate all’attività svolta dai Centri di assistenza fiscale
immagine generica illustrativa
Per consentire agli operatori di formulare i propri commenti, sono stati pubblicati, sul sito del Mef, gli schemi dei provvedimenti attuativi delle modifiche introdotte dal Dl 50/2017
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Modificati i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap, nonché del modello 770. Ritoccate anche le date legate all’attività svolta dai Centri di assistenza fiscale
immagine generica illustrativa
Per ognuna delle misure tributarie contenute nell'ultima legge di bilancio vengono indicati il comma di riferimento, una breve descrizione, l'obiettivo, i destinatari e la decorrenza
immagine generica illustrativa
Prevista dalla legge di bilancio 2018, si applica alle spese sostenute a partire da quest'anno, anche nell'interesse dei familiari fiscalmente a carico. Necessario il certificato medico
Recepiscono le numerose e significative misure di semplificazione procedimentale introdotte lo scorso anno e sostituiscono quelle già approvate nel febbraio del 2015
Pubblicata la circolare delle Entrate che illustra dettagliatamente la nuova disciplina di determinazione del reddito ai fini Irpef e Irap, risolvendo alcuni dubbi interpretativi
Più tempo il prossimo anno per presentare i modelli Redditi, Irap e 770: scadenza unica al 31 ottobre. Slitta al 23 luglio il termine per consegnare il 730 ad un intermediario
Scatta dal 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica anche tra soggetti privati; nasce l’imposta sulle transazioni digitali per le prestazioni di servizi effettuate tramite mezzi elettronici
Entrambe le misure agevolative connesse all’effettuazione di investimenti in beni materiali strumentali sono state prorogate di un anno dalla recente legge di bilancio
In caso di modifica ultrannuale, il credito risultante deve essere evidenziato nel modello relativo al periodo d’imposta in cui è presentata la modifica a proprio vantaggio
FiscoOggi è una pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate - Ufficio Comunicazione
Testata registrata al Tribunale di Roma il 19.9.2001 con n. 405/2001
Direttore responsabile Claudio Borgnino